Go Down

Topic: Scansione battere e levare audio da microfono é possibile ? (Read 4453 times) previous topic - next topic

MrJacko

Prego :)
Essendo un musicista (suono basso e chitarra) mi piacerebbe anche a me creare un progetto del genere ma non ho grandi conoscenze in elettronica e non ti so dare consigli più "mirati"..

TheShredding

La cosa più semplice che mi viene in mente dal punto di vista circuitale è filtare l'input (anche con un filtro R-C passa basso, ma forse è meglio un bel filtro attivo..google e wikipedia docet) sulle frequenze della cassa (sotto i 100Hz? bisogna guardarci) e monitorare l'input in modo che si isolino il più possibile gli input.

Ho avuto per le mani un aggeggio (che sarebbe una centralina per luci, ma un po' mi vergogno a chiamarla così per quanto è distrutta) tempo fa che prendeva un audio in ingresso, lo filtrava con 4 passa banda attivi e inviava il segnale a dei tiristori di potenza che accendevano le lampadine a ritmo e in base alle frequenze (regolabili)..molto semplice e molto efficace allo stesso tempo..se il tuo "problema" è solo accendere delle lucine non è così complicato da fare. Studiati bene la parte dei filtri perchè per questo progetto è fondamentale.

vittorio68

ho provato a cercare su google "bpm algorithm". Ci sono molti risultati da studiare.

C'è anche un thread sul forum Arduino (http://forum.arduino.cc/index.php?topic=118764.0).

Questo sembra semplice: http://learning-arduino.tumblr.com/post/12046833573/automatic-beat-detector

Si trova anche cercando, sempre su google, "arduino bpm calculation"

Ciao.

Etemenanki

#18
Sep 03, 2013, 12:28 pm Last Edit: Sep 03, 2013, 12:30 pm by Etemenanki Reason: 1
Mah, da quel video non riesco a capire se la cosa e' reale o meno (ci sono punti, verso la meta' del video, in cui i lampeggi vanno fuori sincro rispetto alla musica che si sente)  :smiley-roll-blue: ...

Comunque, un'indicazione di massima (visuale) legata al "beat" o ai piatti si puo ottenere facilmente, basta un circuito di ingresso con un filtro passabanda a frequenza variabile, che pilota un led o una lampada ... con questo sistema avresti un "flash" ad ogni battuta, se vuoi un'indicazione tipo quella del video (una battuta accende ed una spegne) serve anche un flip-flop ...

Se invece vuoi il conteggio sul display, per quello serve qualcuno piu esperto di me in programmazione, io sono piu che altro un'hardwarista :P

Il circuito che ti allego e' la "rielaborazione" volante di un tipico filtro "bandaxall" trasformato in passabanda variabile ... niente di speciale, con il potenziometro doppio ci regoli il centro banda, in modo da amplificare di piu la "fetta" di frequenza che ti interessa, con quello singolo ci regoli la sensibilita', in modo che il resto della musica, se e' troppo alta, non ti saturi il tutto bloccandolo, e l'uscita pilota un led (meglio uno bello luminoso) ... i due transistor li ho usati solo per poter dare un'impulso di larghezza sempre piu o meno uguale, in modo da non venire troppo influenzato dalla durata del "boom" (o comunque del suono che vuoi leggere) ... premetto pero' che il circuito l'ho disegnato "al volo" e non ho avuto il tempo di provarlo, quindi non posso garantirti che fara' esattamente quello che ti serve (e soprattutto non ha caratteristiche da HI-FI :P) ... puo probabilmente essere migliorato giocando con i valori della sezione filtro ;)


EDIT: dimenticavo una cosa importante, i laterali del potenziometro "doppio" da 220K lineare devono ovviamente essere collegati "incrociati" l'uno rispetto all'altro, cioe' devono essere connessi in modo che ruotandolo uno dei due rami aumenti quando l'altro diminuisce e viceversa, altrimenti non si ottiene una funzione di passabanda variabile :P
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

enriweb77

Wow, siete veramente forti !!!!
Grazie mille dei suggerimenti, anche se come anticipato, la metà delle cose che dite per me sono veramente arabo.
Ma da qualche parte bisogna pur partire.
In base alle vostre esperienze un progetto simile se ben settato è funzionante con tutti gli audio in imput o necessiterà sempre di regolazioni per i filtri in base alla sorgente musicale (ad esempio per eventuali tracce che hanno una cassa meno marcata).
Se è così dovrò sicuramente cambiare approccio al mio progetto!!!!

Etemenanki, per realizzare il circuito che hai progettato che scheda arduino dovrei acquistare ??


Etemenanki

#20
Sep 03, 2013, 03:12 pm Last Edit: Sep 03, 2013, 03:16 pm by Etemenanki Reason: 1
Veramente lo schema che ho postato non prevede nessun arduino, e' un filtro standalone ... da' un'indicazione solo visuale del ritmo, in base alla banda che scegli tu ... se vuoi connetterlo ad arduino, puoi farlo prelevando il segnale dall'uscita del transistor che pilota il led, ed inserendola in un pin digitale di arduino tramite un partitore resistivo, o meglio ancora un'opto ... in quel caso va bene qualsiasi arduino in grado di contare gli impulsi ed i tempi e pilotare un display, credo ...

Per gli input audio, dipende da quello che hai disponibile, cassa, preampli, microfono ... e' ovvio che necessita sempre di una regolazione, i pezzi musicali non saranno mai identici, ma la fai di volta in volta con i due potenziometri al volo.
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

enriweb77

Ok, più o meno o capito, la sorgente in teoria dovrebbe essere un microfono montato direttamente sulla scheda, credi sia possibile ??

MrJacko

O ce ne metti uno on-board oppure metti un jack da 6.5mm e così ci attacchi quello che vuoi..almeno penso..sbaglio? @Etemenanki

Etemenanki

Se usi un microfonino tipo quelli per pc (le capsuline electret preamplificate internamente) dovrebbe essere sufficente, se invece hai un microfono magnetico, sarebbe meglio usarlo con un preampli (hanno un'uscita molto basa e potrebbe non bastare) ... se usi un'electret, puoi addirittura alimentarlo direttamente con l'alimentazione del circuito, mettendo una resistenza da 10K fra il +12V e il pin positivo del microfono (diretta sul punto di ingresso, prima del condensatore di disaccoppiamento)

http://www.ebay.it/itm/CAPSULA-MICROFONICA-CONDENSATORE-OMNIDIREZION-44dB-/300798909063?pt=Microfoni&hash=item4609031a87 tipo questi ad esempio, ma non quelli "miniatura" dei telefonini ... perche' piu sono piccoli e meno sono sensibili ai bassi :P

Ricordati solo che la massa del microfono NON e' il GND, ma la "massa virtuale" degli ingressi non invertenti, quindi non collegare il negativo del microfono al negativo di alimentazione ( e ovviamente non invertirlo ;) ), senno non funziona nulla ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up