Go Down

Topic: Atmel Studio e Arduino IDE - Confronto (Read 10549 times) previous topic - next topic

gpb01


La probabilità che si verifichi un errore di trasmissione da una macchina virtuale è più alta rispetto a quella da una macchina reale.


Ti è già stato detto che è falso. I sistemi virtuali "seri" accedono direttamente all'HW ed hanno le stesse probabilità di errore del sistema nativo.


Se la trasmissione viene disturbata in modo da alterare eventuali istruzioni che comandano valori di tensione, l'hardware si danneggia.


E' un idiota chi a scritto il software. Quando comandi qualche cosa non mandi semplicemente una serie di comandi, ma integri il tutto con codici di controllo di complessità proporzionale al valore di ciò che stai controllando.
Ripeto, chi non lo fa è un idiota e si merita che gli si danneggi il tutto.  ]:D


Non ho capito invece a chi è rivolto l'invito a cambiare mestiere.


A nessuno in particolare ed a tutti ... rileggi con attenzione la frase di Astro e lo capirai ... ;)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

ultrasound91

D'accordo, sinceramente per quanto riguarda il discorso dei meccanismi dettagliati della macchina virtuale non sono ben informato e non affermo di sapere più di altri. Però se nel campo elettronico alla macchina virtuale si richiede soltanto la gestione della porta seriale, nel campo informatico è spesso richiesto un quantitativo rilevante di scheda video, quindi ci sono dei limiti che rappresentano una palla al piede ed è meglio riavviare e cambiare sistema. Sono qualcuno non usa i codici di controllo o tecniche più complesse, peggio per lui. Detto questo mi metto a lavorare su Atmel Studio, e appena posso riporto i miei risultati.

astrobeed

#17
Sep 26, 2014, 03:27 pm Last Edit: Sep 26, 2014, 03:31 pm by astrobeed Reason: 1

Se la trasmissione viene disturbata in modo da alterare eventuali istruzioni che comandano valori di tensione, l'hardware si danneggia.


Se un software che fa controllo di processo non verifica i dati che riceve, con relativa gestione degli errori, è un software realizzato male da un incompetente, oppure da un principiante che non ha la minima idea di come va realizzato un sistema di controllo.
La possibilità di un errore di trasmissione attraverso la una porta seriale, poco importa se RS232 hardware o porta virtuale tramite USB, è la stessa sia su una macchina virtuale che sulla quella normale, ti sfido a dimostrarmi il contrario.
Il cloud è un rischio quanto l'hard disk fisico, nulla ti garantisce che domani il provider chiude o che gli va in avaria la farm server con perdita dei dati, è già successo, semmai devi consigliare di fare almeno due copie di backup su supporti fisici diversi custoditi in posti diversi, è una regola vecchia quanto l'informatica e qualunque programmatore esperto, e/o esperto di sicurezza dati, la conosce.

Scientia potentia est

gpb01


semmai devi consigliare di fare almeno due copie di backup su supporti fisici diversi custoditi in posti diversi, è una regola vecchia quanto l'informatica e qualunque programmatore esperto, e/o esperto di sicurezza dati, la conosce.


... hai detto bene !!! ... almeno due copie ... e custodite in posti fisicamente diversi (= edifici diversi) !!!

Regola che applico da sempre e ... che mi ha salvato il ... fondo schiena .. già una volta  XD XD XD

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

ultrasound91

Purtroppo in passato non si poteva contare sul cloud. Il mio amico, che vi garantisco è molto competente nello sviluppo software, è stato uno stupido nel modo di lavorare a non fare un backup. Il cloud non è una sicurezza certa, perchè l'azienda può fallire, o può subire un attacco informatico, ecc.. ma rappresenta comunque una sicurezza aggiunta. Io con 3 copie fisiche e 3 in cloud dei miei progetti e dati personali, sinceramente mi sento in una botte di ferro.

ultrasound91

Ho installato il plugin presente nella gallery del sito atmel, ma non l'ho scaricato dalla gallery, perchè richiedeva la registrazione, sono andato sul sito ufficiale dello sviluppatore http://www.visualmicro.com/. Ho installato il plugin, ho inserito la cartella dove è installato arduino IDE (in pratica è comunque necessario tenerlo installato), quindi sono riuscito di colpo a compilare, ma anche modificare uno sketch che tenevo già pronto e ad inviarlo su arduino uno. C'è una differenza enorme, è un vero ambiente di sviluppo, pieno di strumenti di analisi. L'unica cosa che devo capire è se è trial o limitato e che differenza c'è con la versione a pagamento.

astrobeed


L'unica cosa che devo capire è se è trial o limitato e che differenza c'è con la versione a pagamento.


Atmel Studio non è un trial o una demo, è un prodotto free ed è un vero ambiente di sviluppo.
L'IDE di Arduino è stato pensato per chi non ha alcuna esperienza, è spartano e privo di qualunque tool, però è molto semplice da usare e non devi installare giga di roba.

Quote

Atmel Studio is distributed free of charge for the purpose of developing applications for Atmel ARM and Atmel
AVR processors. Use for other purposes is not permitted; see the software license agreement for details. Atmel
Studio comes without any warranty.
Scientia potentia est

ultrasound91

Non mi riferivo alla licenza di Atmel Studio, ma a quella del plugin.

astrobeed


Non mi riferivo alla licenza di Atmel Studio, ma a quella del plugin.


Il plugin è a pagamento, pochi Euro, quella che hai scaricato è una trial 30 giorni, poi cessa di funzionare.
In alternativa c'è questo free, mai provato e non so dirti se funziona :)
Scientia potentia est

ultrasound91

Non credo che sia un'alternativa, credo sia proprio lo stesso. Però forse Atmel lo distribuisce gratuitamente.

gpb01

#25
Sep 26, 2014, 08:42 pm Last Edit: Sep 26, 2014, 08:44 pm by gpb01 Reason: 1
@ ultrasound91 :

Il plugin è gratuito, quello è che a pagamento è la parte debugger ... come, del resto, scritto sul sito :

Quote
Visual Micro is a free Arduino programming plugin that makes Microsoft Visual Studio 2008-2013 and Atmel Studio 6.1-6.2 into full Arduino programming environment.


Quote
Visual Micro also includes an optional (not free) Arduino software debugger.


... basta leggere  ]:D

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

tazzo

Molto tempo fa avevo seguito un tutorial che grosso modo diceva di copiare i file compilati della libreria in una cartella e linkarli da atmel studio per evitare così molti problemi. L'uso del plugin è sicuramente più semplice.

ultrasound91

Non è un problema fare questo tipo di modifiche, e infatti spesso nel campo software c'è bisogno, perchè alcune librerie non vengono distribuite per tutti i possibili IDE. Nel caso di Atmel Studio, è una fortuna che esista questo plugin oggi.

RobertoBochet

Scusa ma visto il livello che sembra tu stia ricercando, non sarebbe il caso di prendere in considerazione l'abbandono di ogni relazione software con Arduino e iniziare uno studio indirizzato ad un C puro? In questo caso non avresti piu dipendenze da IDE determinati (Arduuino IDE) o plugin, però come ti è stato spiegato in precedenza tutte le semplificazioni che ti permette Arduino come la lettura analogica, TWI, ecc andrebbero perse e starebbe a te sviluppare una gestione delle stesse operando come si suol dire (quanto mi piace dirlo) Bit a bit.

ultrasound91

Posseggo già una conoscenza approfondita di C/C++. Quello che non ho sono delle sufficenti conoscenze di elettronica.
L'idea di abbandonare l'ide di arduino e plugin verrà realizzata.

Go Up