Go Down

Topic: Fotoresistenza e reflex (Read 415 times) previous topic - next topic

DomenicoEpi

Salve a tutti,
sto cercando di far scattare la mia reflex quando la luce in un certo ambiente cala.
Vi dico subito che sono alle prime armi con Arduino.
Ho collegato il fotoresistore in modo che mi da i valori della luce ambiente, poi ho collegato un led che si accende quando il valore scende oltre una certa soglia, fino qui tutto ok.
Ho preso un telecomando per scatto remoto della mia macchina fotografica, ho aperto il cavo e ho visto che ce ne sono 3, le combinazioni di due di loro fanno scattare la reflex.
Ora vi chiedo: se collego questi due cavi al posto del led, potrebbe funzionare? avrei provato se non fosse per il fatto che mi è sorto un dubbio: dato che la macchina scatta chiudendo solamente il circuito facendo toccare i cavi, se lo faccio tramite Arduino, dove escono 5 volt, non è che brucio la reflex?
Grazie in anticipo e spero di ricevere qualche risposta e spero di essere stato chiaro
Domenico

Etemenanki

Ciao, prima che passi un mod a "sgridarti", potresti per cortesia presentarti nell'apposito thread, come da regolamento ? ... grazie ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

DomenicoEpi

Scusate, ora lo faccio  :)  :)

gpb01

#3
Sep 09, 2017, 09:34 pm Last Edit: Sep 09, 2017, 09:34 pm by gpb01
Ciao, prima che passi un mod a "sgridarti", potresti per cortesia presentarti nell'apposito thread, come da regolamento ?
Eccomi ... visto che NON è stato ancora fatto ...  :smiley-evil:


>DomenicoEpi: essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

DomenicoEpi


gpb01

... avrei provato se non fosse per il fatto che mi è sorto un dubbio: dato che la macchina scatta chiudendo solamente il circuito facendo toccare i cavi, se lo faccio tramite Arduino, dove escono 5 volt, non è che brucio la reflex?
Infatti il rischio di bruciare o la macchina o Arduino c'è ...

La cosa più pulità è che con Arduno comandi un piccolo relè e che con i contati del relè chiudi il segnale di scatto.
QUI come fare.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

uwefed

Le possibilitá sono:

Usi dei relé
Devi controllare le polaritá:
usi dei transistori open collector
usi dei optoisolatori

Se la Tua macchina puó essere pilotato con un telecomando a infrarossi puoi usare un LED infrarosso.
Ciao Uwe

astrobeed

Ho preso un telecomando per scatto remoto della mia macchina fotografica, ho aperto il cavo e ho visto che ce ne sono 3, le combinazioni di due di loro fanno scattare la reflex.
Sono tre perché uno è un comune mentre gli altri due sono rispettivamente il comando per l'esposizione, la prima pressione del pulsante di scatto, e lo scatto vero e proprio, la seconda pressione del pulsante di scatto.
Attenzione che spesso nei comandi remoti non sono semplici contatti che vengono chiusi, ci sono delle resistenze che costituiscono un partitore a due livelli di tensione, a seconda del suo valore viene determinato quale funzione eseguire.
Scientia potentia est

DomenicoEpi

Buonasera,
intanto vi ringrazio per le risposte:)
ho deciso di usare un relè, è in viaggio e appena arriva faccio prove per vedere se ho fatto bene.
a presto,
Domenico

Etemenanki

Controlla che la tua macchina possa scattare chiudendo solo il comune e lo scatto, senza il prescatto, perche' alcune camere in quella condizione danno errore ... se cosi fosse, ti serviranno due rele' (puoi tranquillamente usare due microrele' reed, date le scarse correnti in gioco), da far chiudere in sequenza ... ma come ho detto, dipende dalla camera ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

gpb01

#10
Sep 13, 2017, 11:31 am Last Edit: Sep 13, 2017, 11:31 am by gpb01
Emm ... se leggete il suo PRIMO post dice chiaramente ...

... ho aperto il cavo e ho visto che ce ne sono 3, le combinazioni di due di loro fanno scattare la reflex ...
... quindi mi sembra che abbia già verificato che basta chiudere due fili ;)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Etemenanki

Mi era sfuggito il passaggio ... allora gli basta un microrele' REED ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

DomenicoEpi

Buonasera,
il relè è arrivato, nel poco tempo libero ho provato a collegarlo e... scatta!! appena riesco collego il cavo della reflex al relè e provo, speriamo bene. La cosa mi è piaciuta e ho intenzione di ordinare un sensore pir e un sensore di suono per fare la stessa cosa :)
Dato che ci sono, vi chiedo anche un consiglio: esiste una fotoresistenza di ottima qualità, molto sensibile? oppure sono tutte uguali?
Grazie ancora e se posso vi posto un video di quello che ho realizzato...se tutto va bene.

Etemenanki

Dipende da cosa intendi per ottima sensibilita' ... una fotoresistenza e' solo un componente passivo nonlineare, lo strato di solfuro di cadmio cambia la sua resistenza in funzione di quanta luce lo colpisce (la maggior parte hanno un picco di sensibilita' intorno ai 540nm, e scende verso il rosso e verso il blu), e basta ... ci sono piu grandi, con il pettine piu fitto, con curve di resistenza diverse, ma piu di tanto non puoi fare, neppure infilandole in un tubetto con una lente davanti ... inoltre sono "lente", nel senso che una fotoresistenza ha una curva di risposta con tempi piuttosto lunghi, in media sui 20mS per la salita e sui 30mS per la discesa (in termini elettronici, sono lunghi ;)) ...

Se ti serve qualcosa di piu sensibile e anche piu veloce come tempi di risposta, si possono usare i fototransistor, oppure i fotodiodi (ancora piu veloci, alcuni reagiscono in microsecondi, altri anche piu velocemente ;)), collegati ad un'operazionale per amplificare il segnale ed aumentare ancora la sensibilita' ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up