Pages: [1] 2   Go Down
Author Topic: domotica  (Read 1199 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao a tutti! in casa abbiamo deciso di mettere le valvole termostatiche. su un termosifone mi piacerebbe provare a comandarlo da remoto (ad esempio su android c'è un' app che si chiama domotichome che dovrebbe permetterlo) ma  vorrei capire che tipo di valvola mettere, in poche parole cosa mi serve per la parte hardware. ho spulciato qualche topic ma non ho trovato esempi di valvole. l'idraulico che mi monta le valvole dice che non esiste una vera e propria valvola con interfaccia ethernet ma al massimo una valvola comandata da un termostato il quale ha l'interfaccia ethernet. ma più di questo non sa dirmi. qualcuno di voi sa schiarirmi le idee? vi ringrazio!
ciao
Logged

Bergamo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 663
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao

hai diversi approcci possibili...

- ci sono delle vavole (spesso dette "digitali") che contengono anche la logica di controllo (timer, sensore temperatura...): ogni valvola fa "vita a sé": la puoi programmare o aprire/chiudere in manuale

- ci sono degli attuatori (es. http://catalog.alerton.com/italy/ecatdata/pg_mt010.html) che monti sulle valvole standard e che ricevono in input un segnale (spesso 0..10V) con il quale regoli l'apertura. In questo caso la parte "logica" è lasciata a te e puoi decidere se avere un "cervello" vicino ad ogni attuatore che colleghi in ethernet a qualcosa di centrale o avere solo una stazione centrale dalla quale partono già i segnali 0..10V per gli attuatori

- infine vi sono soluzioni "complete" da parte di produttori vari che ti offrono attuatori, controlli, telecomandi etc... normalmente queste soluzioni sono "chiavi in mano" e chiuse, nel senso che se vuoi aggiungere elementi devi rivolgerti sempre al produttore

bye
Logged

lucadentella.it

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2227
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao,
nella  soluzione 2 puoi lavorare con Arduino.

In particolare leggi questo post:
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,90655.msg681011.html#msg681011
e pure questo:
http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1294331353
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

la seconda mi sembra quella più fattibile. alla fine devo riuscire tramite ethernet a dare un segnale digitale (0-10). quindi all'idraulico dovrei chiedere una valvola di zona (che dovrebbe essere l'attuatore o sbaglio?) e basta. poi si riesce a capire dove collegare arduino per dare il segnale on/off? ho paura di trovare all'interno della valvola digitale uno di quei circuiti dove diventa difficile trovare i punti giusti). so che l'idraulico vende molte valvole caleffi quindi devo cercarne una sul loro sito. voi avete mai provato la app per android domotichome per arduino?
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

scusate, il segnale è analogico, prende da 0 a 10 tutti i valori.... altrimenti sarebbe solo aperto o chiuso invece regola il flusso in modo da avere diverse temperature...
Logged

0
Offline Offline
Edison Member
*
Karma: 20
Posts: 2227
Have you mooed today?
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao

Quote
scusate, il segnale è analogico, prende da 0 a 10 tutti i valori.... altrimenti sarebbe solo aperto o chiuso invece regola il flusso in modo da avere diverse temperature...

ci son diversi tipi di valvole, alcune son molto semplici.
Ovvero aperto/chiuso, 1 o 0.
Il lavoro lo fa il termostato, che a temperatura raggiunta (più o meno alta che sia), disattiva la valvola.
Per esempio questa:
http://www.caleffi.it/caleffi/it_IT/Site/Products/Catalogue/args/sezione/Family050a_Comandi_termostatici_ed_elettrotermici/path/6~6561~6561-details/include/~applications~catalog~serie.jsp/index.sdo

Per la scelta o anche solo per capirci di più, puoi leggere questo thread:
http://www.plcforum.it/forums/index.php?showtopic=63988

Quindi in base al tipo di valvola e dal tipo di alimentazione, cambia la parte di hw necessaria e il codice da utilizzare.

Cmq molto spesso nelle abitazioni o mettono le termostatiche (che sostanzialmente si arrangiano), o quelle semplici, collegate ad un termostato.

Riguardo a domotichome: l'applicazione è molto semplice, e ti permette di pilotare attuatori in modo semplice, considerando che ti viene generato anche il codice Arduino.
 



Logged

Bergamo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 663
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

scusate, il segnale è analogico, prende da 0 a 10 tutti i valori.... altrimenti sarebbe solo aperto o chiuso invece regola il flusso in modo da avere diverse temperature...

ciao

hai due possibilità: elettrovalvole on/off oppure quelle a regolazione continua, in questo caso il segnale 0..10V corrisponde a diverso flusso nel termosifone; un po' come le valvole manuali che puoi regolare.

ho dato una veloce occhiata al catalogo caleffi ma ho trovato solo elementi "intelligenti" con un sistema loro proprietario, non so se hanno anche gli elementi che ti dicevo nel post sopra.
Logged

lucadentella.it

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

io sono interessato più ad una valvola che regola il flusso (non on/off) ma dando uno sguardo a caleffi non ho trovato nessuna valvola del genere. solo una ma credo faccia normalmete chiuso/aperto
http://www.caleffi.it/caleffi/it_IT/Site/Products/Catalogue/args/sezione/Family050a_Comandi_termostatici_ed_elettrotermici/path/6~6561~6561-details/include/~applications~catalog~serie.jsp/index.sdo
e poi non capisco come collegarla, nel senso, dalla valvola esce un cavo con l'aimentazine ma arduino a cosa lo collego?
Logged

Bergamo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 663
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao

quello che hai linkato è un "comando", devi quindi avere una valvola compatibile a cui aggiungi questo comando.
Se scarichi le istruzioni vedrai che ci sono diversi modelli, con tensioni di 220V o 24V. In generale sono pensati per un comando tramite "interruttore" o termostato, quindi potresti comandarli via Arduino usando un semplice relè:

(ipotizziamo il modello a 220V)
- un filo lo colleghi direttamente al comando
- il secondo filo 220V lo colleghi al comune del relé
- il contatto NO (normalmente aperto) del relé lo colleghi al secondo filo del comando
- la bobina del relé la colleghi ad un PIN di Arduino (se cerchi ci sono 1000 post su come farlo)

Quando da Arduino dai output_high() su quel PIN, la valvola si apre, altrimenti si chiude.
Logged

lucadentella.it

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

per lucadentella...lascio perdere caleffi perchè a quanto pare non c'è quello che cerco. nel link che hai messo c'è l'attuatore alerton che fa 0...10 e sembrerebbe fare al caso mio. insieme devo procurarmi la valvola e basta giusto? quindi comprando la valvola e l'attuatore che mi hai linkato posso tramite arduino  e ethernet accendere,spgnere e regolare la temperatura da remoto, ad esepio col cellulare. o sbaglio? (se quello che mi serve sono quei due componenti inizio a comprarli perchè non ci sto capendo più nulla). poi per la parte software ci penso una volta che ho montato la valvola. scusatemi ma non ho mai visto come funzionano queste valvole e per evitare di comprare delle cose che non mi servono chiedo a voi...
Logged

Malo ( VI )
Offline Offline
Sr. Member
****
Karma: 0
Posts: 372
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

poi per la parte software ci penso una volta che ho montato la valvola.
scusatemi ma non ho mai visto come funzionano queste valvole e per evitare di comprare delle cose che non mi servono chiedo a voi...
[OT]
Sto facendo anch'io un lavoro del genere ma non con Arduino
Usero' i prodotti in commercio e poi scrivo quali
Io ho gia una parte dell'abitazione con un vecchio tipo di valvole ; sono dei "motori termici"
In pratica si dilatano scaldandosi e questo produce il movimento dello "spillo"

Dovro' cambiare tutti le valvole perche' sono vecchie e l'attuale standard , verificato su varie marche , e' il Diam. 30mm con filetto passo 1,5

Non usero' Arduino perche le valvole ( ad eccezzione delle attuali montate ) non sono elettricamente raggiungibili
Usero' i prodotti Perry dividendo la casa in 8 zone ( sono 2 piani ) in quanto sembra l'unico ad avere un dispositivo "ripetitore" delle zone da montare in caldaia per azionare pompa e caldaia
Alcune di queste valvole montano dei motori passo passo e la logica di comando ha un setup in cui apprende gli estremi della corsa
[/OT]
Logged

Le mie opere : Flusso correnti nell'impianto fotovoltaico http://arduino.webveneto.net/energy_control/     PING ed E.Mail http://arduino.web

Bergamo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 663
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao!

per lucadentella...lascio perdere caleffi perchè a quanto pare non c'è quello che cerco. nel link che hai messo c'è l'attuatore alerton che fa 0...10 e sembrerebbe fare al caso mio. insieme devo procurarmi la valvola e basta giusto? quindi comprando la valvola e l'attuatore che mi hai linkato posso tramite arduino  e ethernet accendere,spgnere e regolare la temperatura da remoto, ad esepio col cellulare. o sbaglio? (se quello che mi serve sono quei due componenti inizio a comprarli perchè non ci sto capendo più nulla). poi per la parte software ci penso una volta che ho montato la valvola. scusatemi ma non ho mai visto come funzionano queste valvole e per evitare di comprare delle cose che non mi servono chiedo a voi...

dunque:

- lasci perdere quelli di caleffi perché vuoi un controllo graduale e non on/off?
- scaricati la guida tecnica dell'attuatore alerton, c'è tutta l'indicazione di quello che ti serve per montarlo
- in linea di massima, sì... puoi fare quello che dici anche dal cellulare ma questo prevede:
 * portare a tutti i termosifoni l'alimentazione (24V AC) + il controllo (0..10V DC)
 * avere un sistema centrale (es. Arduino + hardware esterno) che ti genera il segnale di controllo e che comunica via rete
 * avere un cellulare che è connesso alla medesima rete (es via wireless)
 * avere un programma sul cellulare che "dialoga" con Arduino

sicuramente non è un progetto semplice come accendere un led, ma è fattibile.
Logged

lucadentella.it

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

esatto,lascio perdere caleffi perchè ha solo controlli on/off. io invece voglio regolare il flusso d'acqua.
tieni conto che la mia è una prova, e quindi tutto ciò è per 1 termosifone, poi per gli altri vedrò ma per ora è solo 1 trermosifone.
pensavo di usare arduino uno con la shield ethernet in modo da avere il controllo ''in rete'' e usare l'app domotichome per comunicare(così dovrebbe semplificare molto le cose).
credo sia la soluzione migliore,no?
Logged

Bergamo
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 663
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ciao

non conosco bene il progetto DomoticHome, se comunque può mandare ad arduino qualche comando tipo "% di apertura" (es. muovendo uno slider sulla GUI di Android) dovrebbe bastare... lato tuo dovrai scrivere un piccolo sketch per trasformare questo comando in tensioni nel range voluto (0..10V).
Tieni conto che la funzione analogOut di Arduino non è un vero segnale analogico ma è PWM, quindi non ti basta "moltiplicarlo" per 2 ma dovrai prima trasformarlo in analogico... qui una ottima discussione sul forum: http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1216381158
Logged

lucadentella.it

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 131
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ho da poco installato la app domotichome ma non ho ancora la shield ethernet e senza non si piò collegare. domani avrò la shield e provo a collegare arduino all'app. farò sapere domani. per il momento vi ringrazio!!!
Logged

Pages: [1] 2   Go Up
Jump to: