Go Down

Topic: Souliss, Domotica e IoT basata su Arduino ed Android (Read 28435 times) previous topic - next topic

shineangelic

Come suggerito da Dario vi posto il link alla demo del client Android:

http://www.youtube.com/watch?v=VK7Mra4EQTI

è ancora in fase di sviluppo, ma comincia a prendere forma. Scusate l'inglese da televendita, sono un po' arrugginito.
twitter: @shineangelic

Testato

complimenti,
bel lavoro,
mi confermi che per ora si puo' usare solo sul wiz ? niente enc28j60 ?
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

veseo


complimenti,
bel lavoro,
mi confermi che per ora si puo' usare solo sul wiz ? niente enc28j60 ?


Ciao,

attualmente vNet supporta W5100 e AT86RF230, ed in questi giorni stiamo valutando l'ipotesi di introdurre anche il supporto per ENC28J60.

Il punto interrogativo più grande è l'utilizzo di RAM, sicuramente maggiore del W5100. Da quello dipenderà il tipo di supporto, ma spero di riuscire nei prossimi mesi a completare l'integrazione.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo

Ciao,

io personalmente non ho mai riscontrato problemi nella gestione di congestione del TCP, inoltre la quantità di dati immessa nella rete è talmente bassa da non creare alcun sospetto al riguardo.
Nelle mie applicazioni ed in Souliss il W5100 non viene mai utilizzato insieme ad una memoria SD, quindi non so dirti se ci siano problemi al riguardo, ma in tal caso, credo siano da imputare alle librerie ad alla gestione SPI.

Relativamente a Souliss, non esiste una "competizione" tra W5100 ed EN26J80. Il punto, come evidenziato, è nella gestione delle socket TCP/IP e del conseguente impatto in RAM.
Attualmente, con l'utilizzo dell'interfaccia JSON, l'utilizzo di TCP/IP è imprenscindibile, ma è in valutazione quante socket riesco a gestire nel 328.

In vNet il W5100 resterà la scelta preferita, ma il supporto al EN26J80 è in valutazione perché ci sono alcune schede Arduino compatibili, adatte alla domotica che utilzzano tale chip.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

BrainBooster

qualcuno ha mai provato lo stack µTCP/IP che c'è su Conitki o TinyOS?

veseo


tu su 328 sei messo molto peggio, fammi sapere quale e' il tuo consumo di risorse su arduino/Enc. Ho in previsione una xduino board + enc (e' una 328 tipo 2009 con su la enc)


Credo che alla fine riuscirò ad integrarlo senza la possibilità di avere due stack contemporanei e quindi senza la possibilità di fare il bridge Ethernet e Wireless, ma vedremo. Appena ho qualche dettaglio lo pubblico sul forum.

In alternativa al 328, puoi usare il 644 che ha 4Kbyte di RAM in più.


ti ho fatto pubblicita' sul forum nel thread dove si parlava di articoli su arduino+wiz perche' il tuo e' un gran bel lavoro.


Grazie mille, il forum è un buon strumento pubblicitario, attraverso il quale Souliss ha alcune collaborazioni, tra le quali quella di Alessandro per il client Android.

Qual'è il link del topic?

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo


qualcuno ha mai provato lo stack µTCP/IP che c'è su Conitki o TinyOS?


E' un codice molto pulito, infatti sono combattuto nell'utlizzare quello stack con la libreria dell'EN28J60. Lo stack TCP/IP fornito con le librerie dell'EN28J60 non sono il massimo della vita.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo


Mi ero dimenticato di rispondert
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,94572.0.html

Dove hanno presentato l'articolo e dove abbiamo ricordato i vari problemi.
In quel topic sono citati un pio di link di altri topic dove i sono discussi anche workaround.


Tnk.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo

Nuova documentazione disponibile al seguente link http://sourceforge.net/projects/veseo-souliss/files/User%20Guide/
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

veseo

E' online il sito del progetto all'indirizzo www.souliss.net, continuerò ad utilizzare questo topic per riportare gli aggiornamenti.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

Testato

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

veseo

E' disponibile per il download la versione A2.3, con diverse modifiche al JSON server necessarie per supportare l'applicazione Android sviluppata da shineangelic.

Dai repository è attualmente possibile scaricare sia Souliss, sia l'applicazione Android, i link per entrambi sono disponibili nella sezione download del sito di Souliss.

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

Testato

mi chiedevo,
l'applicazione Android replica le funzioni dell'interfaccia via Browser ? Ha funzioni in piu'/meno ?

Cioe' se raggiungo il mio bel arduino Souliss tramite il browser integrato in android faccio le stesse cose che posso fare con l'applicazione ?
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

shineangelic



Cioe' se raggiungo il mio bel arduino Souliss tramite il browser integrato in android faccio le stesse cose che posso fare con l'applicazione ?


No, perchè il client android "astrae" il modello a tipici/nodi di souliss, permettendo un'interazione più user friendly. Posto che è ancora in fase di sviluppo, l'app dispone per esempio di un database, su cui loggare la 'storia' dell'impianto domotico e su cui definire dei comportamenti ad "alto livello" (impossibile con i 2K di Arduino). Per esempio è possibile definire comandi temporizzati o geolocalizzati, in modo da poter inviare comandi a souliss a determinate ore oppure quando usciamo di casa.

O ancora, si possono definire i comandi "sensor based", ovvero trigger che si attivano quando determinati sensori raggiungono un certo valore (ad es. se l'umidità supera l'85%, accendi il condizionatore)

I tipici supportati dal client alla versione 0.7 sono le luci (11, 12 e 14) ed i sensori corrente e temperatura. Questi ultimi non sono tuttavia ancora inclusi nella distribuzione 'ufficiale'...Dario ed io ci stiamo lavorando molto, ma integrare attuatori e sensori anche banali (ad es. DHT, fotodiodi, CT sensor) in un sistema domotico distribuito non è sempre banale :)

Inoltre il client android implementa un servizio in background che si occupa di mantenere il client aggiornato.
twitter: @shineangelic

Testato

#59
Apr 11, 2012, 03:37 pm Last Edit: Apr 11, 2012, 03:39 pm by Testato Reason: 1
molto interessante, grazie della ripsosta,

se ho capito pero' questi comandi memorizzati lato android dalla tua app saranno funzionanti solo se sono online. Cioe' se spengo il telefono nessuno andra' a verificare il sensore umidita' e nessuno attuera' il relativo comando di accensione condizionatore.
Inoltre se esco di casa devo restare connesso al GPRS ed aver gestito correttamente il forward delle porte del rouoter con l'esterno.

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Go Up