Go Down

Topic: Termostato con arduono per incubatrice uova (Read 5631 times) previous topic - next topic

Critr

Ciao a tutti sono uno studente di informatica al 4 anno di superiori e ho da poco scoperto arduino e lo useremo per un progetto di un robot sottomarino in collaborazione con Scuola di Robotica. Ma come avrete letto dal titolo del topic ho anche altri hobbies tra cui le uova di gallina.
Quasi un'anno fa ho prodotto con le mie mani un'incubatrice artigianale con una lampada, un termostato per ambienti che stranamente teneva più di 35 gradi e una ventola da pc collegata ad un potenziometro. Finalmente dopo un po' di tempo sono riuscito a metterla in funzione per provare ma purtroppo quel diavolo di termostato funziona male perchè ha uno sbalzo troppo alto quasi 3-4 gradi prima che si riaccenda. Praticamente un omicidio per le uova! Pensando a quello che pensiamo di fare a scuola mi è venuto un lampo di genio e ho pensato di realizzare un termostato con arduino. Penso che potrebbe essere adatto per il mio scopo.
L'occorrente sarebbe:
- Arduino Duemilanove - USB ATMega328
- Sensore di temperatura gugolando ho trovato  DS18B20 - Sensore di temperatura digitale
- Un lcd per visualizzare la temperatura e magari aumentarla o diminuirla a seconda delle esigenze con due pulsanti.

Potreste aiutarmi anche per ciò che concerne la programmazione. La temperatura deve rimanere constante a 37,7 C°.
Grasie in anticipo a tutti!!

acik

Oltre alla tamperatura dovresti controllare l' umidita.

Infine le uova vanno girate almeno due volte al giorno, preparati ad utilizzare dei motorini.

Quante uova vorresti covare ?
Per un uovo solo dovrebbe bastarti un servo tipo modellismo che costa sui 10 euro.


CIAO

Critr

Anche io avevo pensato di fare un volta uova automatico ma non per ora mi basterebbe comprendere come mantenere la temperatura costante. Il resto verrà dopo, se poi comincia a funzionare come si deve provvederò all upgrade. Per l'umidità avevo già comprato un igrometro da terrari.


PS So programmare in Java e C

lucadentella

Ciao

se ho ben capito modifichi la temperatura accendendo/spegnendo la lampada, corretto?
puoi tranquillamente affrontare il progetto con Arduino, il mio consiglio è sempre quello di scomporre il progetto in "elementi semplici"...

es.

- scrivi uno sketch che accende/spegne un led
- collega un relè ad arduino e usa lo stesso sketch per accendere/spegnere la lampada
- collega la sonda di temperatura e prova a scrivere uno sketch che legge la temperatura e la stampa su seriale
- scrivi uno sketch che accenda il led quando la temperatura scende sotto una data soglia
- unisci il tutto ;)

unica nota: il tuo sensore normalmente ha una precisione di 0.5° (http://www.maxim-ic.com/datasheet/index.mvp/id/2815) anche se esistono tecniche per aumentarla.
lucadentella.it

Critr

Si devo accendere e spegnere la lampada al variare della temperatura.
Grazie mille per il consiglio. Adesso devo solo capire come scrivere gli sketch ma sto già cercando le indicazioni e i vari tutorial. Scusatemi l'ignoranza ma posso scriverli in java gli sketch? Grazie mille per la pazienza!

pelletta

Qui posso intervenire senza smentite, ne ho costruite 4 di incubatrici per le galline!
Inserisco alcune foto della più stravagante, peccato che non c'è traccia di arduino ma è completamente automatica eccetto per il rabbocco dell'acqua...
Progetto:

Finita:

Primo meccanismo voltauova "Da Vinci" style  8)

in seguito abbandonato per una semplice catena da bici:

Risultato:

Come vedi ho usato tutto di recupero, senza comprare nulla... il motore che aziona il voltauova è il motore del tergicristallo della ex 128 di mio padre, per aumentare l'umidità ho messo una serpentina riscaldante da terrario intorno al contenitore dell'acqua, quello in basso.
Non so se definrla un cesso di rottame o un'opera d'arte, il simbolo della "Umbrella Corporation" però ci sta bene.... c'erano  grosse possibilità che uscisse un mostro perciò....
Costruita 7 anni fa, credo ancora funziona ma ho smesso di giocare a fare Dio.
Non mangio più polli (so che può sembrare stupido), tutte le galline che ho fatto nascere sono morte di vecchiaia (ne ho una di 7 anni e passa che è più umana di me, troppo sottovalutati questi "piccoli amici").
Se mi prometti che non le fai al forno (bollite, etc) ti posso dare molte dritte, altrimenti mi rifiuto.... passano già una vita di cacca negli allevamenti intensivi e non se lo meritano.
Non comprate uova con il codice che inizia per 3, vi lascio la curiosità di scoprire il perchè.
Scusatemi se mi sono dilungato molto e se sono andato off topic, ma questo argomento mi sta davvero a cuore.

Ultimo consiglio per Critr: non incubare mai le uova se i parametri di incubazione non sono corretti, i pulcini o muoiono dentro l'uovo oppure devi ucciderli tu appena nati perchè escono malformati.
Saluti

lucadentella


posso scriverli in java gli sketch? Grazie mille per la pazienza!


il linguaggio dell'ide ufficiale è C++ quindi devi usare quello... tieni conto comunque che essendo programmazione ad oggetti è "vicino" alla sintassi java che già conosci.
bye
lucadentella.it

leo72

@Bud:
semplicemente strafigo  XD
Bellissimo il mobile del vecchio televisore come contenitore  :smiley-yell:

ratto93


@Bud:
semplicemente strafigo  XD
Bellissimo il mobile del vecchio televisore come contenitore  :smiley-yell:

E l'ombrellino della Umbrella Corp. no ? :P
Sta attento che non vengano fuori i polli con il virus T  :smiley-yell:
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

Critr

Grazie mille @Pelletta molto bella la tua di incubatrice, volevo affermare che non ho ancora covato nessun uovo e che nel tentativo di vedere se funziona mi sono accorto della mancanza delle giuste caratteristiche che deve avere per l'incubazione.  :D

Grazie anche a @lucadentella per il chiarimento, leggendo qua e la o visto qualche spezzone di codice che è riconducibile al java quindi dubito di avere grosse difficoltà in merito.

Altra domanda, cosa mi consigliate di comprare? Cioè ho quasi capito che devo vare Arduino, 2009 o UNO non so che cambi ma la differenza di presso è minima quindi opto per UNO. Un sensore di temperatura, un lcd 16 *2 o 16 *4? poi pulsanti, attrezzature, consigliatemi e guidatemi in un'acquisto consapevole senza sprecare denaro! Grazie ancora!! :)

lucadentella

ciao

parti con il minimo indispensabile: Arduino UNO, un sensore temperatura (va benone il classico DS1820), lcd e pulsanti (se vuoi una soluzione carina a basso costo guarda questo shield) e uno shield per relè (o in alternativa i componenti scolti) per comandare il carico (lampada).

lucadentella.it

acik


(va benone il classico DS1820)

Io consiglio un LM35.
Per leggere la temperatura sara' necessario un semplice analog read

lesto


Non comprate uova con il codice che inizia per 3, vi lascio la curiosità di scoprire il perchè.


allevate in gabbia!
sei nuovo? non sai da dove partire? leggi qui: http://playground.arduino.cc/Italiano/Newbie

leo72

Ecco le vostre uova, pensateci quando le acquistate.
Quote
0 = biologico (1 gallina per 10 metri quadrati su terreno all'aperto, con vegetazione)

1 = all'aperto (1 gallina per 2,5 metri quadrati su terreno all'aperto, con vegetazione)

2 = a terra (7 galline per 1 metro quadrato su terreno COPERTO di PAGLIA 0 SABBIA) - CAPANNONI PRIVI DI FINESTRE e luce sempre accesa!

3 = IN GABBIA (25 GALLINE PER METRO QUADRATO IN POSATOI CHE OFFRONO 15 CM . PER GALLINA) - UNA SCATOLA Di SCARPE PER TUTTA LA LORO VITA   

Fonte: http://www.disinformazione.it/uova.htm

Go Up