Go Down

Topic: Energie alternative (Read 47 times) previous topic - next topic

lesto

Feb 08, 2012, 07:39 pm Last Edit: Feb 15, 2012, 11:21 pm by lesto Reason: 1
Ciao
l'idea è semplice: una piccola pila all'idrogeno per alimentare arduino.
l'idrogeno verrebbe prodotto durante il giorno con un piccolo pannello solare tramite elettrolisi, e poi verrebbe consumata per mantenere l'arduino acceso 24h su 24h.

il compito dell'arduino sarà rimanere sempre sveglio senza alcun tipo di sleep, e misurare costantemente la produzione  e il consumo di energia.

l'idea non è di avere qualcosa di efficiente, ma un semplice esperimento
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

astrobeed


l'idea è semplice: una piccola pila all'idrogeno per alimentare arduino.
l'idrogeno verrebbe prodotto durante il giorno con un piccolo pannello solare tramite elettrolisi, e poi verrebbe consumata per mantenere l'arduino acceso 24h su 24h.


Dubito seriamente che con un piccolo pannello riesci a produrre energia a sufficienza per scindere abbastanza idrogeno per far funzionare Arduino 24/7, forse ci riesci d'estate con insolazione ottimale tenendo il pannello sempre ortogonale col sole.


Testato

quindi, rifacendo la domanda dell'altro topic, quali sono , se ci sono migliorie rispetto al classico pannello solare + batteria piombo (nimh, ecc ecc)

e' un sistema piu' efficiente ?
oppure e' piu' duraturo ? una batteria al piombo puo' essere ricaricata e scaricata x volte, poi mla si deve buttare. una batteria ad idrogeno quanto dura ?

se quando emette energia ricombina semplicemente ossigeno ed idrogeno in acqua allora sarebbe una batteria senza usura, non sarebbe mai necessario sostituirla, il che sarebbe cmq un vantaggio rispetto alle batterie tradizionali.

p.s. perche' parlare di pila ? visto che e' ricaricabile credo sia corretto chiamarla batteria ad idrogeno ?
- [Guida] IDE - http://goo.gl/ln6glr
- [Lib] ST7032i LCD I2C - http://goo.gl/GNojT6
- [Lib] PCF8574+HD44780 LCD I2C - http://goo.gl/r7CstH

ratto93

Visto l'elevato costo delle fuel cell io lascerei perdere, facendo un impantino solare ad hoc piuttosto  :smiley-roll-blue:
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

biondo

Tipo un piccolo inseguitore solare più batterie Ni-Mh  XD

lesto


quindi, rifacendo la domanda dell'altro topic, quali sono , se ci sono migliorie rispetto al classico pannello solare + batteria piombo (nimh, ecc ecc)

e' un sistema piu' efficiente ?
oppure e' piu' duraturo ? una batteria al piombo puo' essere ricaricata e scaricata x volte, poi mla si deve buttare. una batteria ad idrogeno quanto dura ?

dubito sia più efficiente, soprattutto se fatto "in casa". però teoricamente è infinito (salvo l'acqua che scappa dal sistema, ma parliamo di cifre irrisorie se non praticamente nulle)


se quando emette energia ricombina semplicemente ossigeno ed idrogeno in acqua allora sarebbe una batteria senza usura, non sarebbe mai necessario sostituirla, il che sarebbe cmq un vantaggio rispetto alle batterie tradizionali.

esatto! al massimo bisogna fare ogni tanto un riabbocco d'acqua


p.s. perche' parlare di pila ? visto che e' ricaricabile credo sia corretto chiamarla batteria ad idrogeno ?

