Go Down

Topic: Problema Arduino Serratura magnetica 12v (Read 1 time) previous topic - next topic

Amerigo

Salve, ho riscontrato un problema sviluppando un sistema che mi permetta di controllare una serratura elettromagnetica tramite un lettore di schede rfid e da remoto con la ethernet shield.
Premetto che separatamente tutte le componenti funzionano correttamente.
Il sistema è così composto:

-Arduino Uno R3 con ethernet shield;
-Lettore di schede RC522;
-Relay per comandare la serratura;
-Serratura 12v autoalimentata.

Tutto bene fin quando collego la serratura al relay. Mi spiego meglio: testando il sistema tagliando fuori la serratura non riscontro nessun problema; appena invece collego quest'ultima, dopo un primo apparente funzionamento, mi mette fuori uso la scheda Arduino che si riavvia di continuo impedendone il controllo.

Tengo a precisare che ho testato lo stesso sistema sostituendo alla serratura in questione una lampadina da 12v, alimentata con lo stesso alimentatore della serratura, ed il problema non sussiste.
Con la lampadina funziona perfettamente!

Da cosa può dipendere?

La serratura in questione è questa:

https://www.amazon.it/gp/product/B00UHBZPQQ/ref=ask_ql_qh_dp_hza

Grazie a tutti per la collaborazione!

gpb01

Buonasera,
essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Amerigo

Mi scuso, ho appena provveduto a presentarmi, spero di non aver violato nessuna regola, nel frattempo leggerò con attenzione il REGOLAMENTO!
Grazie comunque a chi potrà rispondermi

gpb01

Il problema è quasi sicuramente causato da disturbi elettromagnetici generati dal solenoide che è dentro la serratura elettrica.

Hai separato le alimetazioni? Fai uno schema ESATTO dei collegamenti facendo vedere bene le alimentazioni delle varie parti.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Amerigo

Grazie intanto per la risposta!

allego uno schema del modello con le alimentazioni

gpb01

#5
Oct 01, 2017, 06:14 pm Last Edit: Oct 01, 2017, 06:15 pm by gpb01
Purtroppo, se ben ricordo, quei modulini da 1 relè NON hanno fotoaccoppiatori e NON sono separabili con le alimentazioni ... con tutti i problemi che ne conseguono. Metti comunque un link al modulo relè che stai usando che guardiamo ... ::)

Tanto per darti un'idea, usando ad esempio dei moduli 2 relè che si trovano normalmente optoisolati con possibilità di separazione delle alimentazioni, il corretto collegamento sarebbe stato il seguente (disegno © Brunello) usando DUE alimentazioni separate ...



Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Amerigo

Il relè in questione è il seguente:

https://www.amazon.it/gp/product/B00ZR3B252/ref=oh_aui_detailpage_o03_s00?ie=UTF8&psc=1

Ma possiedo anche questo modulo da 4 che potrei provare con la configurazione che mi hai appena mostrato alimentandolo separatamente con un altra 5V:

https://www.amazon.it/SalesLa-Arduino-Raspberry-BRACCIO-channels/dp/B019Z8LWO0/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1506875029&sr=1-1&keywords=modulo+rele+4

gpb01

La 4 relè la dovresti collegare così:


... il passo successivo è eliminare i disturbi anche sui contatti del relè.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Amerigo

Grazie Guglielmo!
Ho appena provato con lo schema che mi hai mandato per il modulo da 4.
Ma purtroppo ancora non risolvo, dopo il primo funzionamento, la scheda va in tilt..
Quale sarebbe il prossimo passo?
Grazie 1000 per la disponibilità

gpb01

#9
Oct 01, 2017, 08:09 pm Last Edit: Oct 01, 2017, 08:10 pm by gpb01
... diodo in antiparallelo sui contatti del relè e una bella copia di condensatori, uno più grande, tipo un 100uF ed uno più piccolo, tipo 100nF, in parallelo tra loro sempre sui contatti del relè. Inoltre assolutamente cavi che corrono lontani da Arduino.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Amerigo

Grazie Guglielmo! Gentilissimo!
Proverò questa soluzione! Secondo te sarà definitiva o in caso di insuccesso ci saranno ancora step successivi?
Appena possibile ti farò sapere, grazie ancora e buona serata!

Amerigo

Amerigo

PS: uno snubber andrebbe bene?
Non vorrei dire inesattezze, ma in altri post del forum mi ricordo di aver letto qualcosa del genere

uwefed

Secondo me un snubber si usa per proteggere i contatti di un relais con il carico induttivo in alternata visto che non si possono usare dei Diodi in antiparalello per cortocicuitare l' impulso di tensione della controinduzione alla interruzione della corrente. Lo snupper si mette in paralello al contatto del relais.

Ciao Uwe

Claudio_FF

#13
Oct 02, 2017, 11:06 am Last Edit: Oct 02, 2017, 11:15 am by Claudio_FF
Quote from: Amerigo
sarà definitiva o in caso di insuccesso ci saranno ancora step successivi?
In caso di insuccesso ci saranno step successivi.

Anche se spariscono i disturbi i contatti di quei microrele` potrebbero durare pochissimo.

La soluzione definitiva (niente scintillazione che crea disturbi e/o contatti che si rovinano) è usare un relé solid state per corrente continua.
* * * *    'if' e 'case' non sono cicli   * * * *
* * * Una domanda ben posta è già mezza risposta. * * *
* La corrente si misura in 'mA', la quantità di carica in 'mAh' *

Amerigo

Sempre con alimentazione autonoma? Oppure questo tipo di relè può essere anche alimentato da Arduino senza disturbi?

Go Up