Go Down

Topic: Sensore umidità terreno fai da te (soil moisture measure) (Read 6827 times) previous topic - next topic

BrainBooster

Lascia perdere l'AC in DC funziona uguale,meglio, ed è più semplice :)
infondo è un partitore resistivo.

Spiritjack


Lascia perdere l'AC in DC funziona uguale,meglio, ed è più semplice :)
infondo è un partitore resistivo.


bene allora li lascio in dc... come dice luca non mi pare che con 5v si generi tutta questa elettrolisi, tale da creare bolle dentro il gesso... insomma non sono un fisico però... mi pare strano :) e cmq non mi interessa avere precisione scientifica, metto 3 o 4 sensori stupidi e faccio una media. Poi più avanti penso anche al bilancino ;) grazie ragazzi! ci sono da poco ma ho già capito che questo è un ottimo forum :D

DanielaES

Ok stiamo deragliando... :P

L'irrigazione perfetta intesa come panacea usabile dappertutto credo che non esista.

Perfettamente d'accordo, i miei tulipani marcirebbero se li irrigassi in microirrigazione :)

Quote

DanielaES ma tu hai una serra? hai mai pensato di usare dei fogger a ultrasuoni? :P


Ho un terrazzo, quindi solo piante in vaso, più una serra (da terrazzo) per le orchidee (richiedono un microclima particolare).
Gli ultrasuoni... sono stati la mia spina nel fianco per anni :)
Quando funzionano sono comodissimi e danno risultati splendidi con le orchidee, ma richiedono moltissima manutenzione, si rovinano spesso, i dischi costano e ci sono tutta una serie di complicazioni derivanti da come viene gestita la riserva d'acqua ecc.
Dopo un paio d'anni di tentativi mi sono convertita allo spruzzino a mano :P
Cmq per irrigare non credo possano andare bene.

@Luca è proprio il genere di pompa che usavo io :)
Va bene per irrigare, ma non per la microirrigazione a goccia.
Con un gocciolatore, anche regolabile, riesci a pompare qualcosa... ma non ti aspettare veramente la "goccia". Come da immagine. Hai un risultato del tipo chiuso/leggero flusso.
Ed il flusso è male :)
Perdi tutti i vantaggi della microirrigazione ed in pratica devi gestirla come una irrigazione normale.
Ho fatto una brutta esperienza proprio un paio di anni fa, pompa accesa per mezzora, tanica freddina (sui 10 gradi)... mi è andata in shock la pianta.
Tolta la pompa ed i gocciolatori.

Attualmente uso delle sacche big drippa a cui ho tolto i gocciolatori standard (che facevano pena anche quelli).
Per gocciolatore uso delle "valvole in linea regolabili" tipo queste:
http://www.motogarden.net/index.php?main_page=product_info&cPath=194_198&products_id=849&zenid=09a3c2c82186af9d62d900ce3231cd3c
Con mano leggera si può ottenere una portata anche di 1 litro a settimana.
Le sacche sono fissate al muro a mezzo metro circa di altezza, quindi una pressione molto bassa. Sarà sugli 0.1 bar.
Per questo nessuno dei gocciolatori autocompensanti funziona, hanno un limitatore che blocca sotto la pressione minima di esercizio, di solito 0.3 bar.

Cmq devo ancora trovare la soluzione perfetta, ultimamente mi pungolava l'idea dei gocciolatori per flebo, che sono fatti per lavorare a pressioni bassissime.

BrainBooster

ma il tank è nero, non ti si scalda d'estate? li rabbocchi a mano?
perchè non hai usato quelli classici da campeggio? ...sai quelli che appendi ad un albero per farci la doccia...
non saranno molto pro ma hanno anche il rubinetto regolabile :D
P.S.
Coplimenti, belle piante, hanno un apetto sano.

DanielaES



ma il tank è nero, non ti si scalda d'estate? li rabbocchi a mano?


Il tank è meglio che sia nero, assolutamente impenetrabile alla luce... altrimenti alghe a gogo.
D'estate si scalda, ma con la microirrigazione non è un problema, quando la goccia esce, essendo piccola, uniforma la sua temperatura all'ambiente prima ed al terreno subito poi.
E' il bello di questo sistema, compensa molti degli svantaggi della classica irrigazione.

Quote

perchè non hai usato quelli classici da campeggio? ...sai quelli che appendi ad un albero per farci la doccia...non saranno molto pro ma hanno anche il rubinetto regolabile :D


Costano una cifra! La big drippa ti viene via a 9 euro, compresa di tubo morbio, gancio ed irrigatori farlocchi.

Quote

Coplimenti, belle piante, hanno un apetto sano.


Emh... brain, quella è la foto promozionale della big drippa, presa al volo da google images :P
Cmq anche le mie piante hanno un bell'aspetto :)

BTW cinema, a domani ragazzi!

BrainBooster

Quote
Il tank è meglio che sia nero, assolutamente impenetrabile alla luce... altrimenti alghe a gogo.
D'estate si scalda, ma con la microirrigazione non è un problema, quando la goccia esce, essendo piccola, uniforma la sua temperatura all'ambiente prima ed al terreno subito poi.
E' il bello di questo sistema, compensa molti degli svantaggi della classica irrigazione.

io l'avrei fatto bianco opaco all'esterno,per tentare di mantenere una temperatura relativamente bassa anche d'èstate, perchè penso che oltre i 21° l'ossigeno disciolto nell'acqua del tank vada a farsi benedire.
Effettivamente quelli trasparenti da campeggio sarebbero un perfetto bioreattore per alghe che tapperebbero subito i gocciolatori :smiley-mr-green: ma se gli dai una mano di vernice bianca coprente da fuori... :) comunque per 9 euro tutta quella roba mi sembra un buon affare ;)
P.S. non avevo capito che le foto erano demo :P ma siccome ti vedo abbastanza competente con una certa esperienza, sono sicuro che le tue piante non si discostino molto da quelle delle foto. :)

Go Up