Go Down

Topic: Relè 6V-220V (Read 5685 times) previous topic - next topic

nathanvi

Ciao a tutti,
andando al ExpoElettronica di Torino mi sono imbattuto in un sacco di componentistica (e non vi dico quanto ho speso perchè mi vergogno...).
Ma veniamo a noi: ho comprato 5 relè con ingresso a 6V in DC e uscita da 0 a 230V in AC.
Sono piccolini e poco ingombranti: costavano 70cent l'uno per cui ne ho presi un po'...
Ora la domanda è questa: un arduino non ce la fa ad erogare 6V nemmeno se alimentato da un alimentatore a muro anzichè dalla USB di un PC, dico bene?
Cosa mi serve per far funzioanre questo relè?
Un altro relè tra arduino e il 6V-230V oppure cosa?

admin

ciao

l'arduino funziona sempre a 5v.
detto questo molti rele a 6 funzionano già a 5v.
assicurati che la corrente della bobina non ecceda i 30 / 40 ma e ci sia un diodo in parallelo.
altrimenti usi un piccolo transistor tipo bc547
eccoti uno schema


(1) è collegato al pin dell'arduino e
(2) è collegato al gnd dell'arduino

vcc è l'alimentazione del relè


Codi

Ciao a tutti, la discussione è un pò vecchia ma ci sto perdendo la testa....
Ho seguito lo schema, col bc547, un diodo 1n4007 ed un relè a 5v, ma non riesco in nessun modo a farlo scattare (lo utilizzo per tenere separate due alimentazioni: 5v di arduino 2009 e 12v per led e ventole...).

Sto utilizzando l'esempio del fotoresistore: dovrei far scattare il relè togliendo la luce...
E' circa una settimana che ci sono dietro, ho letto tutti i post possibili sui relè a 5v ma proprio non riesco a farlo scattare....aiuto! mi sento proprio un impedito!!!

Francesco

uwefed

ciao Francesco

Temo che hai invertito i piedini del transistore.
Non serve un relé per tenere isolati i 5V e 12V per pilotare un ventola. Basta che al posto del Relé metti la ventola e unici le masse dei 5V e 12V.

Ciao Uwe

Go Up