Go Down

Topic: Consiglio per indirizzare 12 led e controllo remoto (Read 5362 times) previous topic - next topic

Michele Menniti

Non rischi niente, le batterie esterne non mandano tensione ad Arduino, servono solo per alimentare il circuito esterno. E se scolleghi arduino dal PC come fa poi lui a funzionare?
L'ultimo schema che hai postato non mostra l'alimentazione per Arduino, presumo qundi che tu la prenda normalmente dall'USB.
Prova a spiegare meglio la cosa, temo mi stia sfuggendo qualche particolare.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Si direi che mi sfugge un qualcosa... anzi penso di non aver capito niente... =(! Pensavo che alimentando esternamente il circuito anche arduino si alimentasse, ma visto la tua ultima risposta direi che non è così! Quindi mi serve un'alimentazione anche per arduino... giusto?

Michele Menniti

Come detto lo schema che hai postato non prevede il collegamento del positivo di alimentazione tra Arduino ed il circuito esterno; per il momento non vedo dove sia il problema, Arduino lo lasci collegato al PC e sei a posto, le batterie continuano ad alimentare i led.
Quando dovrai realizzare la tua lampada mica vorrai piantare l'Arduino lì dentro per sempre?
Ovvio che realizzerai un bel circuito in stand-alone e a quel punto alimenterai tutto con una fonte esterna, l'avevo già scritta questa cosa in un post in risposta a BB ;)
Comincia a far funzionare tutto, poi facciamo il passo successivo. :)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Si si mi ricordo, ma pensavo che il passaggio successivo dovesse avvenire dopo che avevo consegnato la lampada.... :smiley-eek: ma nel frattempo dovrebbe funzionare senza pc.

Michele Menniti


Si si mi ricordo, ma pensavo che il passaggio successivo dovesse avvenire dopo che avevo consegnato la lampada.... :smiley-eek: ma nel frattempo dovrebbe funzionare senza pc.

non ho capito niente, la lampada la devi dare a qualcun altro e poi andresti a recuperarti Arduino dandogli lo stand-alone? non mi pare splendida come idea. Per stand-alone io indendo una basetta unica in cui monti tutti i componenti che ti servono per realizzare l'elettronica della lampada, eccetto ovviamente i led; comunque mi pare di capire che non ne usciremo da questa cosa, quindi meglio aiutarti a seguire la tua idea iniziale.
Arduino lo puoi alimentare separatamente con un buon alimentatore a tensione fissa a 9V 1ampere, mediante la presa JACK JAPAN; l'alimentatore deve essere una cosetta seria, non una di quelle porcherie multitensione non stabilizzati.
Futura Elettronica ha un ottimo alimentatore 5A 2A switching a 8euro, lo sto usando io per alimentare il mio programmatore HV e va una cannonata, comunque lo troverai anche in città uno buono, l'importante è che sia come ti ho detto.
A quel punto l'alimentatore ti alimenta Arduino e le batterie i LED. Però se devi usare un alimentatore tanto vale lasciar perdere le batterie e fare tutto "a corrente", non ti pare?
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical


non ho capito niente, la lampada la devi dare a qualcun altro e poi andresti a recuperarti Arduino dandogli lo stand-alone? non mi pare splendida come idea.

Si esatto, la consegno con Arduino che poi andrò a recuperare e poi lo sostituisco con quello stand-alone. Il ricevente dovrebbe apprezzare molto sia inizialmente che con il passo successivo :)(spero)!


Futura Elettronica ha un ottimo alimentatore 5A 2A switching a 8euro, lo sto usando io per alimentare il mio programmatore HV e va una cannonata,

Posso usarlo anch'io allora? riesci per caso a passarmi il link che faccio già l'ordine?


A quel punto l'alimentatore ti alimenta Arduino e le batterie i LED. Però se devi usare un alimentatore tanto vale lasciar perdere le batterie e fare tutto "a corrente", non ti pare?

Si concordo, ma vista la mia completa inesperienza prima di usare correnti forti vorrei essere sicuro della totale sicurezza e capire bene tutto le cose in gioco e divertirmi un po' :)

Grazie Michele!!!!!

Michele Menniti

L'alimentatore è questo, e non c'è alcuna corrente forte, la 220 è racchiusa nel contenitore ed alla lampada gli arrivano solo 5V, quindi è ideale per alimentare ora Arduino e alla fine l'intero circuito.
Comunque seguiamo la tua idea, ho capito che ti vuoi muoivere un passo alla volta, e concordo con te. Quindi tu guida che io ti indico la strada  ;)
Appena hai aggiornamenti scrivi che proseguiamo. Ciao :)
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Mitico Michele, grazieeeee!! :)
Una cosa visto che sono nel momento 'perché' come i bambini :)
Quote
Arduino lo puoi alimentare separatamente con un buon alimentatore a tensione fissa a 9V 1ampere, mediante la presa JACK JAPAN; l'alimentatore deve essere una cosetta seria, non una di quelle porcherie multitensione non stabilizzati.
Futura Elettronica ha un ottimo alimentatore 5A 2A switching a 8euro

Perché hai sottolineato il fatto che non dev'essere multitensione e stabilizzato? Il fatto che l'alimentatore è 'switching' cosa mi da in più?
Ho cominciato a studiare un po' di cose... ma non sono ancora così avanti... anzi :smiley-sad-blue:
Grazie

Michele Menniti

Il fatto che sia switching ti permette soprattutto che sia ridotto di dimensioni e, se fatto bene, che sia ben stabilizzato.
I modelli multitensione da 4-5 euro in genere sono accrocchi terribili, senza alcuna stabilizzazione, fanno più danno che bene, setti 5V e te ne trovi 8 in uscita, che poi scnedono in base al carico che gli applichi, roba da voltastomaco.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Ah ok, perfetto, buono a sapersi.
Appena ho tutto ti faccio sapere.

Grazie.

critical

Ciao,
sono riuscito finalmente a completare la parte luminosa del progetto :) funziona tutto e anche il fade compie il suo lavoro :). Appena arriva anche il telecomando IR (15 gg che lo aspetto :0) inserisco anche quello.
Si può, secondo voi, far qualcosa per aumentare la luminosità dei led? Perché mi aspettavo facessero un po' più luce..

Grazie!

Michele Menniti


Ciao,
sono riuscito finalmente a completare la parte luminosa del progetto :) funziona tutto e anche il fade compie il suo lavoro :). Appena arriva anche il telecomando IR (15 gg che lo aspetto :0) inserisco anche quello.
Si può, secondo voi, far qualcosa per aumentare la luminosità dei led? Perché mi aspettavo facessero un po' più luce..

Grazie!

Bisogna capire se la fonte di alimentazione sta facendo il suo lavoro: misura la tensione della batteria prima e dopo l'accensione della lampada e vedi che valori hai. Se la tensione è stabile allora puoi diminuire la resistenza di limitazione (a proposito, scalda?), altrimenti dobbiamo riaffrontare il discorso dell'alimentatore esterno.
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Il problema è che non ho niente per misurare la tensione :smiley-sad-blue: sono molto alle prime armi. Magari faccio un pensierino per prendermi un tester.
Quote
misura la tensione della batteria prima e dopo l'accensione della lampada e vedi che valori hai
cosa vuol dire? Che devo applicare il Voltmetro alla batteria prima di accendere la lampada e dopo averla accesa, da spenta, vedere che valori ho? Porta pazienza Michele :)
Per quanto riguarda il calore, non ho fatto 'stress test' mi sono limitato a tenere acceso il tutto per pochi minuti per vedere se si accendeva tutto, se il fade funzionava e se prendeva fuoco qualcosa subito, quindi non ti saprei dire. Appena riesco a provarlo ti faccio sapere.

Grazie

Michele Menniti

#58
Apr 28, 2012, 04:34 pm Last Edit: Apr 28, 2012, 07:39 pm by Michele Menniti Reason: 1

Il problema è che non ho niente per misurare la tensione :smiley-sad-blue: sono molto alle prime armi. Magari faccio un pensierino per prendermi un tester.

Se vuoi divertirti con l'elettronica un multimetro digitale, anche economico (ce ne stanno da 10-12 euro, decenti), è indispensabile.
Quote

Quote
misura la tensione della batteria prima e dopo l'accensione della lampada e vedi che valori hai
cosa vuol dire? Che devo applicare il Voltmetro alla batteria prima di accendere la lampada e dopo averla accesa, da spenta, vedere che valori ho? Porta pazienza Michele :)

Figurati, sapessi quanta gente ha pazienza con me sul Forum :smiley-mr-green:; la risposta è sì

Quote

Per quanto riguarda il calore, non ho fatto 'stress test' mi sono limitato a tenere acceso il tutto per pochi minuti per vedere se si accendeva tutto, se il fade funzionava e se prendeva fuoco qualcosa subito, quindi non ti saprei dire. Appena riesco a provarlo ti faccio sapere.
Grazie

Temo che la troverai ghiacciata, a giudicare dal problema che lamenti....
Guida alla programmazione ISP e seriale dei micro ATMEL (Caricare bootloader e sketch):
http://www.michelemenniti.it/Arduino_burn_bootloader.php
Guida alla Programmazione ATmega328 noP:
http://www.michelemenniti.it/atmega328nop.html
Articoli su Elettronica In:
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

critical

Ok, fatta! Allora fra poco mi fermo al Brico :) e mi prendo un multimetro digitale (e non un voltmetro) e ti faccio sapere.

Grazie

Go Up