Pages: 1 ... 3 4 [5] 6   Go Down
Author Topic: Copyright sugli shield?  (Read 2724 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io continuo a pensarla alla maniera che ho esposto, che vedo poi condivisa da Mauro. Nel senso che capisco la differenza fra sorgente e programma ma nel momento in cui io compilo un firmware che è un unico blocco binario, la swRTC si fonde intimamente con il codice utilizzatore. A quel punto rilasciando il programma devo rilasciare anche i sorgenti sotto licenza GPL.
E continuo a vedere Android come un caso differente perché appunto lì abbiamo programmi differenti e distinti. Ecco perché FSF non può citare Google: le lib GPL hanno il sorgente disponibile, immagino io. Le porzioni proprietarie (vedi specifici driver per particolare HW) no.

Sicuramente sbaglio ma voglio interpretarla così.
Logged


Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9158
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Non so il perchè, ma la tua visione del binario non è corretta,

La mia non è una visione, la mia è una certezza corroborata dal parere legale di avvocati specializzati nei brevetti, per motivi di lavoro mi capita spesso di combattere con le varie licenze e prima di passare i guai mi sono ampiamente documentato su quello che posso o non posso fare.

Quote
Purtroppo non seguo il discorso android, se mi fai un'esempio mi di documento sulla questione.

C'è poco dire, anche limitandosi alla punta dell'iceberg il fatto è che il kernel di Linux è distribuito con GPL e l'interfaccia Android con Apache, più svariati altri software/librerie aggiuntive distribuite con licenze diverse dalla GPL.
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
La mia non è una visione, la mia è una certezza corroborata dal parere legale di avvocati specializzati nei brevetti, per motivi di lavoro mi capita spesso di combattere con le varie licenze e prima di passare i guai mi sono ampiamente documentato su quello che posso o non posso fare.

No so che dirti astro cambia avvocati allora. smiley-wink La GPL è chiara in merito se poi gli avvocati sanno come aggirarla io non posso capirlo come hanno intenzione di fare. Tra me e gli avvocati si finisce a cazzoti di sicuro e chi si fa il torto sono io e ci rimetto, quindi non proferisco più parola ed aggiungo che se gli avvocati ti hanno assicurato che non c'è alcuna violazione vorrà dire che è così. Ma occhio che questo vale per te e non per me.

Quote
C'è poco dire, anche limitandosi alla punta dell'iceberg il fatto è che il kernel di Linux è distribuito con GPL e l'interfaccia Android con Apache, più svariati altri software/librerie aggiuntive distribuite con licenze diverse dalla GPL.

Si capisco, ma ne so davvero poco per dire, il discorso è più o meno quello che accade con i moduli proprietari per schede video, che molte distrubuzioni non rilasciano nel repo ufficiale, sempre che voglio scrivere a chiare lettere che il OS è Open Sources.

Ripeto la questione del codice della softRTC è ancora diversa perchè vuoi o non vuoi viene compilata come codice oggetto e la possiamo considerare incorporazione di codice GPL in codice proprietario, e quindi scatta la violazione della licenza.
Poi dalla verifica di violazione agli effetti di questa c'è da verificare cosa accade a livello legale. A livello morale nel mio personale caso ho la peggiore opinione di questa gente ancor prima che la licenza GPL mi venisse a conoscenza. Poi nel caso specifico di un software che può essere riscritto in 2 giorni e implementato in tanti modi diversi io non vedo la necessità di rischiare la reputazione.

Ciao.

Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Lamezia Terme
Offline Offline
Shannon Member
****
Karma: 513
Posts: 12317
Le domande di chi vuol imparare rappresentano la sua sete di sapere
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

cchi burdellu guagliù! smiley-eek
Se la cosa Vi interessa davvero quando rientro parlo con i colleghi di Informatica Giuridica e provo a sollevare la questione.
Io come detto all'inizio sono del parere che uno di ciò che crea col proprio intelletto fa ciò che vuole, anche criptare tutto e tenersi ogni diritto, ma questo non gli impedisce di sfruttare ciò che qualcun altro ha creato col proprio intelletto ed invece ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione della comunità.
Se poi la cosa, MA SIA CHIARO CHE E' UN ESEMPIO!!!!, dovesse bruciare a Leo, potrebbe sempre mettere nella sua licenza che il suo prodotto è da considerarsi open source o quello che è a patto che venga usato SOLO in altri prodotti completamente open source, così si taglia la testa al toro prima che nasca!
Logged

Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9158
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

No so che dirti astro cambia avvocati allora. smiley-wink La GPL è chiara in merito se poi gli avvocati sanno come aggirarla io non posso capirlo come hanno intenzione di fare.

