Go Down

Topic: Rifasamento (Read 2769 times) previous topic - next topic

Testato

#15
Oct 08, 2011, 09:01 am Last Edit: Oct 08, 2011, 09:09 am by Testato Reason: 1
bella idea,
ma io la farei piu' semplice e funzionale, invece di usare gli ingressi analogici si potrebbero usare degli opto con rilevazione dello zero crossing, facendoli lavorare su un partitore per la V ed uno shunt per la A
In questo modo il lavoro sporco lo fai esternamente. Visto che ti devi isolare dalla 230V avresti comunque dovuto usare gli opto, a questo punto uso lo stesso componente per scrollare lavoro e codice al micro (riconoscimento dello zero) e ti isoli galvanicamente
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

uwefed

Ciao a tutti
L' isolamento puoi farlo anche con un trasformatore che ha anche il vantaggio di avere tensioni piú basse.

L' idea del optocopler zero crossing é carina ma non l' ho capita. Mi spieghi come vuoi collegare l' optocoppler e quale optocopler usi? Grazie

Ciao Uwe

Tranquilli tranquilli, c'è mamma Atmel da cui prendere spunto.
AVR465.pdf
AVR465.zip

Si tratta di un energy meter da cui prendere spunto, anche per altri progetti.
Ad esempio volete alimentare il microcontrollore senza fare uso di trasformatore, nel PDF ci sono le formule per ricavare un alimentatore ON-LINE.

Così pure volete una base da cui partire per misurare l'angolo di fase.

Ciao.
AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

MGuruDC

...
Ok, ma aspettiamo qualche idea di flz, che voglio ricordare ha chiesto "qualche dritta" e non la pappa pronta.
Ciao
Linux User #503422 | Linux Machine #414597-8 | Ubuntu User #30132

pablos

Parlando a livello 'pratico' per prelevare tensioni non c'e' problema, ma per misurare correnti il sistema shunt per la A è da scartare.
Qui si parla di utilizzi dei misuratori in ambienti civili dove le potenze sono 3-4.5kw, in ambienti commerciali 6-15kw, in ambienti industriali >di 15Kw. Mettendo un resistore da 0.1 ohm in serie a un cavo che porta 16A, 32A,  >32A i resistori dovrebbero essere grandi come un armadietto e già che ci sono i dissipatori li uso come scambiatori per farmi l'acqua calda  :)

Se poi vogliamo parlare a livelli legali, una linea dorsale interrotta da un resistore compromette la regola d'arte dell'impianto, specie se c'e' un dispositivo non IMQ certificato, e anche arduino sembra non possedere un marchio europeo o almeno mi sembra di non vederlo.

Contrariamente se vogliamo misurare la potenza della nostra lampada sulla scrivania allora è tutta un altra faccenda lo shunt va benissimo, ma per altri impieghi bisognerebbe orientarsi sui TA oppure sensori Effetto Hall

Ovviamente se dico minc..te sono qui a incassare :)

saluti   
no comment

flz47655

Sto facendo un pò fatica a seguirvi perchè ci sono alcuni "prerequisiti" che non conosco.
Ho capito da Wikipedia cos'è il "zero crossing" e cos'è un "optoisolatore" ma lo "shunt" rimane ancora un mistero.
L'application note AVR465 rimane ancora un pò complicato per me, probabilmente ci metterei una settimana a capirlo.

Un esperimento per evitare l'alta tensione che ho pensato è questo:
- Utilizzare un trasformatore a 9 volt AC (di un vecchio modem) e costruire un circuito con un induttore
- Utilizzare Arduino con un optoisolatore per controllare lo sfasamento causato dall'induttore

Non ho nessuna esperienza pratica di optoisolatori ma ne posseggo 4 del tipo PC817C (http://pdf1.alldatasheet.com/datasheet-pdf/view/43376/SHARP/PC817C.html) comprati in stock assieme ad altri componenti elettronici. Posso utilizzarli? In che modo? Avete qualche link?

In sostanza un optoisolatore da quel che ho capito è come una coppia led-fototransistor per trasmettere un segnale digitale (1 accesso 0 spento) quindi teoricamente potrei fare senza un componente già pronto ed utilizzare due elementi discreti.

Ciao e grazie a tutti

pablos

#21
Oct 08, 2011, 03:15 pm Last Edit: Oct 08, 2011, 03:31 pm by pablos71 Reason: 1
questo esempio di connessioni rappresenta uno shunt ce ne sono molti di esempi, ma questo ti fa capire al volo usando anche una rete elettrica a 220-230.

http://www.enetsystems.com/~lorenzo/pmeter/

il secondo trafo preleva la tensione ai capi del resistore direttamente proporzionale alla corrente.
In definitiva è un convertitore corrente-tensione

lo schema porta un a resistenza da 30w, immagina ora di realizzare questo circuito sul contatore di casa tua, dovresti metterne una lameno da 4000w  :smiley-eek:

Quando tua moglie ti dice, qui nell'ingresso ci metterei una bella scarpiera, tu rispondi no amore qui ci metto il mio armadietto col resistore !!!! ahahahahahhahaha
no comment

flz47655

Quindi lo shunt per la 230 è scartato   :)

pablos

#23
Oct 08, 2011, 03:34 pm Last Edit: Oct 08, 2011, 04:04 pm by pablos71 Reason: 1
Ahhh io non scarto nulla, devi aspettare la conferma dei condomini ai piani di sopra :) :)
Mi occupo solo di abbinare la teoria indiscutibile con la pratica, l'ingeniere vuole una guaina da 80mm ma il muro è da 70mm, questo non vuole sentire commenti e contestazioni, bisogna accontentarlo :) :)
no comment

Go Up