Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Optocoupler per Mosfet IRF840  (Read 798 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 50
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Salve,
sapreste indicarmi qualche optocoupler che vada bene per un N-Channel Mosfet IRF840 500V 8A? Il carico è alimentato da una tensione continua di 230VDC. Magari se avete anche qualche schema sarebbe molto gradito  smiley-razz

Grazie!

N
« Last Edit: February 25, 2012, 05:47:19 am by Bartleboom » Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 50
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il 4N25 ( http://www.vishay.com/docs/83725/4n25.pdf ) è un Phototransistor output potrebbe andar bene?

Per l'impulso sul gate avevo pensato di mettere due resistenze in serie di alcuni watt.

O sono costretto ad utilizzare quelli appositi per i MOSFET come questo qui http://www.fairchildsemi.com/ds/FO/FOD3181.pdf

Ciao!
Logged

BZ (I)
Online Online
Brattain Member
*****
Karma: 270
Posts: 21855
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Il "High Speed MOSFET Gate Driver Optocoupler" porta il gate con una corrente abbastanza alta sia a massa che a tensione di pilotaggio. Questo fa caricare piú veloce il condensatore Gate-Source e percui comutare il Mosfet piú velocemente.
Indipendentemente se usi il FOD3181 o un 4N35 e una resistenza Ti serve sempre una tensione per pilotare il mosfet perché non puoi usare i 230V per questo. 
Se radrizzi 230VAC non hai 230V DC ma 315VDC.
Il IRF840 come tensione tra gate e source regge al massimo 20V, il  FOD3181 al massimo 25V e il 4N35 al massimo 30V.
Devi avere una tensione tra 5 e 12V per plotare il IRF840 isolata dai 5V del Arduino, senó potresti subito non usare un optocopler e pilotare il gate del MOSFET dal Arduino.

Non so con quale frequenza vuoi comutare il IRF840. Senza questa informazione non possodarti risposte sensate.

Ciao Uwe
 
Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 50
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao Uwe e grazie per la risposta... In realtà per pilotare il mosfet dato che la corrente necessaria è di pochi uA, volevo usare un partitore di tensione con resistenze in serie con i 230DC. E' una cattiva idea?
Dico 230DC perché non la raddrizzo io la 230AC, ho un raddrizzatore con presa shuko con su scritto 230 AC/DC converter e misurando la tensione con un voltimetro mi da 200V in continua.
Ho bisogno di usare un optocoupler per isolare la parte di arduino.
Quindi teoricamente dato che la tensione sul gate è massimo 20V anche un 4N35 può andar bene ai miei scopi.

Resta da capire dove prendere la tensione per commutare il mosfet.

Ciao e grazie!
Logged

BZ (I)
Online Online
Brattain Member
*****
Karma: 270
Posts: 21855
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
In realtà per pilotare il mosfet dato che la corrente necessaria è di pochi uA,

Non é del tutto giusto.
Per tenero in conduzione la corrente é minimale, secondo il datasheet minore di 0,1µA. Quello che ci vuole é mettere o toglere la carica sul gate quando si comuta il MOSFEt e lí possono essere per tempi brevi delle correnti altine.
Ciao Uwe
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: