Go Down

Topic: [OT] Stampa 3D per tutti ... novità, curiosità, amenità, chiacchiere varie (Read 161101 times) previous topic - next topic

Pelletta

Una prova assolutamente da fare in questi giorni è lasciare una stampa in pla venuta male di fuori al caldo, tipo sul balcone o dentro ad un'auto sotto al sole per vedere se si deforma con la temperatura

gpb01

#106
Jul 09, 2016, 05:38 pm Last Edit: Jul 09, 2016, 05:46 pm by gpb01
Il normale PLA non va bene per le alte temperature (max 55 - 60 gradi) ... al sole, magari in macchina, dietro il parabrezza, sicuramente si ammorbidisce.

Esistono varianti, come il PLA nGen di ColorFabb che è molto più resistente alle temperature (max 85 gradi) e poi c'è l'ABS (~105 gradi).

Comunque, bisogna sempre fare riferimenti hai dati che fornisce il produttore del filamento ed il valore da controllare è la "glass transition temperature" (dato che i grossi produttori forniscono sempre. Chiaro che se si compra il filamento a 10€ al Kg o meno su AliExpress ... è più difficile trovarlo :D).

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

#107
Jul 09, 2016, 05:43 pm Last Edit: Jul 09, 2016, 05:47 pm by gpb01
Relativamente alla resistenza meccanica, purtroppo NON si può fare un discorso generico dato che, oltre al materiale ed alla percentuale di riempimento, in realtà conta moltissimo ... "il manico" di chi stampa. :smiley-mr-green:

Lo stesso identico pezzo stampato a differenti temperature, con differenti velocità dei ventilatori di raffreddamento e differenti velocità di stampa, offre una resistenza meccanica completamente diversa ... fino ad arrivare, nel caso di temperature o ventilazioni totalmente sbagliata allo sfaldamento dei layers sotto il minimo sforzo.

Quindi ... si può usare il miglior materiale, ma se poi chi stampa "è un cane" ... si otterrà un pezzo con una pessima resistenza meccanica.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

Etemenanki

... al sole, magari in macchina, dietro il parabrezza ...
Fino all'anno scorso in macchina, incollato al cruscotto di plastica nera, avevo uno di quei termometrini di plastica con la spirale a bimetallo ... la scala arrivava, ottimisticamente, ad 80 gradi ...

... l'anno scorso in estate si e' cotto (indice di plastica storto e spirale deformata) non oso pensare a quale temperatura possa essere arrivato, ma ho come il vago sospetto che fossero molti di piu degli 80 gradi del fondoscala ... :smiley-eek-blue:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Etemenanki

Lo stesso identico pezzo stampato a differenti temperature, con differenti velocità dei ventilatori di raffreddamento e differenti velocità di stampa, offre una resistenza meccanica completamente diversa ...
Quindi si va anche un po a fortuna (nel senso di avere l'abilita', o trovare chi ce l'ha, di stamparlo nel modo piu corretto possibile) ... grazie ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

astrobeed

Quindi ... si può usare il miglior materiale, ma se poi chi stampa "è un cane" ... si otterrà un pezzo con una pessima resistenza meccanica.
Vero, inoltre conta anche il verso di stampa per la resistenza meccanica, quello di deposizione dei layer è quello che offre meno resistenza alla trazione, però se si stampa bene non è poi così fragile come dicono i soliti "bene informati" che l'hanno letto su internet oppure l'hanno saputo dal cugino del barbiere. :)
Tabelle precise non esistono, troppe variabili in gioco, una prova empirica è sottoporre il filamento usato per la stampa a trazione per misurare il punto di rottura e quello di deformazione permanente, a seconda del produttore ci sono delle grosse differenze.
Il PLA cineseria da pochi Euro al kg è una vera schifezza, oltre a fornire stampa pietose regge poco carico meccanico.
Come avevo detto qualche pagina dietro ho una bobina del nuovo PLA HS da provare, oltre a reggere temperature nettamente maggiori, si parla di oltre 90°, ha una resistenza meccanica migliore, appena lo provo vi faccio sapere se è tutto vero quello che promettono.
In alternativa al PLA standard c'è il PETG che ha buone caratteristiche meccaniche.
Il punto debole del PLA normale è la temperatura a seconda del filamento comincia a diventare morbido tra i 60° e i 70°, inoltre deve essere protetto dagli UV altrimenti degrada rapidamente, del resto è un materiale biodegrabile al 100%, assolutamente ecologico dato che è di origine vegetale, completamente atossico.
Scientia potentia est

gpb01

Thread spostato in "Megatopics" ... dove speriamo diventi di interesse/utilità generale :)

Il link originale in area "Generale" resterà per una settimana (... per i più distratti) e poi sparirà automaticamente. ;)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

Assolutamente da leggere ... QUI ...
... bellissima la frase finale "Makerbot is a dead man walking, and 2016 sales will be at levels not seen since 2010 or 2011."

Il più grande errore della storia delle stampanti 3D di un certo livello ...
... lo 'Smart Extruder' della serie 5a generazione di Makerbot ... un oggetto che NON ha mai realmente ben funzionato e che ha fatto incaxxxre la maggior parte degli utenti  :smiley-evil:

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

astrobeed

Per il momento è solo un modello 3D e relativo rendering, è un simpato gadget che ho visto tempo fa su Thingiverse però realizzato male, stamattina mi sono alzato presto e ho deciso di realizzarlo fatto bene, nel pomeriggio lo stampo e se viene bene metto i relativi stl su Thingiverse per chi vuole farselo.

Scientia potentia est

As_Needed

A cosa ? ... alla motosega di Hello Kitty, o al fatto che Astro la usava per ottenere superfici levigate al centesimo togliendoci le sbavature dalle stampe 3d ? ... (:P :D)
Probabilmente tutte e due le cose :D :D
MY PWS!
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=413560.0
http://meteoflaminia.zapto.org:4600

astrobeed

Scientia potentia est

As_Needed

MY PWS!
http://forum.arduino.cc/index.php?topic=413560.0
http://meteoflaminia.zapto.org:4600

astrobeed

Dal virtuale al reale. :)
Più tardi metto i file stl su Thingiverse.



Scientia potentia est

astrobeed

Per i pochi fortunati che sono riusciti ad acquistare la nuova versione della Raspberry PI Zero, ora dotata del connettore dedicato per la PI Camera, ecco un interessante case, stampabile, che permette di trasformarla in una action camera indossabile, è completo di accessori per l'utilizzo con sostegni vari.
Tenuto conto della buona qualità video del sensore usato sulla PI Camera, nell'ultima versione è un Sony, con pochi soldi è possibile ottenere una GoPro like per maker. :)

Scientia potentia est

astrobeed

Scientia potentia est

Go Up