Go Down

Topic: Webbino - Server web "dinamico" per Arduino (Read 56684 times) previous topic - next topic

thedrifter

Guarda, ormai non mi meraviglio più di nulla ...
... abbiamo già dimostrato in QUESTA discussione che la "USB Host Shield di Arduino" è "bacata" e NON funziona con altre schede che usano il bus SPI, quindi ... non mi stupisce se hai trovato un'altra scheda progettata con i piedi come quella ... ::)

Bisognerebbe avere gli schemi esatti e fare le opportune verifiche ...

Guglielmo
Ah, andiamo bene, allora è possibile un problema di shield... Uff, proverò a comprare altro ;)

gpb01

#361
Apr 05, 2019, 10:26 pm Last Edit: Apr 05, 2019, 10:26 pm by gpb01
Ah, andiamo bene, allora è possibile un problema di shield... Uff, proverò a comprare altro ;)
... si ma cerca di comprare qualche cosa di "documentato" !!!

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

thedrifter

Ciao,
Guglielmo vedo di seguire il tuo consiglio ;)
Una domanda a Sukko, per ora se carico la pagina nel codice, usando una mega, la memoria mi dovrebbe bastare, ma ho letto che ci vuole un programma per convertire la pagina html nelle stringhe da inserire nello sketch? Ce la posso fare? Puoi indicarmi qualcosa?
Grazie

gpb01

... se guardi bene dentro la cartella di webbino, trovi una cartella tools dove trovi l'apposito programmino python (html2h.py) da usare per convertire pagine html nei files .h che cerca la libreria :)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

thedrifter

... se guardi bene dentro la cartella di webbino, trovi una cartella tools dove trovi l'apposito programmino python (html2h.py) da usare per convertire pagine html nei files .h che cerca la libreria :)

Guglielmo
Grazie, non avevo visto :)

thedrifter

Rieccomi,
ho comprato la shield ufficiale, con lan e sd insieme, ora funziona tutto, riesco a vedere correttamente la pagina...
Una domanda, sicuro banale per voi, ma per accedere alla pagina dall'esterno bisogna appoggiarsi ad un server con ip fisso? Non ci sono altri metodi?
Grazie :)

SukkoPera

O ip fisso o metti su un server VPN e ti colleghi a questo, risultanto di fatto all'interno della tua rete anche quando sei fuori.
"Code is read much more often than it is written, so plan accordingly. Design for readability."

Guida rapida a ESP8266: https://goo.gl/kzh62E

thedrifter

Il VPN è un servizio online che fornisce un ip fisso registrandosi giusto? Quindi si accede tramite hostname...
E' l'unico modo? Anche se imposto da arduino l'ip fisso e non dinamico, è uguale, bisogna sempre appoggiarsi a un servizio online?
grazie

SukkoPera

#368
Apr 19, 2019, 02:48 pm Last Edit: Apr 19, 2019, 02:48 pm by SukkoPera
Immagino ci siano servizi VPN online, ma personalmente non li conosco. Io uso OpenVPN su un NAS Synology o su un Rasberry Pi, gestisco la cosa da solo, insomma. Quel che uso di online è un servizio IP dinamico che mi permette di raggiungere sempre il mio IP che cambia con lo stesso hostname (ma presto gestirò da solo pure questo).

Già che siamo in tema ricordo che, come già detto in passato, un webserver su Arduino è un mezzo aborto concettuale, io sconsiglio vivamente di esporlo su Internet, la soluzione tramite VPN è l'unica accettabile per me.
"Code is read much more often than it is written, so plan accordingly. Design for readability."

Guida rapida a ESP8266: https://goo.gl/kzh62E

thedrifter

Immagino ci siano servizi VPN online, ma personalmente non li conosco. Io uso OpenVPN su un NAS Synology o su un Rasberry Pi, gestisco la cosa da solo, insomma. Quel che uso di online è un servizio IP dinamico che mi permette di raggiungere sempre il mio IP che cambia con lo stesso hostname (ma presto gestirò da solo pure questo).

Già che siamo in tema ricordo che, come già detto in passato, un webserver su Arduino è un mezzo aborto concettuale, io sconsiglio vivamente di esporlo su Internet, la soluzione tramite VPN è l'unica accettabile per me.

Ciao,
premetto che non so nulla di queste cose di rete, anni fa avevo collegato arduino in rete per vedere lo stato antifurto da fuori, e ci entravo tramite un servizio di ip dinamico come dici tu.
Detto questo, non capisco perchè utilizzi un servizio VPN (gestito da te) se comunque ti devi appoggiare a qualcuno online che ci rende il nostro IP raggiungibile (per caso è per sicurezza? per gestire password etc?)
Sconsigli sempre per motivi di sicurezza? Quindi utilizzando un vpn si risolve la sicurezza?
Se non possiamo parlarne sul forum ci sentiamo in privato?
Comunque devo registrarmi su un servizio che mi indirizzi sempre? Per ora non ho alternative mi pare...
Grazie

SukkoPera

#370
Apr 21, 2019, 09:07 pm Last Edit: Apr 23, 2019, 10:37 am by SukkoPera
Il tuo IP pubblico è raggiungibile comunque. C'è un sacco di gente che non ha di meglio da fare che scansionare intere classi di IP alla ricerca di porte aperte e servizi vulnerabili. Il fatto che il tuo IP diventi raggiungibile tramite ziopippo.antani.net non cambia niente. Chi proverà ad accedervi lo farà perché lo troverà scansionando l'intero range di IP Wind, ad esempio, non certo perché "azzeccherà" l'hostname che gli fai puntare.

Ora, se tu esponi un server HTTP basato su Arduino su quell'indirizzo, capisci che mandarlo in palla è questione di un attimo (bastano 5 connessioni contemporanee...), ma soprattutto se non metti nemmeno una password (cosa comunque difficile da fare BENE su Arduino) a proteggere il tuo antifurto, chiunque lo potrà disattivare.

Usare una VPN è molto più sicuro, perché diventa l'UNICO servizio esposto su Internet, e la cui affidabilità è comprovata. Inoltre, con OpenVPN ad esempio serve una chiave di 2048 byte (o anche più) per collegarsi, oltre che - volendo - nome utente e password, quindi capisci che di fatto ci potrai entrare solo tu, e a quel punto potrai collegarti all'Arduino come se fossi direttamente in LAN con lui. Inoltre tutte le comunicazioni sono cifrate in maniera più che sicura.
"Code is read much more often than it is written, so plan accordingly. Design for readability."

Guida rapida a ESP8266: https://goo.gl/kzh62E

thedrifter

Il tuo IP pubblico è raggiungibile comunque. C'è un sacco di gente che non ha di meglio da fare che scansionare intere classi di IP alla ricerca di porte aperte e servizi vulnerabili. Il fatto che il tuo IP diventi raggiungibile tramite ziopippo.antani.net non cambia niente. Chi proverà ad accedervi lo farà perché lo troverà scansionando l'intero range di IP Wind, ad esempio (151.0.0.0/8 o qualcosa di simile), non certo perché "azzeccherà" l'hostname che gli fai puntare.

Ora, se tu esponi un server HTTP basato su Arduino su quell'indirizzo, capisci che mandarlo in palla è questione di un attimo (bastano 5 connessioni contemporanee...), ma soprattutto se non metti nemmeno una password (cosa comunque difficile da fare BENE su Arduino) a proteggere il tuo antifurto, chiunque lo potrà disattivare.

Usare una VPN è molto più sicuro, perché diventa l'UNICO servizio esposto su Internet, e la cui affidabilità è comprovata. Inoltre, con OpenSSL ad esempio serve una chiave di 2048 byte (o anche più) per collegarsi, oltre che - volendo - nome utente e password, quindi capisci che di fatto ci potrai entrare solo tu, e a quel punto potrai collegarti all'Arduino come se fossi direttamente in LAN con lui. Inoltre tutte le comunicazioni sono cifrate in maniera più che sicura.

Grazie, sei stato chiaro, non conoscevo queste cose, sorry, pensavo di poter fare una password nel codice di arduino, ma mi hai già risposto... vedrò di utilizzare un servizio VPN, non credo di essere in grado di farmelo come hai fatto tu, almeno per ora...
Nel frattempo vedo se riesco almeno a fare il codice per leggere dei dati e per comandare qualcosa :)
Grazie ancora

SukkoPera

Una password puoi anche metterla, ma il primo che la trova e prova a farne bruteforcing, in meno di un secondo ti impalla lo shield. Quindi se ogni volta che vuoi accederci lo trovi down, diventa poco utile.
"Code is read much more often than it is written, so plan accordingly. Design for readability."

Guida rapida a ESP8266: https://goo.gl/kzh62E

thedrifter

Una password puoi anche metterla, ma il primo che la trova e prova a farne bruteforcing, in meno di un secondo ti impalla lo shield. Quindi se ogni volta che vuoi accederci lo trovi down, diventa poco utile.
Grazie, non lo sapevo, non sono a conoscenza di questo ramo, vedo cosa posso fare ;)
Grazie infinite per gli aiuti :)

thedrifter

#374
Apr 25, 2019, 09:28 pm Last Edit: Apr 25, 2019, 10:10 pm by thedrifter
Ciao Sukko,
leggendo al post 9, dove si spiega questa istruzione:
Code: [Select]

EasyReplacementTag (tagFreeRAM, FREERAM, evaluate_free_ram);

ti chiedo chiarimenti, come già detto, tra parentesi, il parametro centrale è quello che si trova fra virgolette nella pagina html, e quindi sarà come mi serve, tipo MIO_VALORE...

Il terzo parametro è utilizzato nella PString, e serve alla libreria webbino giusto? Posso scrivere sempre quello che voglio? Tipo evaluate_mio_valore? Evaluate deve essere così per forza? O posso scrivere anche mio_valore?

Infine il primo parametro che è denominato tag, a cosa serve? Devo fare tagMioValore? Non lo vedo da altre parti nel codice, è utilizzato solo dalla libreria?

Scusa le domande magari banali, ma per me è un tantito complicato :)

Grazie

PS Aggiungo una domanda, ho provato l'esempio SDOnly, i valori non vengono visualizzati nella pagina, c'è da impostare qualcosa in particolare?

Grazie di nuovo

Go Up