Go Down

Topic: [OT] Stampa 3D per tutti ... novità, curiosità, amenità, chiacchiere varie (Read 166976 times) previous topic - next topic

doppiozero

Suggerimenti ?
Anche io ho avuto qualche problema a stampare da USB, quando attaccavo qualcosa (es una lampada da tavolo) alla stessa ciabatta dove era collegata anche la stampante la stampa si arrestava di botto. Stampavo da raspberry con octoprint.

5a2v0

ecco una lista di prove che ho fatto:

ho collegato la stampante con un cavo piu corto e con la ferrite.

ho provato ad aggiornare il fw repeiter all ultima versione disponibile 0.92.9 e alcuni errori alla connessione che avevo non ci sono più...ma mi è fallita la stampa ugualmente da pc e stavolta anche da sd..

provando (senza troppe speranze) a mettere il marlin dopo aver scelto 63 come board (melzi) ho scelto di lasciare disattivato lcd visto che non trovo tra quelli presenti nel configuraton.h un pannello che combacia con il mio (lcd2004 + 5 tasti analogico)

lo carico sulla scheda usando arduino uno come isp e parte il marlin 1.1.5 ma dal repeiter host subito dopp la connessione e dopo avermi elencato il contenuto della SD che era inserita mi inizia a uscire velocissima un output di informazioni in loop tra cui figura "whatchdog reset"


..aggiornamento..

oggi dopo un attenta lettura del fw repeiter ho adattato il Marlin alla mia board lcd2004+ keypad 5 tasti. inoltre ho capito il problema che mi resettava la scheda in bootloop (lo fa solo con la microSd inserita e solo se sono connesso al repeiter host.
ho sistemato anche i pin visto che il file pins_sanguino.h non fa altro che portarr al file del sanguinololu.h dove poi la maggior parte dei pin combacia ma altri no.

sistemato tutto ho lanciato una stampa da pc (ottimisticamente) ma si è fermata che era artivata a buon punto

5a2v0

Ulteriore aggiornamento.. ho lanciato la stampa da SD e dopo circa 20-30 minuti che stava stampando, l'asse X ha iniziato a muoversi stranamente per poi fermarsi e bloccare la stampa.
A conferma quindi che il problema non era software...2 versioni di repetier e 1 di marlin tutte lo stesso problema ?!? E poi solo a me ? Impossibile!
Non capendo (e non volendo rinunciare a capire) il perchè di questi blocchi RANDOM, mentre stampava mi sono accorto che i dissipatorini dei driver presenti sulla Melzi diventano caldi ma MOLTO CALDI.. (sarà pure normale) ma ho voluto provare.
Ho messo una ventola sparata su quel'area e ho rilanciato la stampa, non so se sarà uno dei casi che ho descritto nei miei precedenti post (in cui per ragioni sconosciute il problema non si verifica), ma è 1 ora e 20 minuti che stampa, i dissipatorini al tatto sono abbastanza freschi ora.
In genere quando sono riuscito a concludere le stampe, erano oggetti più piccoli e quindi stampe meno impegnative come durata (e magari temperature raggiunte dalla scheda di controllo ?)

Inoltre noto che l'alimentatore che mi hanno fornito con la stampante (12v 5A) è davvero molto caldo al tatto (non ho il piano riscaldato) quindi solo motori, display, estrusore e ventole.  Non è che magari il problema e nella qualità e dimensionamento di questo componente ?
(prossimo test se la ventola dovesse fallire, prendere un 12v  >= 10A) e ristampare!

Etemenanki

Considera che spesso, quei moduli di pilotaggio per motori sono "tirati per il collo" e poco o inadeguatamente dissipati, e che se hanno incorporate le protezioni termiche, queste agiscono riducendo o eliminando la corrente ai motori, con conseguenti blocchi o malfunzionamenti in caso di surriscaldamenti ... cosi magari si passano ore a cercare un guasto meccanico o elettrico, quando invece il responsabile e' il progettista di una parte, che non sapeva fare il suo lavoro ...

Dato che parli di Melzi, suppongo tu usi una di quelle schede lunghe e strette con i driver da un lato ... ne ho viste alcune, e personalmente non le sceglierei mai (ma questa e' solo una preferenza personale) ... o se fossi costretto ad usarne una, la prima cosa che farei sarebbe installarci un "grosso" dissipatore accoppiato ai moduli con una barra di aluminio, ed una ventola, perche' come dissipazione termica a vederla deve fare abbastanza pena ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

5a2v0

ok quindi non era poi cosi malvagia l'idea della ventola.

Ho visto che sulla scheda vicino ai dissipatorini ci sono delle viti molto piccole...potrebbero essere di regolazione  della corrente per i motori?

potrebbe trattarsi solo di una cattiva regolazione di queste che magari faccia surriscaldare il driver ?

Etemenanki

Fidati, e' proprio cattiva progettazione ... mi usi un chip piccolo che deve pilotare un motore stepper ad una certa corrente, senza mettere adeguata dissipazione ne sopra ne sotto, poi pretendi che non si surriscaldi ? ... come minimo (ma proprio come minimo), la sezione di potenza avrebbe dovuto essere realizzata su un suo PCB, con adeguate spaziature, prevedendo la disposizione in modo che fosse possibile accoppiare ad un dissipatore le parti che scaldano, sia "lato componenti" che "lato piste", magari con apposita barra fresata su misura, come si fa nelle applicazioni industriali, o al limite per risparmiare qualcosa con apposite placchette di accoppiamento in alluminio ... ed ovviamente, ventola senza neppure chiedere ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

5a2v0

queste sono le vittime che dicevo.. il driver E è quello che al tatto scaldava di più..anche se appunto scaldavano un po tutti.

la ventola la lascio..ma dovrei provare a regolare secondo voi?


Etemenanki

... occhio alle connessioni ... sarebbe il massimo, se a prendere fuoco fosse proprio il sensore di fiamma ... ;)

(scusa, non ho resistito :D)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.


Etemenanki

Futura Elettronica sta continuando a mandarmi pubblicita' via email (anche se non mi sono mai iscritto a nessun loro sito :P) ... l'ultima e' quella della loro cosiddetta stampante 3d per "lavori grandi" ... ho dato un'occhiata al telaio in foto ...



Data la mancanza di supporti robusti e di rinforzi diagonali, prevedo una marea e mezza di vibrazioni con carrello in alto durante le stampe ... tanto per dirne una :D
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

gpb01

Data la mancanza di supporti robusti e di rinforzi diagonali, prevedo una marea e mezza di vibrazioni con carrello in alto durante le stampe ... tanto per dirne una :D
L'ho vista lavorare dal vivo presso Futura ...
... t'assicuro che è estremamente robusta e pesante e NON c'è alcuna vibrazione. Ho visto stampe veramente grosse di ottima fattura :)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

nid69ita

Hexapod 3D da "combattimento".  Carino !  https://www.thingiverse.com/thing:2513566

Braviii, zampina protesi per cane: https://3dprint.com/191424/greyhound-3d-printed-paw/

Carina la luna con led interno: https://www.thingiverse.com/thing:2531838/#made
my name is IGOR, not AIGOR

astrobeed

Braviii, zampina protesi per cane: https://3dprint.com/191424/greyhound-3d-printed-paw/
Stampano anche le protesi per esseri umani, sopratutto bambini dove è necessario sostituirla spesso.

Scientia potentia est

astrobeed

Data la mancanza di supporti robusti e di rinforzi diagonali, prevedo una marea e mezza di vibrazioni con carrello
Il telaio è lo stesso della 3Drag con dimensioni aumentate, di 3D Rag ne ho avute 2, la v1 e la v 1.2, sono ottime stampanti, molto solide e il telaio va benissimo, i loro problemi sono ben altri, però è facile risolverli cambiando alcuni pezzi, in particolare il movimento dell'asse Z.
Scientia potentia est

Go Up