Go Down

Topic: Official topic: multicotteri con arduino! (Read 350392 times) previous topic - next topic

marchino65


guarda che non sono bischerate è fisica

influisce piu uno spostamento(di un vertice) di 1 cm su una leva di un metro, o su una leva di 10 cm???


Tutto giusto in teoria, ma la teoria applicata ad un multirotore, come si comporta ????
Ho scritto nel post precedente, che i consigli si danno se uno ha esperienza, la teoria è bella, ma la pratica è tutta un'altra cosa.

marchino65



quante bischerate..... mamma mia.
prima il multiwii fa schifo, poi va meglio del GAUI


Questa è la seconda volta che mi accusi di cose che non ho mai detto, mi linki un mio post dove asserisco che MultiWii fa schifo e/o non funziona ?
Io ho sempre detto che MultiWii funziona, ma ci sono evidenti lacune hardware, p.e. la questione I2C, e che ci sono parti del software che sono troppo generiche, non ottimizzate, su cui è possibile intervenire per migliorarne ulteriormente le prestazioni.

Quote

poi il multirotore grande è meno nervoso del piccolo


Ovvio che dipende anche da che motori e eliche che ci metti, ma la fisica è una scienza esatta e non ipotesi, una massa minore richiede meno forza per essere accelerata e ha meno inerzia, un mezzo di piccole dimensioni è sempre più "nervoso" di uno di maggiori dimensioni e massa.
Oppure vorresti dirmi che un modello con 220 cm di apertura alare è più "cattivo" di un modello con 120 cm di apertura alare, a parità di configurazione alare e con le dovute proporzioni di motore ?

Quote

Mi piacerebbe saper l'esperienza che avete PRATICA, non le solite cazzate teoriche, poi incominciate a dare consigli ...


Io di esperienza pratica con aeromodelli e elicotteri, di tutte le dimensioni, ne ho tanta, se vuoi sapere quanto sono bravo a pilotare fai un salto il 23/10 al raduno che stiamo organizzando, magari scopri che già ci conosciamo per esserci trovati in qualche manifestazione, p.e. quella che organizza Helicenter a Empoli dove ho partecipato diverse volte negli anni passati.




Il MultiWii è fatto da copia incolla di formule, il software che farò io sarà mille volte meglio, fatto su modelli matematici che ho sviluppato con la mia esperienza pluriennale, per ora non ho visto niente, quando farai qualcosa di tuo e funzionerà mi leverò tanto di cappello

Prova a guidare veramente un multirotore e poi dimmi che è uguale a mandare un aereo o un elicottero, se è così hai veramente un dono innato.

A sentire le cose che hai fatto dovresti avere 70 anni o forse più

P.S Provate a costruire un multirotore con un metro di braccio e poi mi dite se non avete effetti collaterali.

Incominciamo ad essere tutti più umili e impariamo a confrontarci, piuttosto che dire cose futili

milvusmilvus

se costruisci un multirotore con un metro di braccio, avrai altri problemi, uno tra tutti l' inerzia, perche per inclinaro di 45° ci vuole piu tepo che per farlo con uno con il braccio di 50cm, io che non ho mai fatto volate un mulicottero,  preferire qualcosa che mi aiuti a capire quello che succede in volo, perchè con l' inesperienza è facile fare danni

marchino65


se costruisci un multirotore con un metro di braccio, avrai altri problemi, uno tra tutti l' inerzia, perche per inclinaro di 45° ci vuole piu tepo che per farlo con uno con il braccio di 50cm, io che non ho mai fatto volate un mulicottero,  preferire qualcosa che mi aiuti a capire quello che succede in volo, perchè con l' inesperienza è facile fare danni

Come ho detto, la lunghezza dei bracci non è tutto, è chiaro che l'inerzia sia maggiore se il braccio è più lungo, ma entrano in gioco altri fattori.
La lunghezza giusta da motore a motore è 45cm quindi i bracci di 50.
Per quanto riguarda i multirotori piccoli, indipendentemente dalle leve/forze etc, c'è il fattore visivo, dono 10 metri non capisci come è messo

milvusmilvus


Come ho detto, la lunghezza dei bracci non è tutto, è chiaro che l'inerzia sia maggiore se il braccio è più lungo, ma entrano in gioco altri fattori.
La lunghezza giusta da motore a motore è 45cm quindi i bracci di 50.
Per quanto riguarda i multirotori piccoli, indipendentemente dalle leve/forze etc, c'è il fattore visivo, dono 10 metri non capisci come è messo



non esiste una panacea per tutto, si deve sempre trovare il compromesso, ovvio che oltre al fattore visivo, entrano in gioco i motori, il loro peso, la loro potenza, la loro coppia, la coppia del multicottero(quella necessaria per inclinarlo di un grado), l' effetto giroscopico dell eliche, del motore, e tante altri fattori su cui di può giocare affinche rispondano alle proprie necessità,n se uno lo vuole più tranquillo, allunga i bracci, monta motori con meno coppia, mentre se uno lo vuole più "agile"  li modifica di conseguenza

astrobeed


Il MultiWii è fatto da copia incolla di formule, il software che farò io sarà mille volte meglio, fatto su modelli matematici che ho sviluppato con la mia esperienza pluriennale, per ora non ho visto niente, quando farai qualcosa di tuo e funzionerà mi leverò tanto di cappello


Dammi il tempo di farlo, non sono cose che si tirano fuori dal cilindro, oltre a giocare con i modelli ho anche una attività da mandare avanti.
Non ho mai detto che sarebbe stato tutto pronto domattina, anzi per il fatto di Arduino DUE ho, abbiamo, congelato il discorso sviluppo per diverse settimane in attesa delle notizie.
Se ti vai a rileggere la configurazione che sto adottando sul mio quadricottero, e non ho alcuna difficoltà a dire che è anche il primo quadricottero che costruisco, ho scelto di utilizzare MultiWii come base per le prime prove e come banco di test per le migliorie che intendo apportare.
Ho anche detto che mano a mano che avrò testato le migliorie le renderò disponibili per tutti, non mi pare di agire in modo sbagliato o di volermi tenermi per me quello che faccio.

Quote

Prova a guidare veramente un multirotore e poi dimmi che è uguale a mandare un aereo o un elicottero, se è così hai veramente un dono innato.


Per quanto riguarda il "senso del volo" si hai ragione ho un dono innato, imparo molto in fretta, e non solo a pilotare.

Quote

A sentire le cose che hai fatto dovresti avere 70 anni o forse più


Ho qualche anno più di te, sono del 59, ho iniziato a far volare un aereo a volo vincolato circolare quando avevo 15 anni, due anni dopo il mio primo aereo RC, poi è stato un crescendo anche se con vari periodi più o meno lunghi senza fare nulla per via degli impegni di studio, prima, e di lavoro, dopo.



Scientia potentia est

marchino65



Come ho detto, la lunghezza dei bracci non è tutto, è chiaro che l'inerzia sia maggiore se il braccio è più lungo, ma entrano in gioco altri fattori.
La lunghezza giusta da motore a motore è 45cm quindi i bracci di 50.
Per quanto riguarda i multirotori piccoli, indipendentemente dalle leve/forze etc, c'è il fattore visivo, dono 10 metri non capisci come è messo



non esiste una panacea per tutto, si deve sempre trovare il compromesso, ovvio che oltre al fattore visivo, entrano in gioco i motori, il loro peso, la loro potenza, la loro coppia, la coppia del multicottero(quella necessaria per inclinarlo di un grado), l' effetto giroscopico dell eliche, del motore, e tante altri fattori su cui di può giocare affinche rispondano alle proprie necessità,n se uno lo vuole più tranquillo, allunga i bracci, monta motori con meno coppia, mentre se uno lo vuole più "agile"  li modifica di conseguenza

Se fai un multirotore con bracci lunghi per avere un oggetto più tranquillo, appena hai un minimo di "sbacchettamento", entra nell'effetto pendolo e vieni giù come un sasso.

lestofante



Il MultiWii è fatto da copia incolla di formule, il software che farò io sarà mille volte meglio, fatto su modelli matematici che ho sviluppato con la mia esperienza pluriennale, per ora non ho visto niente, quando farai qualcosa di tuo e funzionerà mi leverò tanto di cappello

Prova a guidare veramente un multirotore e poi dimmi che è uguale a mandare un aereo o un elicottero, se è così hai veramente un dono innato.

A sentire le cose che hai fatto dovresti avere 70 anni o forse più

P.S Provate a costruire un multirotore con un metro di braccio e poi mi dite se non avete effetti collaterali.

Incominciamo ad essere tutti più umili e impariamo a confrontarci, piuttosto che dire cose futili


anche tu però parli un poco a vanvera, io mi sono scritto il SW per il mio quadricottero a tempo perso... ormai son quasi 2 anni che ci sto lavorando, e non ha ancora staccato il carrello da terra!
Quando astro programmerà e rilascerà il SW, allora potrai metterlo al confronto con il multiwii e decidere se ne sarà valsa la pena. e preparati ad aspettare MESI, se non ANNI!

ps. io non ho mai volato un multicoso, ho solo schiantato vari modelli di aereo RC, che dici sono un pazzo a fare un SW senza avere esperienza? sicuramente, ma non sarà questo a fermarmi :)

Quote
e fai un multirotore con bracci lunghi per avere un oggetto più tranquillo, appena hai un minimo di "sbacchettamento", entra nell'effetto pendolo e vieni giù come un sasso.

IMHO pid settato male
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

milvusmilvus

l' effetto pendolo non dipende dalla lunghezza, anzi la lunghezza aiuta ad evitarlo, perchè un pendolo piu lungo ha una frequenza minore, dunque piu controllabile da uno inesperto, e sopratutto con l' aiuto del software

marchino65

Quote

Se ti vai a rileggere la configurazione che sto adottando sul mio quadricottero, e non ho alcuna difficoltà a dire che è anche il primo quadricottero che costruisco ...

allora come fai a fare certe affermazioni su cosa è meglio e cosa è peggio ?

Quote

Per quanto riguarda il "senso del volo" si hai ragione ho un dono innato, imparo molto in fretta, e non solo a pilotare.

Beato te

Quote

..ho scelto di utilizzare MultiWii come base per le prime prove e come banco di test per le migliorie che intendo apportare.
Ho anche detto che mano a mano che avrò testato le migliorie le renderò disponibili per tutti, non mi pare di agire in modo sbagliato o di volermi tenermi per me quello che faccio...


c'è la comunità internazionale MultiWii puoi aiutare loro a fare migliorie.

Lo ripeto la Teoria è bella ma la pratica è tutto un'altra cosa

marchino65


l' effetto pendolo non dipende dalla lunghezza, anzi la lunghezza aiuta ad evitarlo, perchè un pendolo piu lungo ha una frequenza minore, dunque piu controllabile da uno inesperto, e sopratutto con l' aiuto del software

prova e poi mi sai dire

astrobeed


ps. io non ho mai volato un multicoso, ho solo schiantato vari modelli di aereo RC, che dici sono un pazzo a fare un SW senza avere esperienza? sicuramente, ma non sarà questo a fermarmi :)

+1

Quote

IMHO pid settato male


Più che settato male, e sicuramente c'è anche questa componente, è il pid che è fatto male o la gestione della IMU, però probabilmente Marchino65 sta parlando di multicotteri con solo il triplo giroscopio, e tocca vedere con quale software, dove è più difficile mantenere la stabilità.
Tieni presente che i modellisti hanno una visione diversa di come deve volare un multicottero rispetto a chi frequenta questo forum, noi stiamo pensando a come realizzare un mezzo iperstabile che deve volare da solo, loro vogliono solo pilotarlo e spesso vogliono che sia acrobatico.
Un errore di analisi, oltre che di implementazione, nel MultiWii è ottenere le varie modalità di volo escludendo i sensori, p.e. quella acro usa solo il giroscopio, è sbagliato ragionare in questo modo, e chiunque ha studiato un minimo di automatica lo sa molto bene, perché si perde la sensor fusion che permette di correggere gli errori del giroscopio.
Il modo giusto non è escludere i sensori, è utilizzali sempre tutti plasmando la reazione del mezzo in base alle esigenze di volo compatibilmente con le prestazioni del mezzo, non si può pretendere di andare oltre i limiti fisici imposti dal velivolo e non precipitare o fare danni strutturali.
Scientia potentia est

milvusmilvus

io non sono un esperto, e proverò a farmi un multicottero, se per te lo faccio sbagliato vuol dire che sarà sbagliato, intanto lo facci, mettendo in pratica le mie conoscenze di fisica, non penso che gli ingegneri del boeing facciano prima le prove, e poi vi applichino la teoria....

marchino65


io non sono un esperto, e proverò a farmi un multicottero, se per te lo faccio sbagliato vuol dire che sarà sbagliato, intanto lo facci, mettendo in pratica le mie conoscenze di fisica, non penso che gli ingegneri del boeing facciano prima le prove, e poi vi applichino la teoria....

Un po di post fa, ho detto come e con cosa l'ho costruito e ho anche detto che poteva essere un punto di partenza, poi ognuno lo adeguava alle sue esigenze, in modo da non avere altre incognite.

astrobeed


c'è la comunità internazionale MultiWii puoi aiutare loro a fare migliorie.


Quando avrò delle modifiche/patch ampiamente testate stai pur certo che le comunicherò anche all'autore del MultiWii, non sono uno che copia dagli altri per prendersi dei meriti, ma sono anche uno che non rilascia nulla se non perfettamente funzionante e ampiamente testato, sopratutto quando c'è di mezzo la sicurezza personale e il rischio di eventuali danni materiali, un multicottero impazzito a causa di un bug software può diventare pericoloso.

Quote

Lo ripeto la Teoria è bella ma la pratica è tutto un'altra cosa


Su questo ti do ragione al 100%, solo con la teoria difficilmente fai funzionare le cose, solo con la pratica difficilmente riesci a migliorare/modificare le cose, con tutte e due puoi realizzare qualunque cosa sia possibile fare.
Scientia potentia est

Go Up