Go Down

Topic: usare la testina magnetica (Read 888 times) previous topic - next topic

-Matteo-

Salve, oggi ho una domanda che da molto mi intriga dato che sono inesperto di cio.
Ha recuperato delle testine magnetiche e mi chiedevo come poterla usare per rilevare un magnete permanente. Mi servirebbe in quanto sto facendo un robot che sposterebbe piccoli carichi comandato con processing.
Grazie in anticipo per la risposta.

cyberhs

Con un amplificatore puoi rilevare il passaggio del magnete davanti alla testina.

Etemenanki

Le testine, essendo dispositivi elettromagnetici, rilevano il campo solo se c'e' variazione (avvicinamento, allontanamento, transito) ... sarebbe "teoricamente" possibile rilevare anche la presenza di un campo magnetico fisso, ma servirebbe una circuiteria assurda (tipo, ad esempio, un sistema che invia impulsi cortissimi all'avvolgimento, e che "legge" la curva di decadimento del flusso magnetico nel nucleo, curva che in presenza di un campo magnetico esterno cambia ... troppo incasinato e costoso per un'applicazione a livello hobbystico) ...

Personalmente, se devi rilevare la presenza o meno di magneti fermi, ti consiglierei l'uso di sensori Hall, che ormai sono abbastanza comuni e relativamente economici, e sono in grado di distinguere la presenza di campi magnetici anche se fermi, ed in alcuni casi anche di restituirti il loro orientamento N o S ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

-Matteo-

#3
Jun 17, 2016, 01:20 pm Last Edit: Jun 17, 2016, 01:25 pm by -Matteo-
Grazie delle risposte, ma cambiando un po il progetto che avevo dovrei riuscire a far passare la testina vicino al magnete mentre e in movimento. Mi serve solo per poter suddividere la zona in spazi e per far "capire" ad Arduino dove si deve fermare.
Ora chiederei solo come collegarla ad Arduino, siccome so che i carichi induttivi non vanno molto d'accordo con Arduino.

Etemenanki

Non sarebbe un carico induttivo, ma un sensore ... comunque, dato che l'uscita di una testina magnetica e' nel campo dei millivolt, ti serve un'operazionale per amplificarne il segnale, piu un diodo (o ponte) all'uscita per evitare che ad arduino arrivi tensione negativa rispetto a massa (il che brucerebbe i pin di ingresso) ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

-Matteo-

Ok capo!
Ho testato e ho visto che massimo arriva ad 1volt senza problemi. Mi serve lo stesso un amplificatore? E il diodo?

Etemenanki

Dato che 1V e' un po poco per attivare un'ingresso digitale, si, devi amplificarlo (ci sono decine di schemi per utilizzare gli operazionali, molti anche gia qui sul forum ... e qui c'e' un po di materiale su come usarli, se ti serve ;)) ... e si, il diodo e' sempre meglio metterlo, o meglio ancora uno zener da 4.9V o 5V fra il pin di ingresso e massa (catodo al pin), cosi protegge sia dall'inversione sia da possibili sovratensioni ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up