Go Down

Topic: ATmega328PB (Read 93308 times) previous topic - next topic

PaoloP

Io sono per fare una scheda il più semplice possibile. Con funzioni necessarie al funzionamento e qualche modifica di cui lamentiamo la mancanza sulla UNO. Null'altro.

speedyant

Interessante. Sulle caratteristiche hardware non mi intrometto, ma un "consiglio" mi permetto di darlo, mi raccomando un bootloader il più possibile leggero come occupazione...
Come nome, propongo 328supercorsa, da abbreviare 328SC

astrobeed

Io sono per fare una scheda il più semplice possibile. Con funzioni necessarie al funzionamento e qualche modifica di cui lamentiamo la mancanza sulla UNO. Null'altro.
In tutta franchezza, se devo fare l'ennesimo copia/incolla di Arduino standard non mi ci metto proprio, preferisco perderci qualche ora in più sul progetto e avere una scheda come si deve, sopratutto tenendo conto che l'impatto sul costo di produzione è minimo, piuttosto che tirare fuori il solito "schifosino" pieno di difetti e carenze. :)
Scientia potentia est

astrobeed

Interessante. Sulle caratteristiche hardware non mi intrometto, ma un "consiglio" mi permetto di darlo, mi raccomando un bootloader il più possibile leggero come occupazione...
Il bootloader è il solito optiboot, meno occupazione di quello è impossibile, semmai proverei ad implementare la programmazione a 250 kbps, così si dimezzano i tempi di trasferimento.
Scientia potentia est

astrobeed

Work in progess. :)
Per il momento è solo una prima stesura, mancano diverse cose e altre sono da controllare/rivedere.



Scientia potentia est

gpb01

@Astro: ... e farla tipo la Ruggeduino-ET ? ... sarebbe veramente qualche cosa di diverso, anche se ...
... forse costerebbe un po' troppo ... ::)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

PaoloP

piuttosto che tirare fuori il solito "schifosino" pieno di difetti e carenze. :)
Assolutamente d'accordo, ma ad esempio, la mancanza di un circuito di ricarica delle LiPo non la vedo come difetto. Mentre reputo utilissimi i traslatori di livello 3v/5V e un trasformatore 3V3 che fornisca più corrente.

PaoloP

Manca IOref usato da alcune shield, alcune ufficiali.

astrobeed

@Astro: ... e farla tipo la Ruggeduino-ET ? ... sarebbe veramente qualche cosa di diverso, anche se ...
Ci avevo pensato, però i costi sarebbero alti, sopratutto sulla produzione di pochi pezzi, magari con l'eventuale prossima versione, tutto dipende da quante schede si vanno a realizzare.
Scientia potentia est

PaoloP

Per la seconda I2C perche non utilizzare lo stesso connettore in uso sulla MotorShield?
--> https://www.arduino.cc/en/Main/ArduinoMotorShieldR3
Quello nominato TWIin.

astrobeed

ma ad esempio, la mancanza di un circuito di ricarica delle LiPo non la vedo come difetto.
Infatti non ci metto nulla per la ricarica delle LiPo, però sto valutando la realizzazione di uno stadio di alimentazione, sotto forma di schedina separata, per questa board che include uno switching step up/down, con ricarica della eventuale LiPo, e range di tensioni tra 3V e 24V fino a 2A.
Questa scheda per l'alimentazione può essere usata anche per tutti gli altri modelli di Arduino e risolve molti problemi.
Scientia potentia est

astrobeed

Manca IOref usato da alcune shield, alcune ufficiali.
Hai ragione, lo aggiungo.
Scientia potentia est

astrobeed

Quello nominato TWIin.
Sono grossi, lo spazio è tiranno. :)
Scientia potentia est

speedyant

Siamo ancora allo stadio "nel mio arduino ideale vorrei..."? Avrebbe senso integrare un dac, anche entry level? Si entrerebbe leggermente in concorrenza con le schede a 32bit...

astrobeed

Avrebbe senso integrare un dac, anche entry level? Si entrerebbe leggermente in concorrenza con le schede a 32bit...
I DAC costano, almeno quelli decenti, inoltre andrebbe ad occupare una I2C oppure una SPI, capisco che può essere utile, però è una "complicazione" che va oltre l'uso di questa scheda.
Se ti serve un DAC è meglio che prendi una Teensy 3.x che offre molto di più di un Arduino otto bit.
Scientia potentia est

Go Up