Go Down

Topic: Consiglio per indirizzare 12 led e controllo remoto (Read 5189 times) previous topic - next topic

critical

Ciao a tutti,
volevo chiedervi dei consigli e delle dritte per costruire una sorta di lampada. Pensavo di usare una dozzina di led, questi in particolare http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=59_63&products_id=421 perché mi sembrano abbastanza luminosi. Voi cosa ne pensate? Sono sufficienti per illuminare un po' l'area di una stanza?
La mia idea è poter controllare la luminosità di questi led (usando quindi il pwm) e questi devono essere tutti accessi o tutti spenti. Riesco a indirizzare tutti i led con Arduino UNO? Se si come posso fare e che alimentazione mi serve? CharliePlexed può in caso essermi d'aiuto?
Ultima cosa la mia idea è poi di controllare on/off e luminosità con un telecomando fatto in casa. Può bastare un infrarosso o mi consigliate qualcos'altro?
Scusate per le mille delle domande ma come avrete capito sono nuovo di Arduino e dell'elettronica in generale. :smiley-red:
Grazie mille.

Fabio

Michele Menniti

Se devi controllarli tutti assieme ti basta un pin pwm di Arduino con cui puoi comandare, tramite un filtro passa-basso (una resistenza in serie ed un condensatore verso massa) un transistor di potenza adeguata al carico da pilotare: a 0 hai tutto spento, a 255 tutto acceso, i valori all'interno di questo range ti danno le variazioni di luminosità.
Con un telecomando IR e la relativa libreria puoi tranquillamente pilotare l'uscita PWM, incrementando o decrementando il valore.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Ciao Michele, grazie per la tua risposta!
Vorrei chiederti delle spiegazioni da completo ignorante. Un filtro passa-basso a cosa serve e il condensatore che capacità dovrebbe avere? Che genere di transistor mi serve (e perché me ne serve uno?) e come metto tutto assieme?

Grazie,
Fabio

Michele Menniti

Nello specifico il filtro serve per trasformare il segnale PWM in una tensione variabile (non è proprio esatto, ma il concetto è quello) che serve per pilotare in modo graduale il transistor; un pin di Arduino può erogare al massimo 40mA, pochissimi per pensare di fare accendere tutta quella roba; il transistor lo usi quindi per amplificare la corrente; in pratica Arduino manda un segnale pwm in base al valore 1-244 (come detto 0 = 0V e 255 = 5Vcc, rispettivamente spento e acceso); il pwm è un'obda quadra a duty cycle variabile, il circuito RC trasforma questa onda quadra in una tensione quasi in continua, di valore proporzionale al parametro che dai al pwm. Questo valore pilota il transistor come se fosse una "valvola idraulica":più tensione dai e più la valvola si apre lasciando passare, in questo caso, non acqua ma corrente elettrica, che userai per accendere i led con intensità variabile. Spero ti sia chiaro il concetto.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

djpatrik1824

Scusate se mi "intrometto" con una domanda ma credo sia comunque utile al contesto..io ho realizzato poco tempo fà un circuito con tre transitor con cui pilotavo tramite il pwm di arduino tre strisce led...però non ho utilizzato ne il condensatore ne altro se non il collegare la base dei transistor, tramite una resistenza, al pin digitale pwm..nonostante questo da come dici dovrei vedere uno sfarfallio (a non ricordo che frequenza) ma non mi sembra di vederlo..

critical

@Michele Menniti perfetto grazie mille mi è tutto molto più chiaro (vedrò di approfondire il concetto "onda quadra a duty cycle variabile").
@djpatrik1824 che transistor hai usato e che alimentazione usi per le tue tre strisce?

Grazie

Michele Menniti


Scusate se mi "intrometto" con una domanda ma credo sia comunque utile al contesto..io ho realizzato poco tempo fà un circuito con tre transitor con cui pilotavo tramite il pwm di arduino tre strisce led...però non ho utilizzato ne il condensatore ne altro se non il collegare la base dei transistor, tramite una resistenza, al pin digitale pwm..nonostante questo da come dici dovrei vedere uno sfarfallio (a non ricordo che frequenza) ma non mi sembra di vederlo..

Quale intromissione? questo è un Forum, mica uno Studio privato di consulenza  :smiley-sweat:
Io non ho mai parlato di sfarfallio, se con ricordo male parliamo di circa 400Hz, impossibile vedere uno sfarfallio; in realtà effettivamente potrebbe anche funzionare, trattandosi di "luce"; quella dell'RC è una tecnica che si usa p.es. sui motorini delle ventole, forse sui led potrebbe non essere necessario; tu confermi che i tuoi LED variano di luminosità al variare del valore di PWM?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

BrainBooster

per farti un idea potresti guardare:
http://neuroelec.com/hp-rgb-led-shield/
http://jimmieprodgers.com/kits/lolshield/makelolshield/
http://www.chestersgarage.com/documentation/power-led-shield
http://www.gioblu.com/progetti/115-lampada-rbg

critical


per farti un idea potresti guardare:
http://neuroelec.com/hp-rgb-led-shield/
http://jimmieprodgers.com/kits/lolshield/makelolshield/
http://www.chestersgarage.com/documentation/power-led-shield
http://www.gioblu.com/progetti/115-lampada-rbg


Grazie BrainBooster, ci do un'occhiata in serata.. :)

critical

Eccomi di nuovo. Mi potreste dire se lo schematic allegato è corretto. Mi rimangono i dubbi sulla capacità del condensatore e sul voltaggio che mi serve per funzionare il tutto. :~
Per ora non ho considerato la presenza di un ricevitore ir per gestire on/off e luminosità dei led, procedo per step.
Grazie mille!!!

Michele Menniti

#10
Apr 05, 2012, 08:19 am Last Edit: Apr 05, 2012, 09:49 am by Michele Menniti Reason: 1
Dipende dalle connessioni del transistor, comunque sia no. Lavorare con fritzing è una pessima idea, diventa impossibile raccapezzarsi tra tutti quei fili, l'ideale sarebbe disegnare uno schema elettrico.
Comunque il transistor, se quelli sono i led che hai linkato (assorbimento max totale 300mA) dovrebbe essere un BC337 che ha l'E a destra, la B al centro ed il C a sinistra; per ogni led dovresti usare una resistenza in serie da 330 ohm, ma visto che li devi accendere tutti assieme puoi usarne una unica, ma di wattaggio consistente altrimenti ti piglia fuoco; fai così, per ora lascia stare il circuito RC e vediamo se va lo stesso, come dice djpatrik1824 (anche se non ha dato conferma).
Al pin 9 collega una R da 1K e portala sulla base del transistor, il C del TR lo mandi ad una res da 68ohm 3 watt che con l'altro capo va su una sorgente di alimentazione di 5V 1A, che NON deve essere quella di Arduino. All' E del transistor colleghi tutti gli anodi dei LED; i catodi dei LED li colleghi a massa; se col pwm non va ti spiego come implementare il circuito RC.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

BrainBooster

dovresti mettere una resistenza da 68ohm e 1/4 di W in serie ad ogni led (se vuoi alimentarli a 5V), così il tuo array di led assorbirà 300mA, quindi sulla base del transistor metterai una resistenza a circa 1kohm, l'emettitore andrà a massa e sul collettore andrà collegato l'array di led (che puoi immaginare come un led singolo per il collegamento ), e all'altro capo dell'array la tensione di alimentazione (non quella di arduino) presa da un alimentatore esterno del quale avrai collegato solo la massa in comune con il gnd di arduino.
Come diceva menniti (che non posso che  quotare ) le connessioni sul transistor sembrano errate per essere un classico npn da segnale.

critical

Grazie Michele e grazie BrainBooster! Mitici :)!!!! Appena mi arrivano tutti i componenti, assemblo e vi faccio sapere.
Per quanta riguarda i led che vorrei utilizzare hanno queste caratteristiche: led bianchi ad altissima luminosità, tensione operativa 3.3V, corrente operativa 25mA, intensità luminosa (tipica) 18000mcd, diametro, 5mm.
Ennesimo chiarimento:
Quote
il C del TR lo mandi ad una res da 330ohm 5 watt che con l'altro capo va su una sorgente di alimentazione di 5V 1A, che NON deve essere quella di Arduino.

Questo vuol dire che mi servono 2 alimentatori esterni: uno per Arduino e uno per alimentare il circuito? Non posso quindi utilizzare un'unica sorgente e utilizzare il pin 5V di Arduino per alimentare la breadbord? Perchè?

Sono abbastanza sicuro che i collegamenti al transistor siano errati. Non ne ho mai utilizzato uno e i circuiti che ho fatto finora erano molto più semplici! Ho provato a vedere qualcosa ma i risultati non sono stati dei migliori :smiley-roll:

Grazie!!!

Michele Menniti

@ critical: no l'alimentazione di Arduino è troppo a rischio con quelle correnti; il calcolo di BB sulla R è esatto, però continuo a pensare che sarebbe circuitalmente più semplice usare una R soltanto, inoltre non è un bene far lavorare i led alla corrente massima, alla lunga si sbampano signò 8)
Io imposterei 20mA/Led, totale x 12 240mA; se alimenta a 5V dovrebbe essere R = (5-3,3) / 0,24 = 7 ohm circa, quindi 6,8ohm, 3 watt e stai sul sicuro
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

#14
Apr 05, 2012, 11:02 am Last Edit: Apr 05, 2012, 02:00 pm by critical Reason: 1
Grazie ragazzi!
Ho rifatto lo schematic (l'ho un po' semplificato riducendo il numero dei leds perché come giustamente ha detto Michele era incasinato) seguendo, in modo corretto spero, le vostre indicazioni. Un'unico dubbio è la massa, è corretta così?
Una cosa per quanto riguarda l'alimentazione:
Quote
Io imposterei 20mA/Led, totale x 12 240mA; se alimenta a 5V dovrebbe essere R = (5-3,3) / 0,24 = 7 ohm circa, quindi 6,8ohm, 3 watt e stai sul sicuro

seguendo il consiglio di Michele quindi impostando a 20mA la corrente per il singolo led (non me ne voglia BrainBooster :)) vorrei usare 3 batterie (quelle AAA) da 1.5V in questo modo la resistenza che mi serve tra alimentazione e il piedino è R = (4,5-3,3) / 0,24 = 5 ohm, quindi 4,7ohm è corretto? Non dovrei avere problemi giusto?

Michele sapresti anche indicarmi un negozio online dove posso comprare il transistor bc 337 possibilmente che non abbia un minimo di spesa perché non riesco a trovarli. Oppure un transistor simile. Grazie

Go Up