Io non parlo legalese, al massimo il binario e l'esadecimale, e purtroppo gli avvocati sono un male necessario quando sei nel mondo del lavoro  smiley
Premesso che nel mio caso non mi è mai successo di dover incorporare software GPL assieme al mio software in applicazioni professionali, ho dovuto affrontare problemi legati a licenze closed dove vi sono royalties da pagare e mille cavilli legali a cui fare attenzione, però a suo tempo mi sono informato dei possibili risvolti legali delle licenze open source ottenendo delle risposte immediate e precise, segno che la questione non è poi così astratta come si può pensare.

Quote
Si capisco, ma ne so davvero poco per dire, il discorso è più o meno quello che accade con i moduli proprietari per schede video, che molte distrubuzioni non rilasciano nel repo ufficiale, sempre che voglio scrivere a chiare lettere che il OS è Open Sources.

Infatti mica li puoi obbligare a rilasciare i sorgenti, è un loro diritto tenerli closed, non ti scordare che quella gente mangia vendendo il loro hardware e rilasciare troppe informazioni, inclusi i sorgenti, può facilitare il lavoro della concorrenza.

Quote
Ripeto la questione del codice della softRTC è ancora diversa perchè vuoi o non vuoi viene compilata come codice oggetto e la possiamo considerare incorporazione di codice GPL in codice proprietario, e quindi scatta la violazione della licenza.

Come avevo già sottolineato ovviamente non è possibile dare una direttiva generale per tracciare il confine tra quando è lecito non passare sotto GPL tutto il software oppure si è obbligati a farlo, tocca analizzare caso per caso, però è la stessa licenza GPL che prevede questa possibilità.

Code:
However, in many cases you can distribute the GPL-covered software alongside your proprietary system.
To do this validly, you must make sure that the free and non-free programs communicate at arms length,
that they are not combined in a way that would make them effectively a single program.

Se non ti è chiaro il testo in Inglese dillo che te lo traduco.

« Last Edit: January 24, 2012, 01:23:29 am by astrobeed » Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io come detto all'inizio sono del parere che uno di ciò che crea col proprio intelletto fa ciò che vuole, anche criptare tutto e tenersi ogni diritto, ma questo non gli impedisce di sfruttare ciò che qualcun altro ha creato col proprio intelletto ed invece ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione della comunità.
Nessuno glielo impedisce, l'ho detto anche io. Ma non capisco perché se usi un prodotto libero e che l'autore ha distribuito "aperto" ed ha chiesto esplicitamente di fare altrettanto con le opere DERIVATE, perché uno voglia fare il furbo chiudendo invece il suo. Allora che NON usi software libero ed aperto per realizzare un software chiuso: che si scriva tutto il codice di suo pugno.

Perché questo dice la GPL: nessuno impedisce di creare un'opera usando software GPL ma nel momento in cui usi software GPL devi rilasciare l'opera derivata con la stessa licenza.
http://www.gnu.org/licenses/gpl-faq.it.html#IfLibraryIsGPL

Quote
Se una libreria è rilasciata sotto la GPL (non la LGPL), significa che qualunque programma che ne faccia uso deve essere disponibile sotto la GPL?
Sì, perché il programma per come è effettivamente eseguito include la libreria.
Credo che questo tagli la testa al toro di Mike  smiley-wink
Logged


Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 120
Posts: 9158
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Nessuno glielo impedisce, l'ho detto anche io. Ma non capisco perché se usi un prodotto libero e che l'autore ha distribuito "aperto" ed ha chiesto esplicitamente di fare altrettanto con le opere DERIVATE, perché uno voglia fare il furbo chiudendo invece il suo.

Un attimo, qui stiamo parlando di distribuire il software sempre come open source, ma con una licenza diversa dalla GPL per quanto riguarda la porzione da noi realizzata ed esterna alla parte inclusa in GPL, e sempre nel limite previsto dalla GPL stessa.
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Stavamo parlando dell'obbligo di distribuire tutto il software sotto GPL per il solo motivo di aver usato librerie coperte da GPL o se c'era la possibilità di usare più licenze differenti.

Questo è quanto ha chiesto Testato, da cui è nato poi tutto il resto della discussione (mi scuso se tralascio l'autore originale del thread ma è più significativa la richiesta di Testato):
Quote
Viene un utente e dice, mi dai il sorgente della swRTC modificato ?
Io gli rispondo, no, non te lo do.

Ecco, usando codice GPL sei obbligato a distribuire la porzione GPL. Ma io affermo anche che se usi una lib GPL poi il tuo software ricade tutto sotto GPL.
Logged


Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

PS:
siccome vedo che si cercano sempre cavilli per aggirare i software liberi, ho deciso di distribuire la swRTC sotto licenza GNU GPL 3.0 al posto della precedente LGPL 2.1 onde evitare che il mio software sia usato su progetti non liberi.
Viva il software libero! Up the Irons!  smiley-cool
Logged


0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 45
Posts: 5785
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

spetta che quella da te quotata e' un banale trucco giornalistico, infatti il NO e' riferito al caso in cui io non voglia distribuire, si faceva l'esempio che io avessi postato uin video del mio lavoro ma che non volevo darlo a nessuno, ed e' stato assodato che posso non darti la swRTC modificata se il mio intento e' solo far vedere un video.

inoltre col cambio licenza cadi nell'altra questione da me aperta,
cioe' una volta scelto uina licenza non hai piu' il diritto di cambiare la precedente, ma solo le future.

Io sull'HD ho la tua swRTC con la licenza precedente, ora tu puoi rilasciare la versione successiva come vuoi, ma la versione che ho io andra' avanti in eterno cosi', tu autore non hai il diritto piu' di cambiare idea su cio' che c'e' sul mio pc. Io posso modificarla e continuare a distribuirla con la vecchia licenza.

questo e' un altro pericolo infatti. la gestione delle licenze va valutata seriamente ed all'inizio, percheì' dopo non puoi fare piu' nulla per tornare indietro.
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ok. Metto fuori la 1.0.1 con la licenza cambiata, se così vuoi.

Però, scusa se te lo dico, tu con la swRTC puoi farci quello che vuoi, ma tutto questo io lo vedo solo come un tentativo di approfittare di una cosa fatta da altri. A me non piace questo modo di comportarsi, non lo reputo moralmente né eticamente giusto. Prendi senza dare, non è questo lo spirito alla base dell'Arduino. Mi spiace dirtelo.  smiley-confuse
Logged


0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Se non ti è chiaro il testo in Inglese dillo che te lo traduco.
No astro conosco bene cosa c'è scritto e forse per questo lo capisco, poi a me appare inglese comprensibile.

La questione del rilascio di codice GPL (non c'è obbligo a rilasciare i binari derivanti) all'interno di sistemi operativi che contengono anche un solo software chiuso e quindi senza sorgente è cosa vecchia e risaputa. Se vedi è specificato che questi programmi non devono interaggire in nessun caso (interpretazione) tra loro. Ma li non c'è scritto che se fai questa scelta non puoi dire che il tuo OS è Open Sources, ma devi dire che il tuo OS è closed sources (che va al di la della licenza commerciale).

Ora leggo e constato che c'è pure confusione in quanto il tema del post originale è differente da quello di cui stiamo discutendo.

Quote
Un attimo, qui stiamo parlando di distribuire il software sempre come open source, ma con una licenza diversa dalla GPL per quanto riguarda la porzione da noi realizzata ed esterna alla parte inclusa in GPL, e sempre nel limite previsto dalla GPL stessa.
Purchè tu consideri che un programma sorgente compilato con una libreria GPL realizza un codice binario che deve sottostare alla licenza della libreria se questa è la GPL.

Io la GPL a suo tempo lo studiata parecchio, ora toccherebbe fare lo stesso studio sulla versione 3.0, quindi leo vedi di informarti su questa e se pensi che la versione 3 sia la più adatta fai il salto, ovviamente cambiando versione (ma credo che questo non sia necessario se sali di versione, lo è se intendi tornare indietro).

Quote
inoltre col cambio licenza cadi nell'altra questione da me aperta,
cioe' una volta scelto uina licenza non hai piu' il diritto di cambiare la precedente, ma solo le future.

Io sull'HD ho la tua swRTC con la licenza precedente, ora tu puoi rilasciare la versione successiva come vuoi, ma la versione che ho io andra' avanti in eterno cosi', tu autore non hai il diritto piu' di cambiare idea su cio' che c'e' sul mio pc. Io posso modificarla e continuare a distribuirla con la vecchia licenza.
questo e' un altro pericolo infatti. la gestione delle licenze va valutata seriamente ed all'inizio, percheì' dopo non puoi fare piu' nulla per tornare indietro.

Meglio, tu crei un fork motivandolo e sviluppi il progetto in concorrenza con leo, ovvio che il codice sviluppato da entrambi non può essere identico perchè verrebbe meno la necessita di fare il fork.

Quote
Ok. Metto fuori la 1.0.1 con la licenza cambiata, se così vuoi.
Però, scusa se te lo dico, tu con la swRTC puoi farci quello che vuoi, ma tutto questo io lo vedo solo come un tentativo di approfittare di una cosa fatta da altri. A me non piace questo modo di comportarsi, non lo reputo moralmente né eticamente giusto. Prendi senza dare, non è questo lo spirito alla base dell'Arduino. Mi spiace dirtelo.  smiley-confuse

No no a me non dispiace affatto dirlo, non so se si tratta di Testato o altro utente e non so le reali intenzioni posso solo dire che le implicazioni morali e sono peggio dei problemi legali derivanti. Lo dico perchè non è ben accetto è un par assita, e tutti i mie post faranno leva sulla questione morale, insomma non avrà vita facile finche non va via di sua spontanea volonta ed esce dalla comunità.

Ciao.




Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 325
Posts: 22498
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

@Mauro:
mi dissocio completamente dalle tue affermazioni. Posso criticare l'idea espressa da Testato perché non conforme eticamente e moralmente con le mie ma non posso arrivare a pensare ciò di lui, perché lo reputo un "amico", anche se solo a livello telematico.

Logged


0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 30
Posts: 2905
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
@Mauro:
mi dissocio completamente dalle tue affermazioni. Posso criticare l'idea espressa da Testato perché non conforme eticamente e moralmente con le mie ma non posso arrivare a pensare ciò di lui, perché lo reputo un "amico", anche se solo a livello telematico.

Fai bene, queste sono decisioni personali che ognuno deve prendere per proprio conto.

Comunque non ho detto che tizio ha fatto questo o quello, perchè ancora non lo appurato, se accadrà sia che si tratta di tizio caio o sempronio il trattamento e sempre quello.

Ciao.


Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 45
Posts: 5785
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

spettate voglio chiarire una cosa,

il mio esempio dell'orologio a valvole vs swRTC e' solo un esempio.
Credo che parlare di un esempio pratico sia meglio di parlare in astratto, ma l'intento di quest'approccio e' solo chiarire la questione delle licenze e di cosa se ne puo' fare.
E vitso che siamo ormai alla 6 pagina, con i fiori all'occhiello del forum a discutere, credo che ne sia valsa la pena ed anche di continuare.

Ripeto sia ben chiaro, e' solo un esempio, anche perche' il mio orologio a valvole usa un RTC reale, e non ho usato la swRTC

se proprio vogliamo parlare del personale ieri ho poratto il mio valvolare alla release 1.0 final, l'ho messo sul mobile e li restera' fino a fine vita valvole, l'intento attuale e' testare sia la precisione dell'RTC usato sia testare la vita delle valvole con un accensione di 8 ore al giorno e due fasi di antiavvelenamento da 1 miunto.

Non so se lo rilascero', ma se mai lo facessi non potrebbe che essere Open HW ed Open SW.
Logged

- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

Pages: 1 ... 3 4 [5] 6   Go Up
Jump to: