Go Down

Topic: Microcontrollore vs PLC (Read 1 time) previous topic - next topic

flz47655

Ciao a tutti,
Da quel che ho capito un PLC è una sorta di microcontrollore programmabile con un linguaggio simile agli schemi elettrici, con diversi moduli hardware disponibili.
Perchè non sono utilizzati direttamente i microcontrollori al posto di costosi plc?

leo72

Uhm.. non me ne intendo ma vedendo qui
http://it.wikipedia.org/wiki/Programmable_logic_controller
un PLC non si riduce ad un chippettino  ;)

uwefed

Il concetto del PLC é piú vecchio del concetto del Microcontroller.
IL PLC é un circuito programmabile che sostituiva all inizio la logica discreta e viene programmato in un linguaggio semplificato senza dover sapere le caratteristiche hardware del CPU e periferiche contenute. Non hai possibilitá di acceddere al sistema operativo ma solo di scrivere una sequenza di operazioni che vengono interpretate.
Il lavoro del PLC é ciclico. Legge le entrate, elabora e scrive le uscite con un tempo di ripetizione abbastanza basso. Infine nonstante l'evoluzione é un sistema abbastanza rigido e mirato sui pilotaggio di sistemi elettrici.

Un microcontroller é un integrato con tutto un computer all'interno (CPU, memoria, periferiche). Visto che hai accesso a tutte le parti e registri puoi fare tutto e sei limitato solo dalle potenzialitá e dalle periferiche integrate.
Alcuni modelli come i ATmega che usa Arduino non hanno previsto di poter usare memoria esterna per memorizzare programmi o variabili di sistema. e non hanno previsto di usare i pin come bus dati o bus degli indirizzi come previsto per una CPU.

Ciao Uwe

Go Up