Go Down

Topic: [Roma] Compagni di Merenda Cercasi!!! (Read 2 times) previous topic - next topic

francesco84

Salve,
era mia intenzione creare un gruppo di amici su roma per condividere esperienze/progetti basati su arduino.
Essendo un analista programmatore posso mettere la mia esperienza informatica  a vostra disposizione.
Personalmente ho 27 anni ed abito ai castelli, vediamo se vi sono persone interessate,  magari ne esce fuori qualcosa di carino!

Saluti
Francesco

stefanosky

io ci sto, sono in zona ovest-centro.
era stata fatta anche una mappa http://www.guglio.net/ArduMAP/mappa.php?
ma non ti so dire se sono utenti attivi.
vediamo come si sviluppa il post.
che intendi compagni di merenda? si chiacchiera a tavola o si fa un laboratorio open?

francesco84

bhe l'idea del laboratorio open è semplicemente .. !!fantastica!! ma trovare un posto adibito a tale attività la vedo dura, molto dura :|

francesco84


io ci sto, sono in zona ovest-centro.
era stata fatta anche una mappa http://www.guglio.net/ArduMAP/mappa.php?
ma non ti so dire se sono utenti attivi.
vediamo come si sviluppa il post.
che intendi compagni di merenda? si chiacchiera a tavola o si fa un laboratorio open?



Stefano non si possono fare tutte e 2? :)

astrobeed


Stefano non si possono fare tutte e 2? :)


Se c'è pure la mangiata è meglio  :D


francesco84


stefanosky

è un po' che ragionaiamo su un posto, il sogno che porto avanti è riutilizzare una vecchia segheria, abbiamo attivato una strada.
http://www.impossibleliving.com/italy/lazio/rome/casale-e-segheria/
nel frattempo dopo aver visto box auto gelati e scantinati da star male, mi è venuta in mente una cosa che voglio indagare.
ci sono delle biblioteche di roma in posti del comune più grandi dello spazio che necessitano, e si potrebbe organizzare un progetto e presentarlo.
cioè la strada di mettere 100 euro per uno al mese o giu di li , non credo che alla lunga sia sostenibile , a meno di sponsor.
oppure ci sono spazi che si assegnano presentando progetti, conosco un'associazione che ha avuto in gestione uno spazio per due anni in un posto del  comune (zona garbatella).
@francesco84 si si va bene tutto, volevo capire se la intendevi solo mangiata e chiacchierata poi ognuno a casa propria :)

alegiaco

Io ci sto per magnare, incontrare e lavorare

francesco84

mha stefano, non ho ben capito ma tu al momento in questa iniziativa sei solo o, supportato da altre persone?

astroz78

Io Roma Sud, nello specifico Ostia Antica.

Già tempo fa avevo pubblicato un post dove cercavo collaborazioni/aiuti per portare avanti il mio progetto di domotica. E' un progetto molto ambizioso (ho casa mia come "cavia" per test/sviluppo)...qualche numero:
- 6 arduini in rete => a tendere 10
- 140 relè e altrettanti (circa) pulsanti
- antifurto con combinatore, 3 sirene, 35 sensori di cui 12 PIR e il resto contatti porta/finestra
- gestione climatizzazione (caldaia + 3 valvole di zona)
- gestione irrigazione
- integrazione con iPad, smartphone
- integrazione con altri dispositivi network (es. TV, Home Theater)
- integrazione con XBMC
- integrazione con dispositivi custom (es. sveglia, stufa termoconvettore, climatizzazione via IR, etc.)

Se qualcuno di Roma è interessato a partecipare al progetto mi chiamasse (vi dò il numero via E-Mail ad astroweb@gmail.com o via MP qui...ma qui purtroppo riesco a venire molto di rado per i molteplici impegni che ho...)
OpenDomotica ...la domotica con Arduino - www.opendomotica.it

francesco84


astroz78

Casa funzionante da oltre 2 anni...nodi parlano tra loro...e quindi il funzionamento di tutta casa è garantito. Nessun difetto ne' falla nel sistema...a parte qualche piccola cosa da tarare. Interfaccia web x iPad e smartphone in versione 1 quasi completa, ma sto rivedendo tutto da capo per gettare le basi per l'integrazione futura di qualsiasi dispositivo anche non necessariamente prodotto da me.

Hardware fatto...ho già in testa molte idee su eventuali schede da fare stampare e produrre.

Allarme fatto, ma stand-alone (non colloquia con il resto della domotica).

Ci sono da fare quindi circa 136582657856218365 di cose:
- concludere un nuovo firmware che ho fatto che andrà in produzione nel giro di 15/20 giorni con migliore gestione della memoria e delle porte
- progettare sistema di comunicazione wireless tra i nodi (x eventuali dispositivi non fisicamente connettibili alla rete o nodi di minore dimensione/importanza e che devono avere un basso costo)
- astrazione protocollo di comunicazione
- interfaccia web e configuratore del nodo vergine
- integrazione con il sistema d'allarme
- driver per i diversi dispositivi (es. motori finestre, trasmettitore IR, ma anche sintoamplificatori, PC, TV e quant'altro)

Questi sono solo alcuni dei macro-filoni delle cose da fare...ma ripeto, preferisco parlarne di persona.

Ci tengo anche a dire una cosa, che potrebbe sembrare in controtendenza rispetto allo spirito del forum. Ho partecipato tempo addietro ad un gruppo di discussione di cui ero parte molto attiva (ci fu un topic nel vecchio forum lungo decine di pagine)...nella speranza e con l'obiettivo di creare qualcosa insieme!!!

In quell'occasione mi sono reso conto, in realtà anche in molte altre occasioni, che se non ci sono dei ruoli...se si vuole fare un progetto "condiviso" dove ognuno dice la sua e si deve cercare un punto di incontro a tutti i costi, non si arriverà mai a fare niente di concreto e di buono e il gruppo si sfascia. Ecco, ci tengo quindi a dire che non sto cercando di creare un'altro progetto condiviso, ma cerco collaboratori per il mio progetto e che il progetto resta mio, si discute x cercare sempre la soluzione migliore in ogni cosa, ma le decisioni le prendo io e si fa come dico io! Attenzione: mi rendo conto che parlando così posso passare per uno che non vuole ascoltare, per un dittatore, o non sò cos'altro...in realtà sono sempre estremamente disponibile, mi piace il dialogo e il brainstorming, ma ci tengo molto a produrre qualcosa che si possa toccare con mano e non a produrre chiacchiere...
OpenDomotica ...la domotica con Arduino - www.opendomotica.it

veseo


Ecco, ci tengo quindi a dire che non sto cercando di creare un'altro progetto condiviso, ma cerco collaboratori per il mio progetto e che il progetto resta mio, si discute x cercare sempre la soluzione migliore in ogni cosa, ma le decisioni le prendo io e si fa come dico io! Attenzione: mi rendo conto che parlando così posso passare per uno che non vuole ascoltare, per un dittatore, o non sò cos'altro...in realtà sono sempre estremamente disponibile, mi piace il dialogo e il brainstorming, ma ci tengo molto a produrre qualcosa che si possa toccare con mano e non a produrre chiacchiere...



Un minimo di dittatura nello sviluppo open è normale.
http://en.wikipedia.org/wiki/Benevolent_Dictator_for_Life

Saluti,
Dario.
Souliss - Open-source Distributed Home Automation with Arduino and Android

http://www.souliss.net
Follow at @soulissteam

@veseotech

francesco84


Casa funzionante da oltre 2 anni...nodi parlano tra loro...e quindi il funzionamento di tutta casa è garantito. Nessun difetto ne' falla nel sistema...a parte qualche piccola cosa da tarare. Interfaccia web x iPad e smartphone in versione 1 quasi completa, ma sto rivedendo tutto da capo per gettare le basi per l'integrazione futura di qualsiasi dispositivo anche non necessariamente prodotto da me.

Hardware fatto...ho già in testa molte idee su eventuali schede da fare stampare e produrre.

Allarme fatto, ma stand-alone (non colloquia con il resto della domotica).

Ci sono da fare quindi circa 136582657856218365 di cose:
- concludere un nuovo firmware che ho fatto che andrà in produzione nel giro di 15/20 giorni con migliore gestione della memoria e delle porte
- progettare sistema di comunicazione wireless tra i nodi (x eventuali dispositivi non fisicamente connettibili alla rete o nodi di minore dimensione/importanza e che devono avere un basso costo)
- astrazione protocollo di comunicazione
- interfaccia web e configuratore del nodo vergine
- integrazione con il sistema d'allarme
- driver per i diversi dispositivi (es. motori finestre, trasmettitore IR, ma anche sintoamplificatori, PC, TV e quant'altro)

Questi sono solo alcuni dei macro-filoni delle cose da fare...ma ripeto, preferisco parlarne di persona.

Ci tengo anche a dire una cosa, che potrebbe sembrare in controtendenza rispetto allo spirito del forum. Ho partecipato tempo addietro ad un gruppo di discussione di cui ero parte molto attiva (ci fu un topic nel vecchio forum lungo decine di pagine)...nella speranza e con l'obiettivo di creare qualcosa insieme!!!

In quell'occasione mi sono reso conto, in realtà anche in molte altre occasioni, che se non ci sono dei ruoli...se si vuole fare un progetto "condiviso" dove ognuno dice la sua e si deve cercare un punto di incontro a tutti i costi, non si arriverà mai a fare niente di concreto e di buono e il gruppo si sfascia. Ecco, ci tengo quindi a dire che non sto cercando di creare un'altro progetto condiviso, ma cerco collaboratori per il mio progetto e che il progetto resta mio, si discute x cercare sempre la soluzione migliore in ogni cosa, ma le decisioni le prendo io e si fa come dico io! Attenzione: mi rendo conto che parlando così posso passare per uno che non vuole ascoltare, per un dittatore, o non sò cos'altro...in realtà sono sempre estremamente disponibile, mi piace il dialogo e il brainstorming, ma ci tengo molto a produrre qualcosa che si possa toccare con mano e non a produrre chiacchiere...


Lol quelli si chiamano operai, nn collaboratori, di solito su un progetto del genere si usa la metodologia Agile ( http://it.wikipedia.org/wiki/Metodologia_agile ) quindi si creano delle macro aree ogni persona ha una sua macroarea, stabilito sul cosa deve fare il come rimane una sua scelta.
Ripeto la tua forma di collaborazione mi fà pensare a tanti piccoli operai dove uno comanda l'altro fà, e sinceramente penso che se il mio gruppo di lavoro lo trattassi cosi' mi lincerebbe e, si tratta di lavoro, figurati un hobby -.-"

francesco84



Ecco, ci tengo quindi a dire che non sto cercando di creare un'altro progetto condiviso, ma cerco collaboratori per il mio progetto e che il progetto resta mio, si discute x cercare sempre la soluzione migliore in ogni cosa, ma le decisioni le prendo io e si fa come dico io! Attenzione: mi rendo conto che parlando così posso passare per uno che non vuole ascoltare, per un dittatore, o non sò cos'altro...in realtà sono sempre estremamente disponibile, mi piace il dialogo e il brainstorming, ma ci tengo molto a produrre qualcosa che si possa toccare con mano e non a produrre chiacchiere...



Un minimo di dittatura nello sviluppo open è normale.
http://en.wikipedia.org/wiki/Benevolent_Dictator_for_Life

Saluti,
Dario.


Azz secondo me si confonde troppo spesso la leadership con la dittatuea, la leadership ti fà comandare senza esser dittatore, la dittatura ti fà comandare senza leadership e, in un concetto open la vedo dura :)

Go Up