Pages: 1 [2] 3 4   Go Down
Author Topic: [valutazione fattibilità]fornellino reflow  (Read 5067 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

se intendi questo: http://www.seattlerobotics.org/encoder/200006/oven_art.htm
l'ho letto, e da quanto ho capito i risultati sono incoraggianti... però non sono daccordo con la sua curva reflow, lui arriva a 359deg (quindi gradi celsius, no?), mentre la solder paste scioglie a 230°, ed in oltre non credo che gli IC siano contenti di quella temperatura alquanto estrema
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9176
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

lui arriva a 359deg (quindi gradi celsius, no?),

No, sono americani e quelli sono gradi Fahrenheit, infatti 450 F corrispondono a 232 gradi Celsius.

Logged

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

accidenti, e che mette a fare deg?? ma quando passeremo tutti una volta per tutte allo stamaledetto sistema internazionale di misura??? smiley-zipper

dai fa piacere che almeno tutti i dati che ho trovato in rete, anche a partire da datasheet ufficiali, coincidano per bene.

Invece vorrei qualche informazione in più riguardo al filo/resistenza, come si usa, cosa consuma, insomma un datasheet del prodotto?
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 45
Posts: 5790
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

deg significa Gradi in italiano, il che non sottintende se siano C o F

per la domanda del rele' non ne esistono "modulabili", e' un semplice contatto elettrico
Quindi se vuoi dosare la potenza dovrai usare un circuito di potenza, un driver, a transistor o mosfet, e' 'ultimo dei problemi, controlla prima il resto delle cose
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

quì ho bisogno di una mano, sono un pò sperso... non so bene come bisogna modellare il filo, numero di giri, energia sprigionata, etc...
ho trovato questo articolo: http://www.instructables.com/id/Electric-Kiln-the-cheaper-ever/step9/Assembling-it-part2/

prosegui nelle ricerche
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

riuppo questa discussione, visto che mi son arrivate le schedine di danielaES, e che già dovevo fare un paio di ordini, ho aggiunto un sensore DS18B20:
da –55°C a +125°C (siamo al limite, ma per l'utilizzo che ne farà va più che bene)
RISOLUZIONE(bit)DURATA LETTURA(ms)
994
10188
11375
12750

esiste già una libreria arduino per questo sensore, che tra l'altro ho trovato già incapsulato in un cavo simil-sonda K (da vedere se regge la temperatura!)

ho preso anche la pasta per saldare, visto che non devo fare solo un paio di board o taglierò dei gigli di acetato col taglierino e tanta pazienza, oppure andrò di "pennellino"

come fornello userò un vecchio fornello elettrico, ha la porta un pò storta in un angolo ma le torte le faceva bene lo stesso, quindi spero non mi delurà

che sappiate ci va il flussante con la pasta per saldare? se si dove e quando si applica?
« Last Edit: February 24, 2012, 04:59:02 pm by lesto » Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io non ho fatto il forno reflow, anche se c'è un microonde pronto per essere trasformato. Per saldare con la pasta faccio un pò alla carlona, senza sonda di temperatura, e devo dire che funziona, soprattutto perchè ho fatto le saldatura di High power led che sono abbastanza delicati e fino ad ora è andata bene anche se devo dire che ne ho saldati una decina.

Se ti può essere di aiuto di dico come faccio al momento e come farei il fornetto.

Al momento ho una stufa di quelle che fanno luce perchè al loro interno ci sono tre lampade, quando le accendi producono una luce arancione giallastra, ogni lampada consuma 400W, bene la stufa la metto in orizontale sul banco, sulla stufa poso un ripiano traforato e su questo la priastrina, lascio riscaldare per 10-15  minuti, poi con la pistola termica in posizione uno passo sulla schedina, quando vedo lo stagno fondere attendo ancora 2-3 secondi e mi sposto fino ad ottenere lo scioglimento dello stagno. La cosa prima la facevo con il ferro da stiro modificato per stare rovesciato, ma va bene per piccole bord. La fase di raffreddamento la faccio posizionando un contenitore anche di cartone sulla board a stufa spenta ovviamente.

Mentre per il fornetto reflow io penso che ci voglia molta potenza istantanea e questa la ottieni più facilmente con aria calda, ad esempio pistole di quelle termiche da 15€ modificate più la restistenza di preriscaldo che mantiene la temperatura al minimo così da velocizzare il reflow tra una scheda e l'altra. Questo sistema però richiede il controllo della potenza tramite triac e un algoritmo PID, e ovviamente una sonda K in grado di reggere almeno 350 °C. Mentre per il preriscaldo a 100-125°C puoi usare il sensore che hai menzionato.

In foto il sensore I2c, SE95 montato nella breakout di prova.


* 2012-02-25-000724.jpg (33.74 KB, 640x480 - viewed 25 times.)
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ma che tipo di pasta saldante usi? 350° son tantissimi per la maggior parte degli integrati... Le curve reflow consigliate non superano mai i 250°...


la sonda di temperatura mi serve principalmente per verificare se il termostato del forno è corretto e se è in grado di aumentare la temperatura abbastanza in fretta. Per la sonda K ci avevo fatto un pensiero, ma visto che tutto dipende dal forno, rischiare di spendere una trentina di euro per una cosa che non ero sicuro di usare mi è sembrato esagerare.
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

No, scusa mi riferivo alle termocoppie che avevo visto tempo fa ricordavo che c'èrano tre soglie massime, 350, 550 e 1000 gradi, non mi riferivo alle curve.

Adesso ho capito a cosa ti serve il sensore di i2c, vuoi verificare quanto rapida è la salita di temperatura e se è in grado i fare il picco, ok verifica e poi vediamo. Io credo che non sia in grado di salire in 90 secondi a 120 °C, anche se questo non è un problema perchè lo puoi tenere a 100-150 °C e dopo inifili la board, il tempo che apri lo sportello e infili perdi 20 o più gradi. Il problema principale penso sia il picco ripido, per questo suggerivo l'aria calda che esce dalle pistole termiche, che in posizione 2 è capace di 500°C con una di questa sopra la board il picco è assicurato, in fondo si tratta di un salto di 50°C in 60 secondi.

Ok prova se la resistenza presente nel fornetto è in grado di fare quel profilo, e poi fa sapere. Nel mio caso il forno è a micro onde senza resistenza di doratura, quindi dovrei provvedere io in qualche modo, le soluzioni che ho dentro sono: Pistola termica, e resistenza riscaldamento acqua di lavastoviglie, questa è composta da un tubo di acciaio e su questo è posizionanta la resistenza, quindi potrei farci passare aria mossa da una ventola, si ma a questo punto devo trovare qualcosa che sposta aria calda a senza sciogliersi.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

la zona di preriscaldamento può salire più dolcemente, il problema è raggiungere da 180 a 220° in 30 secondi
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 8
Posts: 2955
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Lo sbalzo di temperatura rapido lo puoi ottenere sovradimensionand la resistenza di riscaldamento.
Se cerchi su ebay "resistenza foro" ne trovi a palate di potenze varie, così come i candelotti delle stufe a incandescenza, o a infrarossi smiley-wink
Forse per queste cosa basta avere un buon ssr (che regga la potenza della resistenza) una termocoppia ed un controllo pid attuato da arduino.
@Mauro anche io ho sempre pensato alle pistole da sverniciatore per questo uso smiley .
Ma se si provasse a controllare proprio una di quelle pistole con un ssr?
Logged

0
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 2
Posts: 303
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,

nel sito di Jeelabs erano apparsi degli articoli sul reflow utilizzando quelle piastre per scaldare i panini.

Ad esempio qui si trova un articolo
Meet the reflow timer
http://jeelabs.org/2010/11/03/meet-the-reflow-timer/

Reflow Timer software
http://jeelabs.org/2010/11/04/reflow-timer-software/

e poi vi sono altri articoli nel sito.


Poi vi sono quelli fatti coi fornetti, ma costano di piu' e va scelto il fornetto adatto.

Ciao,
Marco.
Logged

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

allora, ieri sera ho fatto una prova.

Prima di tutto mi son procurato uno scaldavivande, in pratica un fornellino elettrico di volume 10.000cm^3,contro i 20.000cm^3 di un normale fornellino elettrico.
In oltre l'area delle resistenze non è proporzionale al volume, ma molto a favore dello scaldavivande.
Non ho testato la curva di riscaldamento, poichè la sonda K arriva domani, massimo dopodomani :-)


Avrei voluto testare  prima il PCB nell'NRF, essendo più semplice come piedinatura, ma non trovo più il chip :-(
quindi son partito direttamente dal PCB dell'atmega, che in teoria avrebbe dovuto essere il controllore del mio quad.



* con buchi.png (3547.77 KB, 1640x1643 - viewed 35 times.)
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 130
Posts: 10449
:(){:|:&};:
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

il risultato lo potete ammirare quì: come potete notare, sono un pessimo cuoco  smiley-grin

ma partiamo in ordine:
prima di tutto ho passato il flussante sui punti interessati, che in un paio di secondi ha reso di nuovo lucido e splendente il rame.

come mettere il solder paste: è un casino, pensavo fosse "appiccicoso" nei confronti del rame, e invece preferisce starsene attaccato alla punta dello stuzzicadente o della siringa (che ho rubato dal cassetto delle medicine). Per un attimo ho pensato anche di fare uno stencil, ho trovato anche un ottimo articolo, http://www.instructables.com/id/Making-stencils-for-solder-paste-at-home/?ALLSTEPS ma alla fine ho trovato il trucco: pulendo lo stuzzicadente sullo scotex, mi sono accorto che si formano delle piccole palline, ottime da usare per le resistenze. per i pin dell'atmega, invece ho fatto un piccolo serpentello, mooolto piccolo, e un goccia un pò più grande al pad centrale GND.

come si vede dalla foto, ho messo anche un bel pò di pasta sia sul piano GND, che sulla plastica del PCB, per ossevarne i comportamenti.

ho portato il forno con PCB a 120° per 3 o 4 minuti, (prima catzata, troppo a lungo).

la curva di temperatura è stata molto più rapida di quello che mi ero immaginato, e due minuti per passare da 120 a 250 gradi si son rivelati troppo esagerati.

risultato:

Board annerita e persino piegata, non si nota molto dalla foto, ma ad occhio si vede che è piena di colline e valli smiley-sad

dalla foto si nota anche delle lucidità intorno ai contatti: non so se è per via del flux che è bruciato (dovevo pulirlo prima di mettere lo stagno?) o per qualche sostanza rilasciata dalla pasta saldante.. si nota anche sul piano di massa, dove non ho messo il flussante ma solo la pasta, quindi probabilmente è quest'ultima ipotesi la più corretta..

ho testato la board col tester, e a parte 3 pin che anche ad occhio si notano che sono in corto circuito (da vedere se risolvibile a mano), il resto dei contatti è perfetto, nonostante anche l'avvallamento su cui si è ritrovato il chip.
non credo che mi prenderò la briga di saldarci sopra il cristallo e caricare il boot-loader, se non a grande richiesta, perchè anche se funzionasse ancora il chip dopo sa brasatura, sicuramente non è affidabile per un quadricottero.

Quando arriva la sonda K farò un profilo dei 2 fornelli che ho in casa (lo scalda vivande VS il forno elettrico), chiunque abbia dei PCB (possibilmente con chip SMD complessi) ed ha voglia di rischiare la prova forno (ma questa volta seguendo alla perfezione la curva reflow grazie alla sonda K) è ben accetto, poichè la pasta saldante ha una scadenza.

Quindi GBM, fede e camba192 vi rompo le balle per questo week-end, ma se qualcuno è zona milano ed interessato a passare da me mi faccia sapere che ci organizziamo bene.
Per chi invece è "lontano" ma vuole farsi fare un PCB, invii un bel pacco, allegando PCB, componenti e schema che indichi il posizionamento degli stessi.


* stracotta.png (1777.47 KB, 867x1656 - viewed 51 times.)
Logged

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 45
Posts: 5790
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

povero atmega  smiley
dici che potrebbe anche funzionare ? ma ci sono curve di resistenza dei componenti ? la tua curva non ha superato il limite dell'atmega ?

se me la mandi per posta provo ad utilizzarla, tanto non ci volo  smiley
la userei nel mio progetto attuale e ti fo sapere la resistenza sulla distanza.
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Pages: 1 [2] 3 4   Go Up
Jump to: