Go Down

Topic: Affidabilità Moduli tx rx 433mhz (Read 314 times) previous topic - next topic

pirimor

Salve a tutti,

avrei la necessità di trasmettere dati tra due schede utilizzando i moduli tx rx 433Mhz ma dando un'occhiata in giro non sono più convinto siano ideali per il mio scopo.
Di fatto vorrei trasmettere dati tra due schede poste ad una distanza compresa tra 20-30 mt e molte persone lamentano l'affidabilità di questi moduli.
Prima di perder tempo vorrei una vostra opinione ed eventualmente un consiglio su possibili alternative.

Aggiungo che, una volta testato il tutto, vorrei programmare un ATtiny85 per il tx.
A tal proposito consigliate la libreria virtualwire o Manchester?

Grazie anticipatamente e buona cena

maubarzi

Dipende da che schede usi, ad es. le schede tipo queste:

In tutte le loro varianti, sono parecchio scarse, io sono riuscito a fargli fare un paio di metri al massimo senza ostacoli di alcun tipo e in discesa ;)
Ottimizzando con le antenne e l'alimentazione magari si riesce ad aumentare ancora un pelo ma sempre di pochi metri si tratta, mi sa.
Visto che non c'è il sommo moderatore, lo posso ammettere, sono proprio una ciofeca di schede.

Già cose tipo questa:

vanno decisamente meglio, non le ho ancora provate per mancanza di tempo per cui non ti posso dare indicazioni più precise.

Ho postato solo immagini perchè per trovare le schede giuste va fatta un po' di ricerca approfondita.
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

pirimor

Sei stato molto cortese ed hai confermato la mia sensazione iniziale

-zef-

Ti consiglio di utilizzare i modulini HC-12, si collegano alla seriale di arduino (anche una softserial) e puoi impostare oltre che la velocità di trasmissione anche la potenza, in quanto ad affidabilità dipende anche dall'ambiente in cui operano, li utilizzo da qualche anno per una stazione meteo è capita di rado che qualche byte si perde per strada.

pirimor

Bene,
per quanto riguarda la libreria a quale ti affidi?
Grazie

Standardoil

Su hc12 o hc11?
Nessuna libreria, vai di seriale, su una UNO puoi usare la softserial
Prima legge di Nelson (che sono io): fai le stesse cose sempre alla stessa maniera, quegli errori li hai già corretti

Non bado a studenti, che vadano a copiare da un'altra parte

Se io ti domando e tu non mi rispondi vuol dire che non ti serve più

daysleeper

Perchè non due nRF24L01?
PS: Non conosco gli HC-12, magari hanno dei vantaggi che ignoro.
Se è stupido ma funziona allora non è stupido.

-zef-

Bene,
per quanto riguarda la libreria a quale ti affidi?
Grazie

Come detto da Standardoil non serve nessuna libreria, devi solo impostare sul modulo gli stessi baud che hai su arduino visto che di default i modulini sono impostati per una comunicazione a 9600 e comunicare come faresti con la seriale.


Standardoil

Perchè non due nRF24L01?
PS: Non conosco gli HC-12, magari hanno dei vantaggi che ignoro.
A dirla verità non li conosco, gli nrf
Ma se ricordo bene non sono semplici come una seriale
Che portata hanno?
Prima legge di Nelson (che sono io): fai le stesse cose sempre alla stessa maniera, quegli errori li hai già corretti

Non bado a studenti, che vadano a copiare da un'altra parte

Se io ti domando e tu non mi rispondi vuol dire che non ti serve più

zoomx

Gli nRF24L01 consumano di più.

La maggior parte dei moduli ha l'antenna integrata su PCB stile ESP8266 ma esistono anche quello ad antenna esterna.

Se non ricordo male si può variare il datarate per avere trasmissioni più affidabili e andare più lontano.

daysleeper

gli nrf ... Che portata hanno?
Dipende, lavorano sui 2.4GHz quindi un po' tutto quello che da fastidio al wifi da fastidio anche a loro.
Però c'è chi ha passato i 100m anche con solo l'antenna su PCB, volendo c'è anche quella esterna.
Sono un po' schizzinosi per quanto riguarda l'alimentazione e ovviamente comprando cinesate c'è chi non riesce a passare i 2 metri. C'è anche chi fa chilometri...

Ma se ricordo bene non sono semplici come una seriale
Si, la gestione non è banale perchè in realtà hanno potenzialità notevoli (tipo creare una rete mesh) e questo provoca un aumento di complessità. Di base una comunicazione TX-RX, o anche bidirezionale tra due punti, non da chissà che grattacapi. Suppongo che con la giusta libreria possano essere resi trasparenti al programmatore e agire come una qualunque seriale.



Se non ricordo male si può variare il datarate per avere trasmissioni più affidabili e andare più lontano.
Già...
Se è stupido ma funziona allora non è stupido.

zoomx

Segnalo un post in inglese dell'utente Robin
Simple nRF24L01+ 2.4GHz transceiver demo
https://forum.arduino.cc/index.php?topic=421081.0

La portata dipende anche dagli ostacoli. Se non ce ne sono la 2.4GHz va meglio ma con ostacoli allora è meglio la 433MHz.

Non c'è il sistema perfetto, tutto dipende da cosa bisogna fare e dalle limitazioni esistenti.

Go Up