Go Down

Topic: Calcolo fattoriale (Read 10348 times) previous topic - next topic

Martinix

..e no il tizio cupo no :( !!! Vi prego, tutto ma non esso  :'(  :smiley-eek-blue:
Le informazioni date, son suggerimenti, osservazioni, ma come le applicate è a vostro rischio e pericolo!

astrobeed

PS: a me il Python proprio non piace  ;)
Io lo odio :)
Odio di più il basic  :D
Metterei alla gogna tutti quelli che usano il goto in C  :smiley-mr-green:
Scientia potentia est

Etemenanki

"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

leo72

Dal punto di vista della CPU, è un programma legittimo. E' l'equivalente di
$0000: jmp $0000
in linguaggio assembly

Il problema è quando metti goto (e gosub, che erano tanto belli in Basic :smiley-mr-green: ) in un listato e perdi il senno a seguire logicamente cosa fa il software  ;)

Martinix

aah mi ricordo i bei tempi con C=64 ahahahaha :) ho capito qui oggi rischio davvero l'impalamento :P
Le informazioni date, son suggerimenti, osservazioni, ma come le applicate è a vostro rischio e pericolo!

paulus1969


In effetti il GOSUB negli antichi BASIC era un'ottima cosa, ti faceva seguire bene il flusso logico.

Python mi è sempre piaciuto, studiandolo un po' se ne apprezzano molte qualità.

Il BASIC è stato il primo linguaggio, con lo ZX Spectrum 16 k che poi ho espanso alla smisurata quantità di 48 k.
Poi son passato al BASIC dell'Apple II, che fra l'altro era scritto dalla... Microsoft.
Da quello al GWBASIC... ed ora VB.net, però che evoluzione  :D
Comunque senza GOTO sembra quasi un altro linguaggio rispetto al BASIC.

Credo che comunque esista una astratta "arte del programmare" e poi chi la possiede riesce ad adattarsi ai vari linguaggi.

leo72

Si è proprio un'arte del programmare, devi avere una forma mentis. Sono doti innate che o ce l'hai o non le impari, come dipingere o scrivere poesie. 

nid69ita

#37
Dec 17, 2014, 10:20 am Last Edit: Dec 17, 2014, 11:34 am by nid69ita
Python mi è sempre piaciuto, studiandolo un po' se ne apprezzano molte qualità.
E' molto interessante. Ritengo però un vero OBBROBRIO dover indentare invece di usare simboli per aprire/chiudere gruppi di istruzioni. Ti forza a indentare, ma... che schifezza.

Il mio preferito, non ad oggetti, è (era) il Pascal.
my name is IGOR, not AIGOR

leo72

Volendo rendere il codice di Astro più compatto ma meno leggibile (in puro stile Python), si potrebbe fare così:
Code: [Select]
byte i = 5;
unsigned long int a;
while (i) a*=i--;


Non l'ho provato ma dovrebbe funzionare

L'ho provato stamattina, la versione corretta necessita dell'inizializzazione di a, l'avevo lasciata per strada.

Quote
byte i = 5;
unsigned long int a = 1;
while (i) a *= i--;

lorenzo_soligo

E' molto interessante. Ritengo però un vero OBBROBRIO dover indentare invece di usare simboli per aprire/chiudere gruppi di istruzioni. Ti forza a indentare, ma... che schifezza.

Il mio preferito, non ad oggetti, è (era) il Pascal.
io invece apprezzo molto il dover indentare: l'ordine diventa obbligatorio e toglie tutte le orribili parentesi graffe e quegli obbrobriosi punti e virgola! sarò io molto "minimal", ma un linguaggio che fa tutto da sé in base all'ordine secondo me è ottimo perché veloce, pulito e rende più facile la correzione degli errori. Punti di vista ;) comunque meglio se la finiamo ché siamo OT

paulus1969

L'indentazione in Python rende immediatamente visibili i blocchi.
In C indentare è "buona pratica" ma funziona anche se scrivi un mappazzone, ci sono famosi esempi di codice scritto con la ASCII ART  :D

nid69ita

#41
Dec 17, 2014, 08:30 pm Last Edit: Dec 17, 2014, 08:31 pm by nid69ita
L'indentazione in Python rende immediatamente visibili i blocchi.
In C indentare è "buona pratica" ma funziona anche se scrivi un mappazzone, ci sono famosi esempi di codice scritto con la ASCII ART  :D

Già, ma io indento a "modo mio", ad esempio in C le graffe aperte stanno giu, non sulla riga con if for o while.
Cioè io voglio indentare come voglio io, non come vuole chi crea il linguaggio.   :smiley-mr-green:
my name is IGOR, not AIGOR

astrobeed

Già, ma io indento a "modo mio", ad esempio in C le graffe aperte stanno giu, non sulla riga con if for o while.
Come ti capisco, pure io odio i sistemi di formattazione automatica che mettono le graffe dopo l'istruzione e non sulla riga sotto :)

Scientia potentia est

paulus1969

Questo anche per me... la graffa ha la sua bella riga a parte, indentata sulla colonna della graffa aperta (anche questa con la sua bella riga a parte).
Alla fine viene simile al Python  :smiley-mr-green:

leo72

De gustibus.
Io le graffe le apro alla fine dell'istruzione interessata, non sotto: in questo modo risparmio una riga. Su un programma di 1000/1500 righe la differenza sul numero totale può essere notevole.

Go Up