Pages: 1 [2] 3 4 5   Go Down
Author Topic: [Special Needs] Iniziare con Arduino  (Read 4832 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Catania
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 41
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Perdonate l'assenza, sono stato fuori città (vivo a Catania).

Oggi sono stato colto da un'illuminazione. Un progetto su cui vorrei davvero lavorare.

Vi spiego l'esigenza:

non avendo alcuna facoltà di movimento, anche la notte, mentre in teoria si dovrebbe dormire, nasce il bisogno di dovermi riposizionare nel letto ogni tot ore (per evitare decubiti e cose del genere). Finora da circa 30 anni ho sempre adottato il metodo più semplice di tutti, la voce.
Gli unici inconvenienti sono due, cioè che c'è il rischio di non esser sentito, e la presenza costante di una figura in camera mia.

Ecco l'idea:

intanto il nome, Sistema notturno di chiamata a distanza ad attivazione oculare, è molto ispirato all'eye tracking.
Dunque, una micro fotocellula (non so se esiste) posta davanti agli occhi capta il movimento apri-chiudi delle palpebre, ad esempio, dopo 3 colpi si attiva un campanello posto in una camera attigua; penso servirebbe un modulino tipo wifi per trasmettere il segnale di chiamata e un altro per riceverlo connesso alla campanella.

Vorrei capire quanto sia fattibile questa idea,
Grazie!
Logged

Senago - Milano
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 3
Posts: 508
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

beh, c'è da considerare che ti dovresti tenere qualcosa addosso o cmq molto vicino, però mi viene da pensare per forza a qualcosa che si debba indossare, e quindi forse un po' fastidioso.
Altra cosa sarebbe che se il sistema si basasse su sorgente video, con arduino sarebbe dura perché non è potente abbastanza per star dietro ad un flusso video. In ogni caso mi pare una strada un po' complessa, ma percorribile con mezzi come pc, webcam infrarossi (se dormi penso che tieni la luce spenta!) e programmazione con openCV.

Perché non mantenere la voce, senza però il bisogno di gridare? fare quindi uno strumento che se avverte suoni di un certo volume per pochi secondi allora attiva un suono.

Il wifi te lo sconsiglierei, perchè costa e non è banale da implementare, ti direi di andare grezzo e prendere uno di quei citofoni senza fili. al posto del pulsante ci metti un bel fotoaccoppiatore pilotato con arduino ed il gioco è fatto !!

Poi io non sono un espertone, se ho detto boiate qualcuno mi fermi !!
Logged

BZ (I)
Offline Offline
Brattain Member
*****
Karma: 271
Posts: 21871
+39 349 2158303
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

...
Perché non mantenere la voce, senza però il bisogno di gridare? fare quindi uno strumento che se avverte suoni di un certo volume per pochi secondi allora attiva un suono.
...
Quel aggeggio esiste nel comercio e si chiama babyfon.  smiley-wink smiley-wink smiley-wink

@NothingImpossible
Se ho capito bene vuoi Tu quando Ti svegli chiamare chi Ti riposiziona?
Non deve essere una cosa che parte dal Tuo auiuto che Ti cambia posizione ad intervalli fissi senza il Tuo intervento?
Non hai un materasso antidecubito?
 
Ciao Uwe
Logged

0
Offline Offline
Faraday Member
**
Karma: 31
Posts: 2908
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Quote
Ecco l'idea:

intanto il nome, Sistema notturno di chiamata a distanza ad attivazione oculare, è molto ispirato all'eye tracking.
Dunque, una micro fotocellula (non so se esiste) posta davanti agli occhi capta il movimento apri-chiudi delle palpebre, ad esempio, dopo 3 colpi si attiva un campanello posto in una camera attigua; penso servirebbe un modulino tipo wifi per trasmettere il segnale di chiamata e un altro per riceverlo connesso alla campanella.

Vorrei capire quanto sia fattibile questa idea,
Grazie!

mmmmm..... temo che questa è una applicazione per cui Arduino non è portato. Intanto non mi viene in mente alcuna fotocellula o sensore in grado di interpretare i movimenti oculari e neanche per le palpebre. Poi c'è da considerare che ti trovi in ambiente con scarsa luminosità per cui ci vorrebbero gli infrarossi.

Ora però io mi chiedo visto i tuoi impedimenti come fai a scrivere sul forum, c'è qualcuno che lo fa per te, oppure hai un sistema di navigazione internet assistita da voce. Nell'ultimo caso potresti sfruttare il PC con l'interpretazione vocale e un piccolo programma che invia dati o in rete oppure su usb. Allora via usb ci potrebbe essere un board Arduino.

Tempo addietro mi stavo rincoglionendo molto appresso a festival & company. Ero riuscito a navigare tramite voce e a far leggere un documento al PC, ma il principale problema era la scarsa quantità di parole riconosciute da festival, allora il rincoglionimento derivò perchè mi ero messo in testa di capire il linguaggio fonetico e l'analizzatore lessicale ecc. e sono arrivato ad un livello di comprensione di circa lo 0.1% sfruttando tutte le mie risorse mentali e poi mi sono reso conto che ci vogliono tante competenze che normalmente non risiedono tutte nello stesso individuo.

Vero c'è OpenCV, ma c'è da vedere come si comporta con camere IR, in teoria dovrebbe mostrare immagini bianco nero. Purtroppo ho i miei limiti come tutti, tempo e zucca.

Ciao.
Logged

AvrDudeQui front end per avrdude https://gitorious.org/avrdudequi/pages/Home

Catania
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 41
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Cosa ne pensate di questi?

http://amdi.net/index.php?route=product/product&path=141_115_158&product_id=167

http://amdi.net/index.php?route=product/product&path=141_115_159&product_id=166

L'esigenza di riposizionarmi varia di volta in volta, semplicemente potrei pure chiamare perché ho sete.
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 643
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Cosa ne pensate di questi?

http://amdi.net/index.php?route=product/product&path=141_115_158&product_id=167

http://amdi.net/index.php?route=product/product&path=141_115_159&product_id=166

L'esigenza di riposizionarmi varia di volta in volta, semplicemente potrei pure chiamare perché ho sete.
..certo che prezzi.. e cmq è roba da indossare in testa..
per la telecamerina che dovrebbe leggerti gli occhi sarebbe difficile posizionarla, perchè se cambi la posizione, bisognerebbe ripuntarla, e non mi pare conveniente.
Però, scusa, se puoi usare la voce io mi metterei a studiare il possibile per tenerti un pc vicino che faccia da "orecchio" 24h al giorno ascoltando quello che dici. mettendolo in rete poi gli puoi far comandare tutta una serie di cose.
Arduino da solo non penso proprio riesca a gestire campionature audio. oppure senza usare la rete, puoi attaccare a questo computer un rice-trasmettitore tipo l'APC220 , che di sicuro riesce a spedire segnali per tutta casa, e  un altro ricetrasmettitore (o più d'uno) lo attacchi ad un Arduino che fa quello che gli dice il PC. (accendere lampadine, suonare, riprodurre cose registrate, comandare motori p tutto quello che ti viene in mente.
nel caso una coppia RxTx del genere, con già l'adattatore USB per il pc la trovi su e-bay intorno ai 30€.

Dicci per favore adesso se già scrivi tu i post tramite riconoscimento vocale o no  e, in caso, che sistema operativo usi.


http://www.ebay.it/sch/i.html?LH_AvailTo=101&_nkw=apc220&_arm=1&_armm=63&_ruu=http%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fsch%2Fi.html%3F_nkw%3Dapc220%26_arr%3D1&_rdc=1
« Last Edit: April 03, 2012, 04:55:49 am by dab77 » Logged

Catania
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 41
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scrivo da me con una bacchetta metallica in bocca.
Come sistema operativo uso sia mac osx che win 7. Sarebbe possibile usare questo sistema radio anche con uno smartphone?
Mi interessa molto questa tua idea dab
Logged

Offline Offline
Jr. Member
**
Karma: 0
Posts: 86
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

potrei darti il libro di Arduino che serve per iniziare, ce l'ho doppio, di dove sei? giorgio
Logged

Catania
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 41
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ti direi di andare grezzo e prendere uno di quei citofoni senza fili. al posto del pulsante ci metti un bel fotoaccoppiatore pilotato con arduino ed il gioco è fatto.

può spiegarmi meglio?
grazie
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 643
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Scrivo da me con una bacchetta metallica in bocca.
Come sistema operativo uso sia mac osx che win 7. Sarebbe possibile usare questo sistema radio anche con uno smartphone?
Mi interessa molto questa tua idea dab
Ok, capisco. Allora, io ti propongo di andare per gradi. nel senso che il riconoscimento vocale ovviamente prenderà il suo tempo per essere programmato, ma intanto partirei dalla base, ossia: far andare un piccolo sistema wireless (intendo una seriale via radio come ti suggerivo nell'altro post) composta da 2 arduini, il primo ce l'hai vicino e c'è collegato una specie di joystick che puoi azionare con la bocca. hai quindi una base di 4 "funzioni" (interruttori) che arduino può leggere e trasmettere via seriale. l'altro arduino riceve via seriale e traduce in una qualche funzione. sta a te fare un piccolo elenco iniziale di funzioni, cosicchè ti si può indirizzare nella realizzazione.
insomma se ti piace l'idea io inizierei col prendere 2 arduino uno, fai il primo sketch in cui tu premi un tasto con la bacchetta (anche un tasto della tastiera del pc) e si accende il LED integrato in arduino. (così vedi di che si tratta..) poi passerei a fare la stessa cosa ma comunicando via seriale da un arduino ad un altro via cavo. A questo punto passare alla comunicazione via radio è un attimo se usi ponti radio che comunicano via seriale (come quello che ti ho linkato.)
Fatto questo puoi trovare il modo di realizzare una pulsantiera per te utilizzabile, o un simil joystick, per dare più comandi. ...il resto è sviluppo di queste basi.

Ovviamente devi tener conto che ci saranno da fare anche saldature, spero che hai chi ti aiuta. Cmq hai detto di essere di Catania, immagino che se a un certo punto ti serve una mano qualcuno sul forum delle tue parti pronto ad aiutarti lo trovi..magari in cambio di una birra!
Quindi ti suggerisco anche di spiegare a che livello "tecnico" o di manualità è la o le persone che ti aiutano, così si trova il materiale giusto.
perchè c'è differenza ovviamente tra cablare le cose su una breadboard con i fili spellati a mano in via provvisoria, o arrivare a perfezionare saldando i collegamenti o i componenti su una schedina.

Ciao, dab.

@padoang, immagino che preferirebbe pdf da guardare sul pc, invece del cartaceo.. se avete link mandateli, io non so.

EDIT: ah, dimenticavo la tua richiesta riguardo l'utilizzo con smartphone. Allora, io non sono molto ferrato, ma per lo smartphone sicuramente quel modulo non lo puoi usare a meno di un pò di hackeraggio. nel senso che sono pochi gli smartp. a cui puoi attaccare un convertitore USB-Seriale, e cmq dovrà essere "rootato". Però meglio aspettare il parere di qualcuno esperto in materia.
In compenso gli smartphone sono comodi da usare via bluetooth, e Arduino ha dei moduli bluetooth anche a basso costo facilmente interfacciabili. Però devi fare un software apposito che giri sullo smartp e mandi i segnali che vuoi alla pressione del tasto che vuoi.
« Last Edit: April 03, 2012, 10:11:12 am by dab77 » Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 182
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Se ti può interessare ho trovato dei piccoli progetti da scaricare su futura elettronica http://www.futurashop.it/download/Arduino_Kit.zip
Ciao Niko
Logged

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose(albert Einstein )

Senago - Milano
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 3
Posts: 508
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

ti direi di andare grezzo e prendere uno di quei citofoni senza fili. al posto del pulsante ci metti un bel fotoaccoppiatore pilotato con arduino ed il gioco è fatto.

può spiegarmi meglio?
grazie

non possiamo darci del tu?
cmq l'idea è di prendere qualcosa del genere (primo link trovato):
http://www.amazon.it/Campanello-senza-fili-attorno-433/dp/B007JV61WY/ref=sr_1_7?ie=UTF8&qid=1333491293&sr=8-7

e poi di collegare il pulsante del campanello ad arduino tramite un fotoaccopiatore per simularene la pressione.
Il fotoaccoppiatore si preoccupa di chiudere il contatto, facendo ciò è come se il campannelo venisse premuto e quindi dall'altra parte suonerebbe.

una volta fatta la connessione tra arduino e campanello puoi decidere tu come pilotare il suono (per esempio con un rumore forte), basta svilupparlo lato arduino.

Logged

Catania
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 41
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Pardon lollotek, certo che possiamo darci del tu! mi era scappata una lettera smiley
l'idea del fotoaccoppiatore mi sembra tra tutte la più semplice e alla mia portata.
emettendo un sibilo o un fischio potrebbe funzionare?
Logged

Senago - Milano
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 3
Posts: 508
Arduino rocks
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Pardon lollotek, certo che possiamo darci del tu! mi era scappata una lettera smiley
l'idea del fotoaccoppiatore mi sembra tra tutte la più semplice e alla mia portata.
emettendo un sibilo o un fischio potrebbe funzionare?

Si direi di si, bisognerebbe vedere qualche sensore per gestire il fischio..
ho trovato questo progetto, un po' più generico e complesso, ma dimostra cosa si può fare..
http://befinitiv.wordpress.com/2012/04/01/control-your-home-devices-by-whistling/
Logged

Rome (Italy)
Offline Offline
Tesla Member
***
Karma: 137
Posts: 9717
"Il Vero Programmatore ha imparato il C sul K&R, qualunque altro testo è inutile e deviante."
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Si direi di si, bisognerebbe vedere qualche sensore per gestire il fischio..

L'ideale è usare un laringofono, oltre ad essere immune dal rumore esterno è molto comodo da indossare e non da fastidio durante la notte, può essere usato anche come input per un software di riconoscimento vocale che a mio avviso rimane la soluzione migliore in assoluto.
Il pc, basterebbe un netbook, può riconoscere una serie di parole chiave e in base a queste eseguire delle azioni che possono essere di qualunque tipo come far suonare un campanello, accendere delle luci, fornire messaggi vocali ai diretti interessati, azionare dispositivi complessi, etc.
Un esempio banale, al riconoscimento della frase "ho sete" viene emessa una particolare sequenza di note, una specie di suoneria, che informa l'infermiere della necessità di bere del paziente anche se si trova in un'altra stanza, i messaggi possono arrivare tramite un device wireless.

Logged

Pages: 1 [2] 3 4 5   Go Up
Jump to: