Go Down

Topic: ATmega328PB (Read 102876 times) previous topic - next topic

Etemenanki

...
Ora ho constatato che lo sbroglio non è necessario ...
Ehm ... io lo rifarei da zero (avevo gia iniziato con lo schema che montava il CH, le differenze sono minime), in quanto nella scheda originale di Arduino ci sono parecchie cosette che andrebbero modificate, a livello di stampato ... anche senza contare lo stadio di alimentazione convertitore ed il regolatore 3.3 che possa dare almeno 500mA (o piu), qualche filtraggio, qualche protezione in piu sull'alimentazione, un po di routing ottimizzato per disporre meglio alcune cose e togliere alcuni piccoli orrori di routing, non ci starebbero male ...


> Astro: se hai uno schema completo, postalo che se vuoi do un'occhiata al routing, e magari se e' possibile ci integro il convertitore ... lo schema del convertitore e' quello standard basato su un LTC1871, che consentirebbe di poter usare la scheda con qualsiasi alimentazione fra poco piu di 3V e almeno 24V ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

menniti

Miché ... i Cinesi ormai ti fanno tutto (... a prezzi concorrenziali) pure per pochi pezzi ... e parlo veramente solo già da 100 schede in su ...
... basta che vai sui siti di SeeedStudio o di Itead e te ne rendi conto ;)

Ma ce ne è ormai un'infinità come loro ...

Guglielmo
Bene bene, ottime notizie  :) a brevissimo dovrò realizzare qualcosa di serio e quindi ci risentiremo così mi darete le giuste dritte. Grazie.
Guglielmo, ogni tanto ricordati della mia mail  ;D
Manuale "Arduino e le tecniche di programmazione dei microcontrollori ATMEL"
http://www.michelemenniti.it/manuale_di_programmazione.html
http://www.michelemenniti.it/offerta.html
Articoli ElettronicaIN
http://www.michelemenniti.it/elettronica_in.html

astrobeed

1 - Il chip, così come mi è arrivato a me non ha mai funzionato correttamente,
Di tuoi problemi me ne ricordo, è possibile che ti sono arrivati degli MCP2200 con RTC/CTS non attivi di serie.

Quote
2 - Non so perché avviene, quindi da dove parte il comando, ma normalmente appena apro il serial monitor Arduino riceve un reset (almeno quelli che ho usato io);
Ho due convertitori USB-UART basati sul MCP 2200 che uso per programmare le pro mini, tutti e due funzionano senza problemi e resettano anche aprendo il terminale seriale del IDE, cosa che ho sempre ritenuto un errore perché semmai il reset dove essere fornito su comando e non semplicemente aprendo il terminale.

Quote
3 - Non ho mai parlato di operazione commerciale né di guadagno o altro,
Questo era chiarissimo, il punto è che dipende da quante schede si fanno e dalla necessità di dover rifare lo sbroglio per altre soluzioni una volta finiti gli FTDI, pure io ne ho una decina nel cassetto, pagati circa 2 E qualche anno fa, però me li tengo ben stretti per eventuali necessità di assistenza. :)

Quote
Ora ho constatato che lo sbroglio non è necessario in quanto sarà facile partire da un Arduino e aggiungere le poche nuove uscite,
Lo sbroglio è da rifare completamente, questa scheda non ha solo quattro pin in più, ha molte cose in più e comunque anche ammesso di copiare in toto la UNO r3 per poi aggiungere i quattro pin tocca rivedere molte cose sullo sbroglio originale, alla fine conviene sempre rifarlo da zero.
Scientia potentia est

astrobeed

Astro: se hai uno schema completo, postalo che se vuoi do un'occhiata al routing, e magari se e' possibile ci integro il convertitore ... lo schema del convertitore e' quello standard basato su un LTC1871, che consentirebbe di poter usare la scheda con qualsiasi alimentazione fra poco piu di 3V e almeno 24V ...
Dovrei avere lo schema completo tra stasera e domani sera, non appena pronto lo posto così se vuoi "divertirti" con l'aggiunta dello switching e lo sbroglio mi fai felice, così io posso dedicarmi alla parte software visto che c'è da fare un bel po' di lavoro sul bootloader e sul core. :)
Scientia potentia est


pighixxx

#95
Jan 27, 2016, 11:57 am Last Edit: Jan 27, 2016, 12:50 pm by pighixxx
 :smiley-mr-green:



Download PDF atmega328pb.pinout.cc

PaoloP

Non avevo dubbi.  :smiley-mr-green:

PaoloP

Su piedino associato alla porta PD2 ci sono collegati 2 generatori di PWM, in questo modo i PWM disponibili all'esterno da 10 diventano 9.
E' possibile che l'OC4A e OC4B siano a 16 bit?

astrobeed

Su piedino associato alla porta PD2 ci sono collegati 2 generatori di PWM, in questo modo i PWM disponibili all'esterno da 10 diventano 9.
Ho notato pure io questa cosa ed è abbastanza strana perché il data sheet parla di 10 canali PWM, tocca leggere con attenzione la sezione del data sheet relativa ai timer aggiuntivi per venirne a capo.
Per il momento sembra che disponibili su i pin siano solo 9 canali perché OC3B e OC4B condividono lo stesso pin.
Tutti pwm legati ai timer 16 bit sono a 16 bit di risoluzione.

Code: [Select]

• Three 16-bit Timer/Counter instances TC1, TC3, TC4.
• True 16-bit Design (i.e., allows 16-bit PWM)
Scientia potentia est

Etemenanki

#99
Jan 27, 2016, 02:06 pm Last Edit: Jan 27, 2016, 02:07 pm by Etemenanki
Be', in fondo stiamo parlando di un case a 32 pin ... ci possono aggiungere quello che vogliono, all'interno (a proposito, mi sarei aspettato degli ADC a qualche bit in piu, data tutta la concorrenza che c'e', invece da quel lato nisba :P), ma alla fine sempre 32 pin, rimangono (anzi, 28, dato che due sono masse e due alimentazioni :P)

Pero', almeno, dara' la possibilita' di fare qualcosa in piu rimanendo in una fascia di prezzo relativamente bassa ... il che gia e' qualcosa :D


EDIT: chisa' perche' poi non hanno usato un 40 pin ... retrocompatibilita' ?
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

PaoloP

Alcune schede hanno una doppia fila per i pin 0/13 che permette di usare anche le millefiori per la prototipazione. Parte della fila è infatti traslata rispetto all'originale e corregge l'errore del mezzo passo.
Si potrebbe aggiungere?

Etemenanki

#101
Jan 27, 2016, 04:26 pm Last Edit: Jan 27, 2016, 06:52 pm by Etemenanki
quello dovrebbe essere il problema minore ;)



EDIT: Astro, mi e' venuta un'idea cattiva ... e' proprio necessario mantenere il mosfet pilotato dall'operazionale per disconnettere l'alimentazione dell'usb in presenza dei 5V dall'alimentatore ? ... non basterebbe una banale coppia di Schottky ? ... ad esempio, ce ne sono alcuni, come il RB081L-20 , che hanno una VF dichiarata ad 1A di 290mV (dovrebbero essere circa 250mV a 500mA, secondo il grafico) ... una simile caduta non dovrebbe essere cosi catastrofica sui 5V, o sbaglio ?
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

brunello22

Quote
non basterebbe una banale coppia di Schottky ?
ok, ma comanda chi ha la tensione piu' alta e mica è detto che sia il regolatore interno


Etemenanki

Vero, pero' non sarebbe importante ... l'importante e' che non ci sarebbero ritorni ne verso l'alimentatore ne soprattutto verso l'usb, il che e' un po anche lo scopo del mosfet ... poi la maggior parte dei portatili che ho testato hanno l'usb a 4.9 / 4.95 V, basta tenere l'alimentatore a 5.1 ed hai risolto il problema ;)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

pighixxx

E perché non usare un paio di LFxx di ST che si portano a casa per pochi centesimi?
Datasheet qui: http://datasheet.octopart.com/LF33ABDT-TR-STMicroelectronics-datasheet-10887915.pdf

Li ho usati spesso con grandi soddisfazioni :D

Go Up