Pages: [1] 2   Go Down
Author Topic: Led table 16x8 con arduino e tlc5940  (Read 2110 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve a tutti,
sono nuovo di questo forum e mi sono affacciato da pochi mesi al mondo arduino. Di elettronica digitale me ne intendo il giusto, nonostante qualche carenza sono riuscito a costruire cubo led 8x8x8 (se vi interessa lo trovate qui: http://www.instructables.com/id/Come-costruire-un-led-cube-8x8x8/)
Qualche tempo fa ho visto su internet il video di un tavolo led 16x7 (in pratica una matrice led RGB incastonata in un tavolo), questo è il video:

Ho deciso di costruirlo anch'io e cercando un pò di informazioni sono arrivato al vecchio forum arduino dove il costruttore descriveva a grandi linee il suo progetto.
http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1266369410
Dopo aver studiato un bel pò il funzionamento dei TLC5940 (non si può mica solo copiare!!), l'interfacciamento all'arduino e tutto il resto sono rimasto con qualche dubbio. Spero che i guru del forum possano aiutarmi.

Il funzionamento del tavolo è in sostanza semplice: Un arduino (SLAVE) si preoccupa solo di trasmettere i dati nella sua memoria agli 8 tlc5940 collegati in cascata. I led sono degli RGB con massa comune, quindi i TLC comandano la massa, 3 transistor comandano la VCC di R,G,B.
Al primo ciclo si attiva il transistor di R e si inviano i dati di R ai TLC. Al secondo ciclo si attiva G e al terzo B. Poi si riparte da capo. Grazie alla "Persistence Of Vision" i led sembrano sempre accesi.
Un altro arduino (MASTER) si occupa di inviare all'arduino SLAVE il dato da rappresentare. La comunicazione avviene tramite I2C.

Qui c'è lo schema del circuito che gestisce una fila di 16 led. Sulla sinistra ci sono 2 condensatori. Quello più vicino al centro dell'immagine è da 100nF (lo sò perchè c'è scritto sul datasheet del TLC), ma l'altro che valore ha?
http://i50.tinypic.com/33nxapf.jpg

In questa foto (sempre del costruttore) si vede chiaramente che, solo per la prima fila (partendo da destra), sul circuito è montato un condensatore gigante. E' quello di cui non conosco il valore.
http://i48.tinypic.com/168bvbr.jpg

Ho provato a contattare il costruttore senza successo, non risponde proprio!!

Scusate per la paginata di spiegazione ma volevo che fosse tutto chiaro a scanso di equivoci. Il mio bisogno primario è di conoscere il valore dei condensatori, così che il puzzle sia completo, ma sono ben accetti anche consigli!

Grazie in anticipo per il vostro aiuto!
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Il funzionamento del tavolo è in sostanza semplice: Un arduino (SLAVE) si preoccupa solo di trasmettere i dati nella sua memoria agli 8 tlc5940 collegati in cascata. I led sono degli RGB con massa comune, quindi i TLC comandano la massa, 3 transistor comandano la VCC di R,G,B.
Anodo comune se hanno un pin con il più e tre pin da portare a massa...
Catodo comune se hai un pin da portare a massa e tre al positivo ?
L'elettrolitico dalle dimensioni ad occhio dev essere un 1000uF 16v
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

I led sono a catodo comune. Infatti il TLC si occupa di accendere/spegnere i led, i transistor selezionano il colore da accendere (+ di R,G,B).
Di condensatori non me ne intendo per niente.. come mai dovrebbe essere a 16 volt se tutto il circuito (integrati e led) è alimentato a 5v?
Altra domanda: l'altro condensatore è ceramico, giusto? per capirsi quello tondo schiacciato (non cilindrico, generalmente di colore arancio).

Grazie
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 236
Posts: 20298
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

La tensione indicata sui condensatori eletrolitici é la tensione massima che reggono. essendo il dielettrico un sottie strato di ossido di aluminio delle tensioni troppo alte possono distruggere tale isolamento e rompere il condensatore.
Percui puoi sempre usare condensatori che hanno una tensione massima superiore alla tensione di esercizio.
Anzi in certi casi é meglio usare condensatori con tensioni piú alte perché hanno una resistenza seriale interna (quella dei conduttori interni) piu piccola rispetto a condensatori con tensioni piú basse.

Il condensatre piccolo serve per togliere disturbi derivanti dalle comutazioni dei transistori interni dei integrati.

Se hai 16 LED che funzionano con 20mA sono 320mA Allora Ti basta anche un condensatore piú piccolo di 1000µF. Comunque il valore se é sopra un certo limite non é critico.

