Go Down

Topic: Modulo Wi-Fi ESP8266 (Read 158073 times) previous topic - next topic

Cesareboss

Ringrazio entrambi per la pazienza e la precisione dei vostri commenti, chiedo scusa se vi ho fatto replicare dati che probabilmente sono scritti nelle numerose pagine di questo forum.
Purtroppo sono novizio sia di arduino che di esp8266 ancor più e adesso andrò a rivedere tutto ciò a cui fate riferimento per fare un collegamento adattoe non perdere dati in wifi.
Rispondo però a Brunello dicendo che in fatto di espedienti facevo riferimento appunto al topic a cui ti riferisci, e giustamente mi hai fatto notare che in questo modo io dovrei comunque alimentarla dai 5V riducendo il voltaggio e se la corrente dai 3,3 è insufficiente non possibile far nulla.
Vi faccio un altra domanda: e se lo alimentassi a parte ad esempio con delle pile, avrei lo stesso il problema di comunicazione con arduino perché uno lavora a 3,3 e l'altro a 5 giusto?

Brunello

#2326
Jan 14, 2017, 02:12 pm Last Edit: Jan 14, 2017, 02:26 pm by Brunello
Quote
e se lo alimentassi a parte ad esempio con delle pile, avrei lo stesso il problema di comunicazione con arduino perché uno lavora a 3,3 e l'altro a 5 giusto?
A parte che non vedo la necessità di alimentare il solo ESP con delle pile ( oltre al problema che ottenere la giusta tensione con solo delle pile non è facile ) , visto che con soli due diodi risolvi il problema



ed è giusto quello che dici, perchè lavorando a tensioni diverse vanno adattati i livelli sui pin.

In genere si fà con un semplice partitore resistivo ( vedi circuito sulla destra ), composto da due resistenze, in cui la R2 deve avere un valore circa doppio alla R1 .
Ora, nel solo caso di collegamento di un ESP-01, si può fare anche con un semplice Diodo ( vedi circuito sulla sinistra ).

"C' è chi legge Guerra & Pace e non ci capisce un tubo vuoto; c'è chi legge l'etichetta delle patatine fritte e ci trova la spiegazione del mondo"

GiuMex

Scusate l'ignoranza ma ho qualche piccolo dubbio sui pin digitali di Arduino e l'adeguamento che viene fatto ad esempio con ESP8266.

I digital pin su Arduino lavorano a 5V mentre su altre board (ad esempio Wemos D1 Mini di cui si parlava qui) funzionano a 3.3V.
Com'è possibile allora che i collegamenti vengono fatti allo stesso modo? Mi riferisco sempre ai soliti schemi che si trovano in rete. E' un errore purtroppo spesso accade e si dovrebbe fare sempre questo accorgimento come indicato nell'ultimo post di Brunello anche con altri moduli?

Ad esempio:
- collegamento HC-SR04 viene fatto in maniera identica su Arduino e Wemos D1 Mini (cioè direttamente collegato sui pin digitali senza resistenze/diodi in mezzo)
- collegamento Relay module, anche questo in maniera identica

Ok che anche Wemos D1 mini ha l'alimentazione a 5V ma i digital pin lavorano su voltaggi diversi.

Mi aiutate a chiarire questo dubbio? Grazie mille


zoomx

Alcune MCU ed alcuni moduli funzionano a 3.3V ma tollerano anche i 5V, L'ESP8266 no.
Alcune MCU tollerano i 5 V ma non su tutti i pin.

In effetti 156 pagine sono parecchie. In inglese si trova tanta roba di riferimento ma in italiano mi sa di no.

Testato

e' vero che 156 pagine sono tante, ma lo schema elettrico con queste info di base sempre allegato al primo post di pagina 1 sta  :)
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

GiuMex

Credo possa essere utile avvertire nel primo post sui tanti (troppi) schemi sbagliati che si trovano in rete per collegare esp8266 ad arduino e sulle ragioni per cui il pin 3.3V di Arduino non vada bene.

OT: in merito alla mia domanda di prima, ho aperto altro topic più generico per non far confusione.. Grazie a chi voglia chiarirmi le idee :) http://forum.arduino.cc/index.php?topic=448262.0

Cesareboss

Grazie a brunello per il suo chiarimento molto preciso! l'unico motivo per il quale vorrei alimentare a parte esp8266 è perché vorrei alimentare altro sempre con i 5V di arduino e sospetto che la corrente non mi basti. detto ciò prima innanzitutto sto sperimentando esp singolarmente e quindi sto provando a fare il circuito come nel primo post a pagina 1, capendo bene perché è necessario fare cosi e se è possibile implementare qualche soluzione migliore. ma ne capisco molto meno di voi a riguardo.
Inoltre ringrazio anche giumex, perché anche io vorrei avere chiaro bene se i pin digitali di arduino leggendo i dati a 3,3 di esp8266 comunicano efficacemente oppure se è necessario cambiare qualcosa.
Accetto qualsiasi chiarimento in tal senso

GiuMex

Grazie a brunello per il suo chiarimento molto preciso! l'unico motivo per il quale vorrei alimentare a parte esp8266 è perché vorrei alimentare altro sempre con i 5V di arduino e sospetto che la corrente non mi basti. detto ciò prima innanzitutto sto sperimentando esp singolarmente e quindi sto provando a fare il circuito come nel primo post a pagina 1, capendo bene perché è necessario fare cosi e se è possibile implementare qualche soluzione migliore. ma ne capisco molto meno di voi a riguardo.
Inoltre ringrazio anche giumex, perché anche io vorrei avere chiaro bene se i pin digitali di arduino leggendo i dati a 3,3 di esp8266 comunicano efficacemente oppure se è necessario cambiare qualcosa.
Accetto qualsiasi chiarimento in tal senso
Un paio di consigli su entrambe le cose:

1) Alimentazione: se ce la fai, ovviamente sarebbe meglio avere alimentazione unica e collegare tutto ciò che hai sui 5V di Arduino. Non "sospettare" ma fatti i conti.
Ti consiglio di valutare bene se hai davvero bisogno di più corrente.
Se non sbaglio, considera:
  • circa 200mA per il modulo ESP8266
  • il consumo di Arduino stesso che sono altri 200mA (ma è un limite che difficilmente si raggiunge)
  • l'altra corrente che ti richiederebbero gli altri componenti che vai a collegare su Arduino


Per capire comunque quanto hai a disposizione dal regolatore, su questo forum trovi un topic dedicato che fa degli esempi anche in base all'alimentazione che colleghi al jack di arduino:
Quote
Per capire quanta corrente possiamo prelevare dal regolatore conoscendo la tensione applicata alla presa JACK, dobbiamo ricorrere alla formula: I = W / (Vin‐Vout). Vediamo alcuni esempi:
    * Alimentatore a 12V: I = 2 / (12‐5) = 2 / 7 = 285mA
    * Alimentazione a 9V: I = 2 / 4 = 500mA
    * Alimentazione a 7V: I = 2 / 2 = 1A
2) Pin digitali: non collegarli direttamente ad Arduino. Guarda l'ultimo post di Brunello con due esempi concreti. Puoi mettere partitore resistivo o semplicemente un diodo.




Cesareboss

2) Pin digitali: non collegarli direttamente ad Arduino. Guarda l'ultimo post di Brunello con due esempi concreti. Puoi mettere partitore resistivo o semplicemente un diodo.
Riguardo questo ho visto il topic della conversazione e ho trovato già i componenti  (diodi resistenza e condensatore) in modo da costruire il mini circuito illustrato. E se ho ben capito è sufficiente per risolvere sia il problema di voltaggio di alimentazione che di ingresso in digitale.

Come seconda cosa ti ringrazio per avermi allertato sulla corrente, giumex. Chiaramente avrei controllato e calcolato prima di aver inserito altri componenti, ma come prima cosa voglio far funzionare esp8266 bene e poi modificherò qualcosa aggiungendo altro per avvicinarmi al mio obiettivo. Quindi  ti ringrazio davvero per la tua precisazione.

Testato

cosi' come recita il titolo sull'immagine postata nel primo messaggio di questo topic, esso serve sia ad alimentare che a fare da adattatore di livello per i segnali
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Go Up
 


Please enter a valid email to subscribe

Confirm your email address

We need to confirm your email address.
To complete the subscription, please click the link in the email we just sent you.

Thank you for subscribing!

Arduino
via Egeo 16
Torino, 10131
Italy