Go Down

Topic: Consigli su fotoresistenza (LDR)? (Read 2 times) previous topic - next topic

robitabu

Salve a tutti,
ho bisogno di mettere su un paio di sensori per misurare l'illuminazione ambientale (niente di estremamente preciso). Ho letto delle fotoresistenze, ne ho comprate un paio, ho provato e funzionano. Adesso vorrei dimensionare meglio il sistema (avevo comprato le prime che mi son capitate sotto mano su eBay) ma non so come sceglierle.
Da quel che ne so, per far funzionare bene l'analogRead() bisogna usare resistenze attorno ai 10KOhm, quindi dovrei scegliere un LDR la cui resistenza varia tra zero e circa 10k ... ma non mi pare di trovarne.
Quella che ho usato è una VT90N2 (da circa 24K a circa 500K) ma ho trovato anche delle GL5528 a buon prezzo (datasheet: http://us.100y.com.tw/pdf_file/GL5528.pdf). Purtroppo entrambe le tipologie mi sembrano fuori scala. Consigli a riguardo da qualcuno che ha più esperienza?

ratto93

L'importante è che il come le hai collegate all'interno del partitore di tensione, la fotoresistenza si riferisce a massa o a +5V ?
Io generalmente le metto verso massa in modo da avere un partitore a 1/2 a piena luce e a +Vss a buio totale...
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

robitabu

Ho letto queste tue due righe e già mi viene di autocorreggermi. Grazie.

Usando la configurazione di questa URL ( http://communityofrobots.com/tutorial/kawal/how-use-ldr-arduino ) non importa se la Rmax dell'LDR (in caso di buio) è molto alta (altro che 10KOhm!).
Però rimane che la Rmin (quando c'è molta luce) debba comunque essere prossima allo zero (comunque parecchio sotto i 10KOhm usati nel partitore), dico bene?

leo72

Una fotoresistenza è una resistenza variabile che vale qualche Megaohm al buio e qualche decina di kiloohm in piena luce.
La regola del partitore dice:
Vout=[(R2/(R1+R2)]*Vin
R1 è la resistenza verso Vcc, R2 quella a massa.

Mettiamo il caso di porre la fotoresistenza come R2. Mettiamo che la fotoresistenza abbia una resistenza di 5 MOhm al buio e 20 KOhm in piena luce (valori medi). Usiamo per R1 una canonica 10K.

Con Vin di 5V (la tensione erogata da Arduino), e situazione di buio abbiamo:
Vout=[(5.000.000/(10.000+5.000.000)]*5=4,99V quindi quasi 5V

Con pieno sole hai:
Vout=[(20.000/(10.000+20.000)]*5=3,33V

Facendo una mappatura con la funzione map puoi riportare i valori letti in un tuo intervallo in modo da assegnare la lettura al buio a 0 e quella in pieno sole a, per esempio, 10.
Oppure invertire le R e mettere la fotoresistenza come R1 ed avere così una lettura che aumenta con l'illuminazione ambientale.

robitabu


Una fotoresistenza è una resistenza variabile che vale qualche Megaohm al buio e qualche decina di kiloohm in piena luce.
...
Facendo una mappatura con la funzione map puoi riportare i valori letti in un tuo intervallo in modo da assegnare la lettura al buio a 0 e quella in pieno sole a, per esempio, 10.
Oppure invertire le R e mettere la fotoresistenza come R1 ed avere così una lettura che aumenta con l'illuminazione ambientale.


Utilissimo, hai fatto chiarezza. Iniziavo a fare ordine già dopo la prima risposta, ma adesso tutto ha ha preso forma con coerenza :-) Grazie.

BrainBooster

se mi permettete di autocitarmi  :smiley-red:
http://www.gioblu.com/tutorials/sensori/135-fotoresistenze-o-ldr-o-cds-con-arduino

Go Up