Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Midi attraverso usb e ubuntu  (Read 444 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 166
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti!

Per un amico mi sto imbarcando nel progetto di un controller midi per ableton live, non volendo riprogrammare l'atmega 8u2 dell'arduino per farlo riconoscere come una periferica midi, ho trovato un alternativa (per windows ) per simulare una porta midi sulla usb/seriale a cui è collegato arduino.

Nella fase iniziale del progetto (primi esperimenti con tasti potenziometri eccetera) vorrei restare su linux, esistono delle applicazioni simili a quelle descritte sopra ma per ubuntu?

In alternativa, che integrati potrei usare per fare la conversione da seriale a usb e far riconoscere l'atmega come una periferica midi?

Grazie a tutti in anticipo!
Tobo
Logged

Mom: Can he lead a normal life?
Doctor: NO! he'll be an engineer!

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 5
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao! smiley

Io uso ubuntu e in questo momento stavo giusto lavorando su un progetto con che fa uso del MIDI.

Esiste ttymidi [1] per rilevare i comandi inviati via seriale. È un programmino semplice e potente! Ovviamente dovrai poi collegarlo al sequencer che utilizzi per sintetizzare il suono.

Buon divertimento (e non rinunciare mai all'uso di ubuntu)!

[1] http://www.varal.org/ttymidi/
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 166
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Bella li!

Grazie mille smiley-grin

purtroppo per la fase successiva ubuntu non va bene, il controller deve funzionare per ableton live, quindi per forza devo usare windows -.-"
Logged

Mom: Can he lead a normal life?
Doctor: NO! he'll be an engineer!

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 5
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

eh.. questo è un'altro paio di maniche ^^

Ad ogni modo ho appena letto [1] che è possibile un'emulazione con wine! Certo, immagino che preferireste una soluzione nativa..
Nel caso però non foste vincolati necessariamente a quel sequencer, nell'ambito open source se ne trovano a bizzeffe!
Personalmente uso timidity [2] (ne faccio usi davvero basilari). Oppure puoi provare a dare un'occhiata a qualche ditro linux creata apposta per l'ambito multimediale [3]!

Non mollare l'open source!
Ciao! smiley


[1] http://appdb.winehq.org/objectManager.php?sClass=version&iId=16226
[2] http://timidity.sourceforge.net/
[3] http://ubuntustudio.org/
Logged

Offline Offline
Full Member
***
Karma: 0
Posts: 166
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

tranquillo non lo mollo, ma bisogna sapersi adattare alle esigenze del progetto no?  smiley-wink
Logged

Mom: Can he lead a normal life?
Doctor: NO! he'll be an engineer!

Pages: [1]   Go Up
Jump to: