Pages: [1]   Go Down
Author Topic: Bilancina cucina digitale ARDUINO  (Read 582 times)
0 Members and 1 Guest are viewing this topic.
Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 35
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Ciao a tutti, qualcuno di voi ha mai sfruttato la bilancina di casa (tipo questa http://www.beginningsguides.net/wp-content/uploads/2011/04/Ozeri-ZK011-Precision-Pro-Stainless-Steel-Digital-Kitchen-Scale.jpg) con ARDUINO? All'interno è presente una cella di carico, ho letto alcuni post tra cui questo:
http://cerulean.dk/words/?page_id=42 ma essendo poco pratico preferisco chiedere prima a voi, grazie!
« Last Edit: March 30, 2012, 07:50:22 am by Spiritjack » Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 636
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

con android o arduino? se con arduino, la cosa è molto semplice, android è un pò OT...
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 35
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

orribile lapsus cancello il post e ne faccio un altro smiley-wink
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 636
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

orribile lapsus cancello il post e ne faccio un altro smiley-wink
ma dovresti poter cambiare il titolo del primo post e basta, tranquillo..
Logged

Offline Offline
Newbie
*
Karma: 0
Posts: 35
View Profile
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

fatto:)
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 636
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Allora, quello che ho capito io, per semplificare, e che ho messo in pratica con successo con una bilancia pesapersone cinese da 10€... è che le celle di carico altro non sono che resistenze che variano col carico, quindi il modo più semplice di leggerle è utilizzando il ponte di wheatstone: http://it.wikipedia.org/wiki/Ponte_di_Wheatstone.

praticamente un "rombo" di 4 resistenze, dove tu dai una corrente su due vertici opposti e ne leggi un'altra sugli altri due vertici, dipendente dalle resistenze.
Nel caso della bilacia pesapersone la cosa è più facile, perchè poggia su 4 piedini e guardacaso dentro ognuno dei piedini c'è una cella di carico, e ari-guarda caso se segui i fili questi sono collegati proprio a mò di ponte di wheatstone!! per leggerli devi solo amplificare la piccola corrente in uscita, che è nell'ordine di pochi milliVolt. Per amplificare ti servono gli operazionali e una manciata di resistenze, o, se vuoi semplificarti la vita, usa un' INA128 o 125 e te ne basta una di resistenza per tarare l'amplificazione.

Nel caso di una sola cella di carico, SE NON ERRO, usi la cella come una delle 4 resistenze del ponte, e le altre resistenze devono essere tutte uguali e di un valore simile a quello della cella di carico. Correggetemi please se sbaglio!
Ciao, Davide.
Logged

Rome
Offline Offline
God Member
*****
Karma: 1
Posts: 636
La mia prima bromografata!!
View Profile
WWW
 Bigger Bigger  Smaller Smaller  Reset Reset

Un pò di tempo fa Uwefed aveva postato questo.
é mooolto esplicativo!

http://www.circuitielettronici.it/Estensimetri.pdf
Logged

Pages: [1]   Go Up
Jump to: