Go Down

Topic: Modulo GPS (Read 4 times) previous topic - next topic

ƎR



sono interessato anch'io ad un modulo gps e vorrei che fosse di buona qualità, cosa mi consigliate? a che caratteristiche tecniche devo prestare attenzione in particolare?


Quale GPS prendere dipende molto da cosa ci devi fare, io per un robot outdoor ho preso questo, ti posso garantire che funziona molto bene anche in condizioni critiche di segnale dove altri GPS non prendono, la massima frequenza di aggiornamento permessa dal chipset, uno dei migliori in circolazione, è di 10 Hz e non 5 Hz come riportato sulla pagina del prodotto.
Molto importante la presenza di un supercondensatore che consente di tenere alimentata la memoria anche in mancanza della tensione batteria per molti giorni, non perdi i dati del almanacco e il riavvio è rapidissimo, meno di 20  secondi per il fix, se perdi l'almanacco, o alla prima accensione, ci possono volere anche 10 minuti per ricostruirlo, però è possibile aiutarsi con i dati Agps, ammesso che disponi di una connessione internet e ottenere un primo fix in meno di due minuti.

p.s.
Sul costo dei GPS incide molto la qualità dell'antenna, quelli economici usano antenne di bassa qualità/sensibilità col risultato che oltre a perdere facilmente il segnale ci sono anche effetti negativi sulla precisione/deriva della posizione rilevata.


ok, io volevo usarlo su un robot esploratore e, siccome lo dovrei fare per terzi, vorrei che avesse una buona precisione, intanto mi segno i modelli che mi suggerite ;)
per il montaggio sul robot devo fare attenzione a qualcosa per farlo lavorare meglio? Se lo monto dentro il telaio del robot posso aver problemi di ricezione?
Grazie per i suggerimenti ;)
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

ƎR



sono interessato anch'io ad un modulo gps e vorrei che fosse di buona qualità, cosa mi consigliate? a che caratteristiche tecniche devo prestare attenzione in particolare?


Quale GPS prendere dipende molto da cosa ci devi fare, io per un robot outdoor ho preso questo, ti posso garantire che funziona molto bene anche in condizioni critiche di segnale dove altri GPS non prendono, la massima frequenza di aggiornamento permessa dal chipset, uno dei migliori in circolazione, è di 10 Hz e non 5 Hz come riportato sulla pagina del prodotto.
Molto importante la presenza di un supercondensatore che consente di tenere alimentata la memoria anche in mancanza della tensione batteria per molti giorni, non perdi i dati del almanacco e il riavvio è rapidissimo, meno di 20  secondi per il fix, se perdi l'almanacco, o alla prima accensione, ci possono volere anche 10 minuti per ricostruirlo, però è possibile aiutarsi con i dati Agps, ammesso che disponi di una connessione internet e ottenere un primo fix in meno di due minuti.

p.s.
Sul costo dei GPS incide molto la qualità dell'antenna, quelli economici usano antenne di bassa qualità/sensibilità col risultato che oltre a perdere facilmente il segnale ci sono anche effetti negativi sulla precisione/deriva della posizione rilevata.


ok, io volevo usarlo su un robot esploratore e, siccome lo dovrei fare per terzi, vorrei che avesse una buona precisione, intanto mi segno i modelli che mi suggerite ;)
per il montaggio sul robot devo fare attenzione a qualcosa per farlo lavorare meglio? Se lo monto dentro il telaio del robot posso aver problemi di ricezione?
Grazie per i suggerimenti ;)
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

astrobeed


ok, io volevo usarlo su un robot esploratore e, siccome lo dovrei fare per terzi, vorrei che avesse una buona precisione, intanto mi segno i modelli che mi suggerite ;)
per il montaggio sul robot devo fare attenzione a qualcosa per farlo lavorare meglio? Se lo monto dentro il telaio del robot posso aver problemi di ricezione?


La precisione del GPS dipende moltissimo dalla qualità del segnale ricevuto, da quali satelliti sono visibili, dalla disponibilità di EGNOs (WAAS in USA), non ti aspettare miracoli del tipo precisione centimetrica, ritieniti fortunato se nella tua zona hai un cerchio di confusione medio minore di cinque metri, perché per ottenerla servono GPS molto, ma molto costosi, con stazione di riferimento fissa (gps differenziale).
In condizioni ottimali, con EGNOS disponibile, il gps che ti ho indicato arriva ad una precisione reale <2.5 metri con una deriva minore di 30 cm nel breve tempo (dieci minuti)  e minore di 1 metro nel lungo tempo, caratteristiche più che idonee per un robot da esterni che ovviamente vanno coadiuvate con odometria, bussola, altimetro e reset periodico degli errori tramite marker e/o stazioni fisse di riferimento.


ƎR

ok grazie per la spiegazione ;) mi sa che prenderò anche io quel modello visto che mi dici che prende bene :)
per quanto riguarda il montaggio cosa mi suggerisci?
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

astrobeed

#34
Aug 27, 2012, 05:40 am Last Edit: Aug 27, 2012, 05:43 am by astrobeed Reason: 1
Il GPS deve essere installato il più possibile lontano dai motori, vale pure per il magnetometro della bussola, quindi la soluzione classica è installare il GPS, e l'eventuale IMU, su una torretta in modo da mettere tanti cm di distanza dai motori, se guardi in giro per la rete i vari robot outdoor usano tutti questa soluzione.
Per capirci ti allego alcune immagini, non sono recenti, del robot outdoor che sto terminando proprio in questi giorni, è previsto per girare su strada e non fuoristrada perché non ha sospensioni, il telaio è realizzato partendo da una scatola in pvc per quadri elettrici, soluzione low cost che garantisce una buona rigidità strutturale, per contro è veramente brutto  :)

1)Vista generale esterna, la webcam per la visione artificiale è montata su una testa pan tilt, tutte le parti metalliche della torretta sono in alluminio, la viteria in nylon, per non interferire col magnetometro.
2) Dettaglio della torretta con GPS, IMU 9 d.o.f. e barometro, dsPIC33 per gestire la IMU e il GPS
3) Vista inferiore della propulsione (attualmente monta due motori E192 invece dei GHM04 della foto)
4) Sotto il cofano, notare la presenza di un Arduino Mega 2560 (la shield era ancora in fase di realizzazione) che gestisce tutti i sensori, controlla i consumi di corrente e la telemetria, il mini pc (dual Atom) è dedicato alla visione artificiale.



ƎR

ok grazie mille per i suggerimenti! ;)
Riccardo Ertolupi of the Vicenza Thunders Team: http://www.VicenzaThunders.com

cece99

mmmmm, e prendere uno di questi ed hackerarli: http://www.ebay.it/itm/320770135904?ssPageName=STRK:MEWAX:BIN&_trksid=p3984.m1423.l2650#ht_500wt_716
dentro hanno il modulo sirfstar 3 e dopo ci guadagni un modulo bt tipo pitusso (non uguale eh, ma simile).
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

astrobeed


mmmmm, e prendere uno di questi ed hackerarli:


Continuate ad acquistare la monnezza cinese, però poi non venite qui a lamentarvi che funziona male, se devi solo giocarci può anche andare bene, ammesso che riesci a tirare fuori la porta seriale e ti ci voglio vedere a farlo senza disporre di un analizzatore di stati logici, però non aspettarti nulla da un device ultra low cost come quello.
Un GPS è un oggetto molto complesso dato un sapiente mix di hardware e software, i prodotti cinesi, anche se dichiarano la compatibilità con dei chipset noti per essere buoni, in realtà sono realizzati con chip cloni fatti da loro, spesso illegalmente (in UE e USA) marcati come gli originali, che hanno caratteristiche tecniche, ma anche software, di gran lunga inferiori agli originali.
Il solo chipset GPS, originale, di buon livello costa di più di tutto quel GPS anche se preso in grandi quantità.

cece99

allora, quei gps sono riparati (avranno cambiato la batteria), all' incontro con pitusso abbiamo smontato la sua antenna bluetooth ed abbiamo scoperto che dentro c'è un modulino bt collegato con dei fili volanti al modulo gps, voglio vedere che trovando il pinout riesco a trovare l'rx e il tx.
Comunque dispongo di un analizzatore di stati logici....  ]:D
Il Vero Programmatore non ha bisogno di manuali sull'assembler, sono
  sufficienti i data sheet dei microprocessori.

Go Up