In una batteria, l'energia è immagazzinata nella batteria stessa. La batteria è un sistema completo di stoccaggio e conversione dell'energia.
In una pila a combustibile, l'energia è immagazzinata al di fuori della pila, per esempio in un serbatoio di idrogeno.
da http://it.wikipedia.org/wiki/Pila_a_combustibile


Visto l'elevato costo delle fuel cell io lascerei perdere, facendo un impantino solare ad hoc piuttosto  :smiley-roll-blue:

il costo di un kit pannello solare + stazione di idrogeno + fuelcell è di 60€ circa.. certo non è il prezzo di una battera


azz mi l'hanno già fatto: http://www.horizonfuelcell.com/h2mdk.htm
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

lesto


Tipo un piccolo inseguitore solare più batterie Ni-Mh  XD


e l'effetto memoria si mangiò le batterie in un mese.... a questo punto meglio le lipo
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

ratto93

Ora non prendetemi per matto, ma perchè non un generatore a succo di limone ?  :smiley-mr-green:


Le fuel cell da 30W sono belline, ma dubito comunque che il gioco valga la candela, se è per un esperimento però non tirarti indietro :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

uwefed


e l'effetto memoria si mangiò le batterie in un mese.... a questo punto meglio le lipo


Ti sbagli; le celle moderne non hanno memoria; inoltre dovresti piú volte scaricarla allo stesso punto. In pratica non é facile farcela.
Le NiMH si rompono perché vengono trattate male e caricate male.

Ciao Uwe

biondo

L'effetto memoria lo hai solo con le NiCd, poi chiaro che le NiMh andrebbero trattate adeguatamente come suggerisce uwe.

cavde

io non ho capito bene il funzionamento del progetto che hai proposto: con dei pannelli solari vuoi ottenere dell'energia che utilizzi per effettuare l'elettrolisi, in modo da scindere l'idrogeno dall'acqua...fino a qui ci sono, però poi una volta che hai l'idrogeno (immagazzinato in qualche serbatoio penso) che ci fai? come fai a recuperare l'energia che hai speso per l'elettrolisi?
Se gommo tiene,io vince gara! Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna

ratto93


io non ho capito bene il funzionamento del progetto che hai proposto: con dei pannelli solari vuoi ottenere dell'energia che utilizzi per effettuare l'elettrolisi, in modo da scindere l'idrogeno dall'acqua...fino a qui ci sono, però poi una volta che hai l'idrogeno (immagazzinato in qualche serbatoio penso) che ci fai? come fai a recuperare l'energia che hai speso per l'elettrolisi?

Con una fuel cell la riconverte in elettricità, sostanzialmente l'idrogeno funge da tampone in assenza di luce.
Giusto ?
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

lesto

sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

cavde


Con una fuel cell la riconverte in elettricità, sostanzialmente l'idrogeno funge da tampone in assenza di luce.
Giusto ?


eh ma con che meccanismo?
ho cercato un po su internet alla veloce (non so molto sull'argomento celle a combustibile) e ho capito che nell'anodo della cella l'idrogeno viene scisso in elettroni e protoni, i protoni posso attravesare lo strato elettrolitico tra anodo e catodo, quindi ci si trova in una situazione in cui si hanno protoni nel catodo ed elettroni nell'anodo, ciò significa differenza di potenziale quindi questi elettroni possono essere fatti "passare" in un percorso alternativo verso il catodo producendo, per definizione, una corrente elettrica, dopodichè nel catodo l'idrogeno, gli elettroni e l'ossigeno, fornito dall'esterno, reagiscono formando acqua dalla quale si può ricavare idrogeno...e il ciclo ricomincia...è giusto il meccanismo???
quello che non ho capito è come faccia l'idrogeno a scindersi all'inizio del meccanismo...
Se gommo tiene,io vince gara! Se gommo non tiene,io come bomba dentro montagna

ratto93

Avevo letto un articolo tempo fa sul funzionamento delle fuel cell, comunque l'idrogeno passa attraverso una membrana che lo fa incontrare con dei metalli rari assieme all'ossigeno generando così non calore (o meglio fuoco) ma un poco di calore del elettricità, mentre per trasformare l'acqua in idrogeno si procede in questo modo:
http://it.wikipedia.org/wiki/Elettrolisi_dell'acqua

basta un poca d'acqua salata ed una batteria al piombo e vedrai le bollicine salire.
:smiley-yell:
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Go Up