Go Down

Topic: [OT] Stampa 3D per tutti ... novità, curiosità, amenità, chiacchiere varie (Read 164619 times) previous topic - next topic

doppiozero

Anche io rispondo sulla mia esperienza

quali parametri vanno controllati per comprare una stampante che magari fra un anno non sia già diventata "vecchia"?
Le stampanti da hobbista non soffrono così tanto l'invecchiamento come potrebbe essere un pc, direi che l'unica attenzione che si può fare è quella di prendere l'ultima versione di un determinato modello, in modo che, si spera, siano stati risolti eventuali difetti delle vecchie versioni. E ovviamente cercare recensioni e pareri sui forum :)

Quote
- dimensioni? (vedo molte 200x200x200)
in una stampante grande puoi stampare roba piccola, non il contrario  :D 200x200x200 è un buon piatto

Quote
- materiali di estrusione? (ho visto anche legno?!?!)
Il PLA è il più semplice da stampare (penso) e non richiede il piano riscaldato. Poi ci sono molti altri materiali tipo: ABS, PETG, filamenti flessibili e filamenti plastici con particelle di altri materiali (legno, rame, carbonio ecc).

Per il momento ho stampato sempre PLA o filaflex, non ho avuto esigenze tali da dover cercare materiali più prestazionali.

Quote
- velocità? (ma non ho fretta)
Sinceramente è un parametro che non ho mai modificato, comunque è da intendersi come velocità massima. Il programma di slicing adatta sempre la velocità al tipo di percorso che l'estrusore deve fare. La mia penso sia impostata intorno ai 60
mm/s anche se il produttore la da fino a 200mm/s.

Quote
- connettività?
Come già detto da zef, basta il lettore SD. In passato comunque ho connesso la mia ad una raspy + octoprint

Quote
- reperibilità dei materiali da estrudere? (qui vicino ho Leroy Merlin che vende le matasse...)
online trovi tutto

Quote
- tipo di trasmissione? (ho visto cinghie dentate e viti senza fine)
vedi risposta di zef


Per quanto riguarda il motore di trascinamento del filamento, la so così:
*premessa* Il PLA con il tempo (+1 anno) tende ad invecchiare e ad irrigidirsi. I fili da 1.75mm sono tuttavia abbastanza sottili da non spezzarsi, anche se vecchi (e qua lo so per esperienza diretta). I filamenti da 3mm invece tendono a rompersi. * fine premessa*

Stampante con motore di trascinamento su estrusore:
Pregi: filo da 1.75mm, puoi fare scorta
Difetti: inerzia maggiore su testina

Stampante bowden (motore trascinamento filo su corpo macchina):
Pregi: meno inerzia
Difetti: filo da 3mm,poca scorta di filo, da prendere solo quello che si usa.


Quanto detto sopra da prendere con beneficio del dubbio :)

PaoloP

Stampante con motore di trascinamento su estrusore:
Pregi: filo da 1.75mm, puoi fare scorta
Difetti: inerzia maggiore su testina
Possibilità di stampare filamenti gommosi come TPU o Ninjaflex.
Rapido cambio filamento

Stampante bowden (motore trascinamento filo su corpo macchina):
Pregi: meno inerzia
Difetti: filo da 3mm,poca scorta di filo, da prendere solo quello che si usa.
Non puoi stampare filamenti gommosi.
Attrito aggiuntivo lungo il tubo fino all'estrusore.
Caricamento filamento un po' più lento. (deve percorrere tutto il tubo)
Anche i Bowden ora usano il filo da 1.75.

steve-cr

Grazie, risposte molto molto chiare e esaurienti.

Anche io ho visto la ANYCUBIC 3D, costa poco e promette bene, ma non sono i 50Euro che mi cambiano la vita, quindi se pensate che ce ne siano di migliori su questa fascia di prezzo accetto consigli.

Grazie ancora!
Samantha Cristoforetti: "Mi fai fare un giro sul tuo ultraleggero?". "Certamente, però piloto io !"

menniti

Carissimi, un consiglio su materiale da adottare; da tempo realizzo per mio fratello delle "cravatte" stringitubi che vengono fissate al tubo mediante una coppia vite/dado. Le prime realizzazioni in PLA sono state un disastro, tempo 20-30 giorni e le trovavamo a terra spaccate nel punto di flessione (circa il lato opposto rispetto al punto di imbullonamento). Sono passato all'ABS e credevo di aver risolto, ma invece a distanza di un anno si è ripresentato lo stesso problema. A suo tempo avuto modo di usare un filamento ABS che abbiamo all'Università, e lo trovo intanto molto più flessibile ed elastico, ed ormai l'unico prototipo che feci sta lavorando da 2 anni.
Da qui la domanda: esistono filamenti di ABS di tipo diverso? Sapete dirmi se c'è un tipo di filamento (anche altro materiale, purché stampabile con la mia 3Drag) molto più resistente dell'ABS?

PaoloP

Più dell'ABS c'è il Nylon; però ha temperature di stampa superiori (260°-280°) e anche il letto va a 80°-120°.
Inoltre sarebbe meglio utilizzare una stampante chiusa.
Il costo è tra i 30-40€ al kg.

Ho visto che ci sono Nylon speciali che fondono a temperature intorno ai 230°C ma costano sui 60-70€ al kg.
Cerca se ci sono rivenditori che possono inviarti dei sample.

Buon Anno!

Etemenanki

https://www.youtube.com/watch?v=DCiUUq-TWV0

(scusate, non ho resistito ;) ... pero', immaginatevi se diventassero accessibili al pubblico :D )
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

menniti

Più dell'ABS c'è il Nylon; però ha temperature di stampa superiori (260°-280°) e anche il letto va a 80°-120°.
Inoltre sarebbe meglio utilizzare una stampante chiusa.
Il costo è tra i 30-40€ al kg.

Ho visto che ci sono Nylon speciali che fondono a temperature intorno ai 230°C ma costano sui 60-70€ al kg.
Cerca se ci sono rivenditori che possono inviarti dei sample.

Buon Anno!
Grazie Paolo.
A 260° penso di arrivare senza particolari problemi, così come a 100° di piatto; attualmente stampo l'ABS a 235/90. Vediamo se trovo un sample oppure un rotolo da qualche centinaio di grammi.
Buon Anno anche a te ed a tutti sul Forum!

menniti

Altra cosa che vorrei sapere è che soluzioni adottate per il supporto, io avevo trovato il PVA-ATLAS, solubilissimo in acqua ma impossibile da stampare, ottura inesorabilmente la testina, senza tirare fuori nemmeno un cm di roba.

Infine, come mai non vedo Gugliemo qui in nessuno degli interventi più o meno recenti, è in vacanza o cos'altro?

PaoloP

Per i supporti uso lo stesso materiale in stampa.

Di Guglielmo non so... io lo vedo online.  8)

gpb01

Di Guglielmo non so... io lo vedo online.  8)
... ERO in ferie (... non ti fidare dell'indicazione on-line, ho un plugin di Chrome che fa da solo il refresh della pagina e lascio le macchine sempre accese anche quando sono in ferie) ... ora sono TORNATO :smiley-evil:

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

menniti

Per i supporti uso lo stesso materiale in stampa.

Puoi darmi qualche dritta sulle impostazioni? Io trovo enormi difficoltà quando cerco di staccare il supporto, se è dello stesso materiale.

PaoloP

Mi spiace, non ho impostazioni "magiche" per la stampa 3D. Uso di solito quelle preimpostate nel software di slicing.

menniti

Il problema di usare lo stesso materiale consiste nel fatto che se il "supporto" è geometricamente lavorabile allora tra taglierino e limetta di riesce ad asportare decorosamente, ma quando il supporto si incunea nei "meandri" dell'oggetto diventa estremamente problematico andarlo ad estrarre, quindi mi viene da pensare che tu ti sia cimentato solo su oggetti "facili" da questo punto di vista.


menniti

Qualcuno sa dirmi come mai nel mio Repetier Host v. 2.1.6 non vedo più il processo di stampa in diretta?

Go Up