Go Down

Topic: UAV Sferico con Arduino! (Read 34162 times) previous topic - next topic

krash

Aug 26, 2011, 10:29 pm Last Edit: Aug 27, 2011, 12:14 am by KrashNet Reason: 1
Visto l'interesse suscitato dall' UAV sferico, e per non incasinare troppo il 3D dedicato ai multicotteri che va alla grande, provo ad aprire questo topic sperando di far partire un bel progetto comune qul quale lavorare assieme e confrontarci.


In primis raccolgo qualche video e link accumulati finora sull'altro 3D:

http://www.youtube.com/watch?v=7mUNIvlgYKk&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=2RK_rl6oXfo&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=PQa4K-tstTg&feature=player_embedded

Il prossimo video è visibile solo da youtube
http://www.youtube.com/watch?v=ndRxU1wRIYM&feature=player_embedded

Qui un altro video interessante... al minuto 1:22 svelato l'arcano degli spostamento http://novus2.com/uav360/2011/07/japans-ministry-of-defense-engineer-designs-the-uav-sphere/




LINKS:
http://www.coolrobots.net/2011/06/amazing-japanese-robot-flying-ball.html
Quote
Sato said all its components can be found in shops in Tokyo’s electronic stores — or on the Internet. The coast of the parts, including the motor, come to 110,000 yen ($1,400) for the latest model.

http://www.homelandsecuritynewswire.com/beachball-observation-uav-developed
http://reedperry.com/2011/08/14/watcher-orb-drone-newest-spawn-of-robot-arms-race/


Non ho una grande esperienza in materia (cioè zero proprio) ma spero comunque di poter dare il mio contributo!

ratto93

Non posso dire che la cosa non i interessa .... :) però bisognerebbe trovare qualche progettino da cui partire :)
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

krash

#2
Aug 26, 2011, 10:56 pm Last Edit: Aug 26, 2011, 11:13 pm by KrashNet Reason: 1

Non posso dire che la cosa non i interessa .... :) però bisognerebbe trovare qualche progettino da cui partire :)

Penso che il bello sia proprio questo... non abbiamo proprio nulla da cui partire  :smiley-mr-green:  e si può cominciare tutti assieme!


Per ora le uniche valutazioni che ho fatto sono che:
* essendo tutto inglobato in una sfera c'è minor rischio che si romano i componenti interni e magari si può osare anche un po di più con le sperimentazioni
  (ovviamente qualcuno implementerò un paracadutino che si apre quando la batteria si esaurisce)
* data la forma è molto fattibile una stazione di autoricarica nella quale l'UAV ritorna (tipo Orazio, il tagliaerbe da giardino)
* Per tutto il periodo di test può essere comodamente alloggiata una rete provvisoria sulla sfera per evitare tracigi eventi durante gli smanettamenti su banco
  (ma potrebbe benissimo essere lasciata anche a lavoro ultimato per evitere che un curioso ci infili la mano "tipo la cinesina nel video")
* Non avendo troppi motori credo anche che rimanga un ampio spazio per poter far gestire all'arduino più funzioni e sensori possibili

Magari potremmo partire col trovare un compromesso sui componenti per fare un mini prototipo alla portata di tutti rimanendo intorno ai 50 euri tra motore elica e quant'altro serva per vedre il coso alzarsi in volo!

*Altro punto di partenza sarebbe trovare un materiale di facile lavorazione (taglio) per poter assemblare le prime idee di scocca!
*Fissare un diametro utile da tenere per base di tutti i progetti... così che ognuno possa sviluppare la sua idea e poterla condividere con gli altri cosicchè si possano provare le varie soluzioni e stabilire la migliore.

superlol

allora in quanto mi sto avventurando vi avviso che non è cosi facile, soprattutto dal punto di vista delle superfici di controllo e del mantenimento più basso del peso possibile.

questo conferisce molta stabilità, non contate di portare payload, io sto usando attualmente elettronica da modellismo che avevo da parte, devo comprare una ricevente nuova però, comunque con una APC 8x6 e 3celle lipo da 450ma sembra poter portare portare circa 200g in cui va contato il telaio.

sto tentando una struttura con 4 alette, superficie di governo molto ampie, superfici fisse il più piccole possibile ed ancora niente copertura.

appena trovo un cad 3D gratuito o comunque ritrovo una licenza di progecad posto un DWG del progetto
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

superlol

come ho detto il mio modello è ancora a terra ed ho fatto test sull'elettronica per lo più.

comunque consiglio diametri larghi, eliche di diciamo 12" in modo da avere più spinta possibile.

io facendo una "croce" posso dire che servono 4 servi più leggeri e veloci possibili, poi serve anche un ottimo bec per portarel'alimentazione in quando un servo può assorbire anche 500mah.

ora vedo cosa ordinare da giantcod
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

krash

#5
Aug 26, 2011, 11:46 pm Last Edit: Aug 27, 2011, 12:25 am by KrashNet Reason: 1

ora vedo cosa ordinare da giantcod


Partendo da zero... riesci a farci una lista della spesa completa per poter assemblare un prototipo completo? (cioè che si alzi da terra)

Così da poter girare un po la rete ogniuno per conto proprio e proporre delle configurazioni di pezzi e prezzi in base a quello che come base di partenza ci puoi consigliare per poi discuterne assieme?

Chi ha già un'idea non faccia il timido eh?!?!  :smiley-mr-green:

Così anticipiamo la costruzione e la messa in onda di videi come questo... :smiley-mr-green:
http://www.youtube.com/watch?v=F5iZDSZGBN8&feature=related

lestofante

messaggio a puro scopo di tenermi aggiornato con l'avanzamento del progetto :)

leggevo la struttura in depron: approvo ma con qualche rinforzo. Serve un bel peso in basso (batterie?) per ottenere stabilità senza l'uso di elettronica esterna, e per evitare una possibile inclinazione della sfera quando le parti mobili cambiano la loro inclinazione di lavoro
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

krash

Si anche a me pare un po leggerino come materiale perchè aapunto immagino che le torsioni/sollecitazioni non siano proprio lievi...
in questo mini tutorial spiegano anche un paio di modi per rivestire e irrobustire il DEPRON http://www.aeromodel.it/index.php?option=com_content&task=view&id=3&Itemid=3

Io comunque avrei optato per (purtroppo non ricordo il nome preciso) "cartone foam"  quel materiale che usavamo a scuola di grafica... lo stesso che si usa per i modellini/plastici degli edifici... due strati di cartoncino rigido e in mezzo del materiale espanso... è rigido, si taglia con un grissino taglierino e si può sempre rivestire con le tecniche presentate nel link precedente... oppure, se si opta per il DEPRON rivestito come prodotto finale o altro, il "cartone foam" può sempre essere usato come dima rigida per duplocare i vari pezzi.

lestofante

secondo me l'unico vero problema è tenere insieme motore e batteria, ovvero la cosa pesante e la cosa che "tira", che puoi fare tranquillamente con un pezzo di balsa. Il depron attorno deve solo reggere l'urto dell'atterraggio, ma se hai lavorato col depron sai meglio di me il punto di rottura
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

krash

#9
Aug 27, 2011, 02:34 am Last Edit: Aug 27, 2011, 04:23 am by KrashNet Reason: 1
Con la balsa non ho mai lavorato... non saprei come concepire il "contenitore centrale"

L'unica cosa realmente fattibile che mi viene in mente però è rivolta ad un lavoro definitivo... e quindi sbattimento 100% e costo pressochè oneroso!

Stampo negativo  in gomma siliconica, positivo in gesso... nuovo negativo "in  bikini 2 pezzi"  in vetroresina o tela di carbonio...
rinforzini con rondelle nell'impasto per i punti di chiusura e cose del genere,ma ripeto... lo farei solo a meccanica ed elettronica montate e testate... cioè se ancora nn vedo nulla volre non mi ci metto manco se me lo chiede Jessica Alba... ok per lei si e ci metto anche gli svaroski!

E dato che dobbiamo assemblare e testare il tutto prima di ottimizzare... AIUTO!!!!!! :smiley-eek:
Cioè come materiali oltre al depron, foem, balsa, vetroresina e  carbonio mi viene in mente solo il plexyglass... è vero che scaldi con phon da carrozziere e gli fai fare anche tutte le curve che vuoi... ma è pesante e poi  non so ancora che tipo di sollecitazioni/vibrazioni/calore può produrre il motorino!

Ora ci pesno su un po! :smiley-roll:


Se si va a scegliere un motorino fatto in questa maniera... coi buchi, si può già risolvere la questione "struttura portante" ci fissi le 4 stecche a fare da stella e agli stessi buchi ancori un alloggiamento per il pacco batteria e l'elettronica in verticale  cioè  solo grazie a quei buchi sul motore si riesce già a studiare la struttura portante che poi terremo come standard per i nostri progetti!


(poi magari sono tutti così i morotini e credo di aver scoperto l'acqua calda) :-)

krash

Una struttura tipo paralume per le lampade da comodino insomma,  il cerchio portante e i 4 braccetti che vanno al cerchietto interno
(immaginatelo rovesciato a testa all'ingiù)

astrobeed

Prima di buttarvi a capofitto in questa impresa è meglio che leggete attentamente le dichiarazioni dello scienziato giapponese che ha realizzato il drone, in particolare il costo di 1400$ utilizzando parti normalmente reperibili nei negozi, quindi parliamo di una realizzazione fatta in economia, il supporto motore e contenitore dell'elettronica l'ha ricavato da una bottiglia tanto per fare un esempio.
Non penso proprio che sia possibile realizzare un oggetto simile con meno di 1000 Euro, solo per gli otto servo che muovono i vari flap tocca spendere più di 400 Euro, ci vogliono servo veloci e potenti e non certo i "giocattoli" da pochi Euro che vende Hobby King.
Scientia potentia est

krash

#12
Aug 27, 2011, 06:42 am Last Edit: Aug 27, 2011, 06:44 am by KrashNet Reason: 1
Credo che in quei 1400 ci abbia fatto rientrare anche qualche centinaio per il mega radiocomandone...
+ elettronica di prima categoria se fa 60 km all'ora e se non sbaglio è pilotabile fino a 25 chilometri... (o me lo sono sognato o l'ho sentito in un video)
poi congetture a parte... è il primo prototipo e come tale avrà un margine di miglioramento abbastanza ampio e poi non dimentichiamoci che abbiamo un supporto tecnico mica da ridere qui sul forum  :smiley-mr-green:

come leggevo sul 3D dei multicotteri (del quale sono ancora a pagine 26) a proposito delle "eliche intubate" che se non sbaglio in bene o in male modificano rollio o turbolenze... sono tutte cose che penso siano da provare, non dico che il cinese non ci abbia provato ma sono comunque cose sulle quali farà piacere discutere!
Poi magari tra gli obbiettivi ci mettiamo anche il fatto  di ridurre il numero dei servi

Ho visto volare robe piccole ad una sola elica che facevano ridere.... eppure volavano...

Cmq sono l'ultimo a poter parlare con cognizione di causa dato che sono ancora fermo a questo punto:

Ma spero di fare esperienza e andare oltre!


krash


e se non sbaglio è pilotabile fino a 25 chilometri... (o me lo sono sognato o l'ho sentito in un video)

Me sà che mo sò sognato!  :smiley-sad-blue:

astrobeed


Credo che in quei 1400 ci abbia fatto rientrare anche qualche centinaio per il mega radiocomandone...


La radio che ha in mano è una Futaba T14MZ, da noi costa circa 2100 Euro, in Giappone per quanto possa costare di meno sicuramente non la compri con 1000 Euro e ci costruisci anche la sfera.
Quei 1400$ sono il costo del solo drone.

Quote

+ elettronica di prima categoria se fa 60 km all'ora e se non sbaglio è pilotabile fino a 25 chilometri... (o me lo sono sognato o l'ho sentito in un video)


Impossibile perché la portata del radiocomando in condizioni ottimali, cioè portata ottica tra le antenne, non supera i 1600 metri.
Inoltre non credo che questo sia un progetto alla portata di Arduino, la configurazione monomotore con superfici mobili per compensare la coppia e scegliere la direzione è totalmente instabile, serve molta potenza di calcolo per compensare in tempo reale.

Scientia potentia est

Go Up