Pages: [1] 2   Go Down
Author Topic: come ottenere -3.3v  (Read 1665 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
italia
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 128
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

esiste qualche componente che mi consente a partire dai 3.3 v forniti da arduino di ottenere -3.3 volt ?

Logged

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2225
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,
in attesa dell'arrivo di qualche guru sull'argomento, posto la risposta da profano:
con un amplificatore operazionale dovresti riuscirci, usando l'ingresso invertente.
In specifico non so darti una sigla di componente, però.

Logged

Genova
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 114
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

beh, in teoria si...usando un invertente a guadagno unitario...
teoricamente basterebbe un uA741
Logged

italia
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 128
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

quindi basta utilizzare un amplificatore operazionale in modalità invertente con guadagno 1
questo amplificatore può andare bene:  LM741CN.

Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 234
Posts: 20181
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

1) per cosa Ti serve? Quanto preciso deve essere? Che corrente Ti serve?
Presumo che vai a batteria.
2) con un modulino Dc7DC converter o con un piccolo convertitore Dc/DC switching.
Se vai a Alimentazione
2) con un secondo alimentatore 3,3V dove il polo positivo colleghi con la massa di Arduino.
in generale:
3) qualcuno mi spiega (visto che non sono un elettronico ma un perito in elettrotecnioca) come si puó fare con un operazionale ottenere una tensione negativa. Ok se hai un alimentazione negativa ottieni una tensione negativa in uscita ma in quel caso usi uno stabilizzatore negativo della serie 79xx o similari.
Ciao Uwe
Logged

italia
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 128
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

premessa: utilizzo l'accelerometro MMA7361 che ha riposo fornisce 1650 mv.

la mia idea è di generare un valore uguale e contrario all'uscita dell'accelerometro a riposo (partendo da -3.3 v e agendo su un potenziometro) , in modo farlo oscillare intorno allo zero. 
a questo punto voglio e penso posso amplificare il segnale dell'accelerometro.

l'arduino viene alimentato con la usb del computer. volevo evitare l'utilizzo di batterie esterne se possibile.
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ma quel valore, quello a riposo, deve essere così perchè è la metà della tensione di alimentazione e ti serve a distinguere facilmente le accelerazioni positive o negative rispetto all'asse.
comunque per fare quello che vuoi fare credo che basti un transistor o un operazionale e senza generare tensioni negative...
Logged

Napoli
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 2
Posts: 182
Arduino rocks
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao , la Maxim produce tutta una serie di integrati che hanno la funzione di raddoppio o conversione di una tensione, ad esempio in un mio progetto che era alimentato a 5 V (USB) utilizzavo degli operazionali che richiedevano anche una tensione di -5V generata da un MAX660.

Il MAX660 ( DIP 8 ) è in grado di convertire una tensione in ingresso ( da 1,5 V a 5 V ) in una tensione negativa o di raddoppiarla utilizzando solo 2 condensatori.



Ciao a tutti.
Logged

Arduino 2009

italia
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 1
Posts: 128
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ok per il Maxim660.

si è vero che il valore 1650 mv indica all'incirca lo zero.
il problema che voglio risolvere è di acquisire valori di accelerazione molto bassi, che con i 10 bit di arduino non posso fare.
Quindi se faccio oscillare intorno allo zero, posso amplificare un segnale di pochi mv anche di 256 volte. mentre partendo da 1650 non lo posso fare.
C'è poi il problema di acquisire valori negativi, ma questo dovrebbe essere risolvibile. (un passo alla volta)

grazie
gcam
Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Potresti anche cambiare la Vref di arduino se sai che analizzerai dei valori in un range ristretto.
Logged

Global Moderator
Italy
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 313
Posts: 21607
Logic is my way
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

3) qualcuno mi spiega (visto che non sono un elettronico ma un perito in elettrotecnioca) come si puó fare con un operazionale ottenere una tensione negativa. Ok se hai un alimentazione negativa ottieni una tensione negativa in uscita ma in quel caso usi uno stabilizzatore negativo della serie 79xx o similari.
Un informatico che spiega elettronica ad un perito elettrotecnico.. che roba  smiley-lol

Da quel poco che so l'op-amp ha 2 ingressi, i pin denominati + e -. Non invertente ed invertente.
Se colleghi il positivo all'ingresso +, l'uscita sarà anch'essa positiva, amplificata con il rapporto dato dal partitore costituito dalle resistenze R1/R2. Ma se colleghi il positivo al - ed il negativo al + fai lavorare l'integrato in modalità amplificatore invertente, ossia inverti la tensione e la amplifichi col rapporto delle resistenze R1/R2. Se metti 2 resistenze uguali, il loro rapporto sarà 1 per cui una tensione in ingresso uscirà dall'op-amp con lo stesso valore ma di segno opposto.
Logged


Offline Offline
God Member
*****
Karma: 5
Posts: 873
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Io faccio il gelataio e sogno di vendere ghiaccioli al polo smiley-mr-green

L'operazionale e' composto da un blocco differenziale seguito in cascata da un blocco ad elevatissimo guadagno, tanto alto che in anello aperto satura, e con questi 2 accrocchi, tramite retroazione tra uscita e uno o entrambi gli ingressi si realizzano sia amplificatoi a guadagno positivo che negativo.

Pero' per il guadagno negativo serve dare al blocco differenziale sia una alimentazione positiva che negativa, altrimenti i transistor dello specchio interno tagliano a zero quando il povero operzionale cerca di invertire di segno un segnale positivo sotto una alimentazione a cui non potrebbe andare.

Insomma specialmente il 741 ho bisogno di 2 alimentazioni, una positiva e l'altra negativa rispetto alla massa.

Gli integrati della maxim, ma anche il 232 serial level shifter che si usa per adattare il ttl ai livelli della serialina dei PC, e altri operazionali piu' evoluti, usano tutti un approccio ulteriore: aggiungono un pump di carica interna facendo uso di serbatoi di energia come i condensatori esterni (farli integrati e' possibile con la tecnologia mos, pero' non si ottengono capacita' suff) e in questo modo richiedono esternamente solo una alimentazione positiva ma questo perche' si ricavano al loro interno la negativa sfruttando il punp.

« Last Edit: February 24, 2012, 04:37:09 am by legacy » Logged

Deep south of Italy
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 7
Posts: 2961
The quieter you become, the more you can hear
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

continuo con il dire che secondo mè basta un piccolo amplificatore fatto con un transistor e con un trimmer sul partitore alla base del transistor per l'offset dell'uscta a zero.
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 234
Posts: 20181
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ti servono 2 Operazionali.
Col primo sottrai 1,65V. Col secondo amplifichi il segnale.
Devi usare operzionali che possono mandare la loro uscita fino a zero. Se basta un valore d uscita di 3V puoi usare un LM358 senó un operazionale rail to rail.
Ti sconsiglio quello che hai in mente di fare perché l'accelerometro non é abbastanza preciso da avere delle misure affidabili visto che non é costruito per questo scopo.
Ciao Uwe
Logged

TN (Italy)
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 36
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Da quel poco che so l'op-amp ha 2 ingressi, i pin denominati + e -. Non invertente ed invertente.
Se colleghi il positivo all'ingresso +, l'uscita sarà anch'essa positiva, amplificata con il rapporto dato dal partitore costituito dalle resistenze R1/R2. Ma se colleghi il positivo al - ed il negativo al + fai lavorare l'integrato in modalità amplificatore invertente, ossia inverti la tensione e la amplifichi col rapporto delle resistenze R1/R2. Se metti 2 resistenze uguali, il loro rapporto sarà 1 per cui una tensione in ingresso uscirà dall'op-amp con lo stesso valore ma di segno opposto.
Si ma come fai ad utilizzare in questo modo un op-amp se non hai la tensione negativa per alimentarlo?
Dovresti riferire tutto il circuito ad un GND positivo.
« Last Edit: February 24, 2012, 11:56:04 am by biondo » Logged

Pages: [1] 2   Go Up
Jump to: