Go Down

Topic: "Fonti" di energia "alternative" per microcontrollori. (Read 2861 times) previous topic - next topic

ratto93

Basta un piccolo motoriduttore.... quando ti genera 50mA sono molto più che sufficienti :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

astrobeed


Mi permetto umilmente di contaddirti. C'erano veramente, erano stati realizzati pacemaker a batteria nucleare (1967).


E' vero, sono stati impiantati vari pacemaker a batteria nucleare, poi soppiantate dalle prime celle con tecnologia al litio.



uwefed


Mi permetto umilmente di contaddirti. C'erano veramente, erano stati realizzati pacemaker a batteria nucleare (1967).

Quando ero nato io ....

#18
Apr 12, 2014, 09:31 am Last Edit: Apr 14, 2014, 07:58 am by GreggMellinger Reason: 1

Salve a tutti :)
Vorrei costruirmi un Pomodoro. È praticamente un timer costantemente impostato su 25 minuti.
Una volta partito, deve arrivare fino alla fine e suonare/lampeggiare.
Premendo un pulsante, deve essere possibile annullare il conteggio; premendolo di nuovo, si fa ripartire il timer.
Pensavo di costruirlo con un MSP430 utilizzando gli interrupt ed il timer interno (non dev'essere preciso: un margine di più/meno un minuto su 25 è più che accettabile).
Ah già: vorrei farlo senza batterie. :)
I consumi del microcontrollore (MSP430, ma anche PIC, ATMega, ATTiny...) sono trascurabili rispetto a quelli del LED che dovrebbe avvisarmi una volta scaduto il tempo.
Utilizzo LED rossi
energia 20mA. Non sono necessari più di due/tre lampeggi del LED.
Una cella solare mi sembra sprecata, per un'applicazione del genere...
Qualche idea per l'alimentazione?


sì, sembra che i rifiuti di applicazione e di energia .. ho lavorato su di esso e niente era guadagnato ..

leo72


Go Up
 


Please enter a valid email to subscribe

Confirm your email address

We need to confirm your email address.
To complete the subscription, please click the link in the email we just sent you.

Thank you for subscribing!

Arduino
via Egeo 16
Torino, 10131
Italy