Ciao Uwe
« Last Edit: June 03, 2012, 07:53:45 pm by uwefed » Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ok, spiegazione impeccabile, adesso ho capito!

Quote
Il condensatre piccolo serve per togliere disturbi derivanti dalle comutazioni dei transistori interni dei integrati.
Il condensatore piccolo (ceramico??) và posto a protezione solo dei pin VCC e GND oppure di tutti i pin? mi spiego meglio: il TLC ha 2 piedini che vanno direttamente collegati a massa (VPRG,GND) e 2 piedini che vanno direttamente a +5v (VCC,DCPRG). I cavi che vanno a questi pin devono TUTTI passare dal condensatore (che è collegato direttamente all'alimentazione) oppure basta che ci passino quelli che vanno a VCC e GND e gli altri 2 li collego direttamente all'alimentazione?

Ah, dimenticavo.. se ho capito bene il condensatore grande và messo a monte di tutto il circuito, all'ingresso dell'alimentazione, così che tutto il circuito goda della sua "protezione"... giusto? smiley-roll-blue
Spero di essere stato chiaro nel formulare la domanda... smiley-confuse
« Last Edit: September 27, 2011, 01:30:07 pm by agofi » Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 236
Posts: 20298
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il condensatore da 0,1µF ceramico va messo piú vicino possibile ai piedini GND e VDD del TLC5940.
In linea di massima non é critico la posizione dei condensatori ad eccezione quando una induttanza / resistenza delle piste di rame influenzano la sua funzione. Questo é un problema dei condensatori da 0,1µF messi vicino ai integrati ma in qua non vale per quello eletrolitico.

Ciao Uwe

Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Il condensatore da 0,1µF ceramico va messo piú vicino possibile ai piedini GND e VDD del TLC5940.
In linea di massima non é critico la posizione dei condensatori ad eccezione quando una induttanza / resistenza delle piste di rame influenzano la sua funzione.

Bene, quindi il condensatore và messo quasi attaccato a VCC e GND... Però la mia domanda del post precedente resta irrisolta.. è necessario che tutti i piedini dove si collegano GND e VCC stiano "dietro" al condensatore (quindi protetti)?
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Please, aiutatemi... poi vi faccio una dedica su youtube, quando l'ho finito!
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusa mi era scappato il post....
Il condensatore va collegato a Vcc e Gnd e tutti i pin che richiedono Vcc e Gnd sono collagati in parallelo a questo... non capisco cosa intendi dietro al condensatore o protetti dal condensatore....
Quel condensatore serve per livellare tensioni non perfettamente pulite da disturbi che potrebbero disturbare in qualche modo il tlc smiley
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scusa.. esagerato! comunque il mio dubbio è dato dalle poche conoscenze di elettronica che mi sono rimaste dall'istituto tecnico (veramente poche! smiley-cry)
Comunque, visto che un immagine vale più di mille parole, allego alla discussione lo schema che, come penso di aver capito, è quello corretto..



Quote
non capisco cosa intendi dietro al condensatore o protetti dal condensatore....

Intendo che l'alimentazione di ingresso passa prima per il condensatore elettrolitico, poi viene smistata ai vari integrati (proprio come nell'immagine). Quello che penso (non è assolutamente detto che sia giusto!) è che non conta solo la presenza del condensatore nel circuito, ma anche la posizione dalla quale prelevo l'alimentazione degli integrati (prima o dopo il condensatore stesso, cioè non protetto/protetto dal condensatore). Lo sò, probabilmente non conta niente, ma purtroppo sono i classici errori da newbie...  smiley-wink

Grazie ancora per la pazienza.
« Last Edit: September 30, 2011, 06:36:42 am by agofi » Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io di condensatore da 100nF ne metterei uno solo se i collegamenti sono ravvicinati ed uno ogni stadio se i collegamenti superano il mezzo metro
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Grazie ratto, i tlc sono ad una distanza di 5 cm l'uno dall'altro, però i condensatori li metto tutti lo stesso, preferisco seguire il consiglio del datasheet.. Più che altro il mio problema era sull'altro condensatore, quello posto a monte del circuito, subito dopo l'alimentazione.
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Come diceva anche Uwe non è critico.. dipende tutto da dove e come lo alimenti ?
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 29
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il circuito di alimentazione è separato, è una batteria 12V al piombo che, tramite un LM2576 (regolatore di tensione 5v 3A), rende 5v stabili in uscita. Da qui si alimenta tutto il circuito del mio disegno.
Logged

Monselice PD Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 26
Posts: 5480
фон Крыса
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

mettici un condensatore da 10V allora così è anche più piccolo da < 1000 uF e sei Ok  smiley-lol
Logged

Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Pages: [1] 2   Go Up
Jump to: