Go Down

Topic: FTDI chip vs ATmega16U2 (Read 799 times) previous topic - next topic

Francesco94 aka J.T.Kirk

Salve a tutti,
volevo sapere che differenze c'erano tra i due chip, in quanto volevo prendere una Arduino-UNO ma non capivo se il nuovo chip(ATmega16U2) era compatibile o no con il driver VCP della ftdi; e nel caso non lo fosse che driver VCP dovevo procurarmi e le differenze nell'uso.
Grazie  XD XD

PaoloP

L'Arduino Uno R3 non ha bisogno del driver FTDI perchè non monta quel chip.  :smiley-roll-sweat:
Ha bisogno invece del file .inf che trovi nella directory "driver" dell'IDE e che serve al PC per riconoscere la periferica: usa infatti il file di sistema usbser.sys
Questo su Windows XP/2000/Vista. Su linux e su Win7 non so.

astrobeed


Questo su Windows XP/2000/Vista. Su linux e su Win7 non so.


Il file .inf serve anche per W7, per Linux e MAC OS non serve.
Da notare che il .inf è solo un file in formato testo che dice al sistema operativo quale driver usare ed eventuali parametri, non è un driver nel vero senso della parola.

Francesco94 aka J.T.Kirk

#3
Mar 22, 2012, 08:38 pm Last Edit: Mar 22, 2012, 08:40 pm by Francesco94 Reason: 1

L'Arduino Uno R3 non ha bisogno del driver FTDI perchè non monta quel chip.  :smiley-roll-sweat:

ma non utilizzando un emulatore di porta seriale se io ho un'applicazione, nel mio caso Stellarium che mi manda dei segnali a una porta seriale come fa a sapere che devono passare per la usb?
il file inf contiene le info su come codificare il segnale(da serial a usb)?
Scusate per l'ignoranza ma è la prima volta che interfaccio dell'hardware al software.

lucadentella

Ciao

entrambi i chip vengono visti dal S.O. come una "seriale virtuale" (implementano la classe CDC: http://en.wikipedia.org/wiki/USB_communications_device_class), tu non ti devi preoccupare di nulla se non di far puntare il tuo software alla corretta seriale (porta COMx su Windows), al resto ci pensano S.O. e drivers.
lucadentella.it

astrobeed


il file inf contiene le info su come codificare il segnale(da serial a usb)?


No, il file .inf contiene solo informazioni sull'hardware e quale driver usare, è solo un modo per informare windows come comportarsi quando colleghi un nuovo hardware, le informazioni servono solo la prima volta, poi il file .inf non viene più letto.
Sia gli FTDI che il 16u2, dotato dell'apposito firmware, quando collegati alla USB si dichiarano come device di tipo CDC ACM, cioè una porta seriale virtuale che sotto windows vedrai come una COMx, dopo l'installazione devi guardare nelle risorse per vedere il numero assegnato, che puoi utilizzare da qualunque programma come una normale seriale hardware.

leo72


Ciao

entrambi i chip vengono visti dal S.O. come una "seriale virtuale" (implementano la classe CDC: http://en.wikipedia.org/wiki/USB_communications_device_class), tu non ti devi preoccupare di nulla se non di far puntare il tuo software alla corretta seriale (porta COMx su Windows), al resto ci pensano S.O. e drivers.

Su Linux/Mac il kernel integra già i driver per gestire il CDC. Su Linux, ad esempio, le porte logiche connesse ad una seriale virtuale vengono linkate sulle periferiche mappate come /dev/ttyACMxx

Francesco94 aka J.T.Kirk

Perfetto, grazie mille delle risposte che mi hanno chiarito la situazione e dissolto il dubbio di comprare la scheda senza poi riuscire a usarla solo per un chip.
:smiley-mr-green: :smiley-mr-green: :smiley-mr-green:

Go Up