Go Down

Topic: Ardu-Aquarium Controller v. 3.3.1 (Read 350114 times) previous topic - next topic

PaoloP

Ho riletto tutti i topic della prima pagina.
A parte il mettere il discorso in terza persona, almeno per la parte della spiegazione dei pulsanti e display, il resto è OK.

maxxmaxim


è uguale l'integrato SN74AC14DB?

Quote from: riciweb

Si SN74AC14DB, va bene ugualmente, almeno io ho fatto prove anche con quello ed è andato tutto bene.

Ciao Riccardo.


ciao rici... vorrei, se possibile, le varianti del chip SN74AC14DB che hai provato perchè quello con la sigla che ti ho scritto in negozio non era disponibile...

grazie



menniti

Ciao, puoi usare tranquillamente: ACT, HC, HCT, AHC, AHCT, se poi lavori a 3,6V vanno benissimo tutte le serie "LVx"
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

riciweb

#633
Jun 09, 2014, 05:22 pm Last Edit: Jun 12, 2014, 11:24 am by riciweb Reason: 1

Ho riletto tutti i topic della prima pagina.
A parte il mettere il discorso in terza persona, almeno per la parte della spiegazione dei pulsanti e display, il resto è OK.


Ciao PaoloP, grazie per il consiglio, provvedo al più presto!  :)

@maxxmaxim

Ciao, Michele ti ha già risposto e con grande competenza come sempre, io ho provato quello della sigla che non trovi e HC e HCT, ma come vedi puoi spaziare in tranquillità.

@Michele

Grazie infinite  :)

Ciao Riccardo.
Riccardo

menniti

Caro Riccardo, è un vero piacere, stai facendo un'opera grandiosa che sta appassionando molti utenti, fa piacere poter dare un pur minimo contributo. XD
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

lestofante


perchè ho voglia di giocare col PWM  :smiley-mr-green:


comenon detto, alla fine per fare il pwm non convienen molto perchè è difficile gestire il numero di suoni, es un "codice errori" basato sul numero di bip stile morse o stile esc
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

leo72

Se ti scarichi il firmware del Micrologio che abbiamo pubblicao su E.I. c'è un meccanismo di cambio del tono basato sull''uso di un timer. L'ho preimpostato scegliendo il prescaler affinché la scala dei suoni ricadesse in tutta l'ampiezza udibile dall'orecchio e poi, giostrando sul registro usato come top, cambiavo la frequenza emessa. In questo modo avevamo ricreato una suoneria bitonale ma con questo meccanismo puoi in teoria riprodurre qualunque frequenza tu voglia

lestofante

il problema non è generarela frequenza in se (in tal caso IMHO meglioperdere un pin PWM che un timer) ma il numero delle sue ripetizioni. Certo all'oveflow potresti avreuna ISR (sia in PWM chein tiomer credo), manon so sela complicazione vale la candela
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

leo72

La durata la puoi fare con un semplice check su millis. Agganci il timer al pin esterno e memorizzi il tempo, poi stacchi il pin quando è passato il tempo voluto. Tutto qui.

maxxmaxim

ciao rici...

oggi ho provato il tutto con un integrato serie LS x i tasti, la schermata iniziale è perfetta ma quando vado a premere il tasto ESC o OK va nel menù ed iniziano a girare in continuazione le voci del menù e nn si ferma più...

vorrei provare la versione 3.1.1 con il solo pcf x i tasti che in parte funzionava, ho fatto la pulizia della rom quindi non dovrei avere problemi con questa versione... solo ke nn mi ricordo come erano collegati i tasti al pcf... avresti le foto ke erano nel post in prima pagina? se nn ti è di disturbo mi puoi fare un pacchetto zip con le foto?

grazie

riciweb

Ciao,
il programma è scritto in modo che entri nel menù solo premedo il tasto OK, da quello che scrivi, il tuo sembra più un problema di cablaggio errato della breadboard, perché ti assicuro che ci sono persone che stanno attualmente usando il circuito pubblicato, me compreso, che non riscontrano nessun problema con i tasti, quindi ti invito a rivedere i collegamenti fatti, oppure a provare un'altro SN7414, magari quello che stai usando è guasto....

Fammi sapere  :)
Riccardo

menniti

La serie LS io non l'ho citata perché, pur essendo abbastanza veloce (circa 30MHz), è un po' datata e qualche problema può darlo con i circuiti di nuova generazione, quindi il problema "potrebbe" anche dipendere dall'integrato.
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Mastro74

#642
Jun 15, 2014, 11:46 am Last Edit: Jun 15, 2014, 11:50 am by Mastro74 Reason: 1
Ciao Rici, buongiorno a tutti,
forse è una domanda stupida ma voglio essere sicuro..
se utilizzo un alimentatore atx per pc, posso ignorare il dc-dc stepdown, giusto?
i poli da utilizzare sono +12v e gnd, +5v e gnd (c'è anche -12v e -5v), giusto?
i 12 v escono a 16A e i 5v a 30A (sula tabella li indica come PEAK)
Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi.
$ cd /pub; more tequila
$ who | grep -i blonde | date && (cd $HOME; chmod -f -R 755 blonde/; unzip; touch; strip; finger; mount; yes; umount; make clean); sleep

menniti

se lo step-down serve per ottenere i 5V dai 12V ne puoi ovviamente fare a meno; gli alimentatori ATX hanno le tensioni da te elencate, tutte riferite al GND comune, ti basta usare il filo giallo (+12V), quello rosso (+5V) e quello nero (GND comune ad entrambi)
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

Mastro74


se lo step-down serve per ottenere i 5V dai 12V ne puoi ovviamente fare a meno; gli alimentatori ATX hanno le tensioni da te elencate, tutte riferite al GND comune, ti basta usare il filo giallo (+12V), quello rosso (+5V) e quello nero (GND comune ad entrambi)

E il GND lo collego anche al gnd di arduino, giusto?
$ cd /pub; more tequila
$ who | grep -i blonde | date && (cd $HOME; chmod -f -R 755 blonde/; unzip; touch; strip; finger; mount; yes; umount; make clean); sleep

Go Up