Go Down

Topic: ATmega328PB (Read 102872 times) previous topic - next topic

Etemenanki

#105
Jan 28, 2016, 11:53 am Last Edit: Jan 28, 2016, 11:54 am by Etemenanki
Hanno una corrente massima di 500mA ... il che non sarebbe un problema se ci dovessi alimentare solo la MCU, ma ci devi alimentare anche il regolatore che produce i 3.3V, il che aumenta la corrente richiesta dal primo regolatore, dato che sono in cascata ... se poi qualcuno ci collega anche qualcos'altro, ed il regolatore si "siede", o peggio surriscalda e va in protezione ? ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

astrobeed

Hanno una corrente massima di 500mA ...
Infatti nello schema ho messo i classici TLV1117 che reggono fino a 800 mA, in DPAK per i 5V e SOT223 (350 mA) per i 3.3V.

Scientia potentia est

Etemenanki

LT1963 ?

http://www.linear.com/docs/3148

Com'e' il rapporto di prezzo rispetto ai TLV1117 ? (la versione in SOT223 per il 3.3V, intendo)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

astrobeed

Com'e' il rapporto di prezzo rispetto ai TLV1117 ? (la versione in SOT223 per il 3.3V, intendo)
I TLV1117 da 3.3 V in SOT223 li pago attorno ai 38 cent, per ordini >25, gli LT1963 vedo che sono costosi, si parla di 3 Euro per 25 pezzi.
Non ultimo di TLV1117 5V e 3.3 V nel cassetto ne ho più di 100 per modello :)
Scientia potentia est

Etemenanki

... si parla di 3 Euro per 25 pezzi.
Parecchio diverso ...

Quote
Non ultimo di TLV1117 5V e 3.3 V nel cassetto ne ho più di 100 per modello :)
Be' si, anche questo aiuta ... :P :D

Io non ho problemi per provare a farti il routing, ne con i lineari ne con il convertitore ... al massimo cerco un po di documentazione sull'IC del convertitore e vedo, sia per i prezzi (perche' buttando giu uno schema ottimizzato, ho visto che qualsiasi configurazione sepic, anche con una sola induttanza, richiede comunque sempre un mosfet esterno) sia per eventuale ripple e/o altri possibili problemi (disturbi captati dalle piste adiacenti, problemi di disposizione, ecc) ... se vedo che causa troppi problemi a livello di circuito o di disturbi, o che costa troppo, lascio il lineare, altrimenti lo inserisco (o al massimo potrei provare a fare entrambe le versioni e poi decidi quale usare)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

PaoloP

Non volete montare i componenti su entrambe le facce come nella YUN?

astrobeed

. se vedo che causa troppi problemi a livello di circuito o di disturbi, o che costa troppo, lascio il lineare, altrimenti lo inserisco (o al massimo potrei provare a fare entrambe le versioni e poi decidi quale usare)
Per esperienza diretta io cerco sempre di lasciare gli switching fuori dalle schede, magari sotto forma di schedino addon, sia per tutti i problemi di emi che per l'inevitabile rumore sull'uscita, in tutti casi faccio sempre seguire lo switching da un ldo se è indispensabile avere il 5V, o il 3.3V, molto puliti per uso ADC ed eventuale parti analogiche.
Sarei più per l'idea di realizzare una schedina di alimentazione, magari da montare sotto la AG328PB, in grado di fornire in uscita 6.5V 1A, meglio se 2A, con tensione in ingresso compresa tra 3 e 16V e circuiteria di ricarica per una LiPo 1S in modo da dare la massima versatilità di alimentazione e poterla usare anche per gli altri modelli di Arduino.
Ovviamente è possibile mettere lo switching direttamente sulla AG328PB, oltre ai due ldo, però tocca metterlo sulla faccia inferiore, sia per problemi di spazio che per isolamento, cosa che comporta un notevole costo aggiuntivo in fase di produzione, sopratutto per le piccole quantità.
Scientia potentia est

astrobeed

Non volete montare i componenti su entrambe le facce come nella YUN?
Costa troppo sulle piccole serie, andrebbe ad incidere non meno di 7-8 Euro a scheda, un conto è fare lotti da migliaia di pezzi, il costo aggiuntivo è trascurabile, un conto è fare lotti di pochi pezzi.
La soluzione più semplice è realizzare una seconda schedina, in stile SoM, da saldare sotto la AG328PB, una cosa tipo questi moduli ESP8266.


Scientia potentia est

Etemenanki

Preferirei evitare se possibile di assemblare su due facce (per i miei prototipi lo faccio senza problemi, ma e' roba che mi assemblo io a casa :P) ... anche perche' volevo sfruttare il piu possibile le zone che rimarrebbero libere per la dissipazione dei regolatori ...

Invece prevedere al di sotto dei pad o delle piazzuole di saldatura extra per aggiungerci uno switching a parte non mi creerebbe alcun problema, ed in effetti come dici tu, e' meglio averlo fuori dalla scheda principale (infatti non avevo preso in considerazione il discorso dell'AREF, o meglio, pensavo di aggiungere un riferimento esterno piu preciso di quello interno della MCU, magari un 431 o simili, ma non avevo considerato il discorso del ripple introdotto dallo switching, che li darebbe parecchio fastidio) ... quindi ok, lineari sulla scheda ed opzione per un possibile switching da assemblare a parte ... magari SoM, magari tipo "shield inversa" da assemblare al di sotto invece che sopra, ma con pin corrispondenti a pad "ad hoc" in modo da non occupare pin delle altre shield, cosi ci starebbe anche roba in piu come spazio, ma quello si potra' vedere in seguito, se vorrai ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

astrobeed

pensavo di aggiungere un riferimento esterno piu preciso di quello interno della MCU, magari un 431 o simili
Un rifermento di tensione esterno, preciso e stabile, ci avevo già pensato ad aggiungerlo, costa poco e risolve molti problemi, sopratutto tenendo conto che il riferimento interno 1.1V dei 328 è tutto meno che preciso. :)
Scientia potentia est

Etemenanki

Mi sa che su alcune cose la pensiamo in modo simile ... e' pericoloso, il forum potrebbe non reggere :P :D
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

PaoloP

Il riferimento esterno potrebbe essere di 5.0V o deve essere inferiore? Es. 3.3V o 2.5V

Etemenanki

Per essere da 5V e stabile, sarebbe necessario alimentare il riferimento con piu di 5V (ma si puo fare, se proprio serve, basta prenderli prima del regolatore) ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

speedyant

Se avete bisogno di betatester, fate sapere.

vbextreme

bella, obbligatorio la compatibilità tra 3.3v e 5v su tutti i pin.
Anche l'alimentazione su scheda esterna è bella ma io preferirei qualcosa che non sia da saldare, in modo che sia facile da sostituire, in questo modo si potrebbe fornire 2 schede di alimentazione, una low cost minimalista e una più potente e costosa, sono sicuro che molti la comprerebbero.

Sicuri che accetta il quarzo da 20mhz? ho letto che lavora solo a 16, vado subito a scaricare il datasheet.
Naturalmente contatemi come tester e se c'è bisogno di sviluppatori software io ci sono.

Easy framework linguaggio C: https://github.com/vbextreme/EasyFramework
Hack your life: http://vbextreme.netai.net/
Unoffical Telegram group: https://telegram.me/joinchat/ALRu8ACkdTdXyz-2P7v13A

Go Up