Go Down

Topic: telecontrollo via web (Read 5230 times) previous topic - next topic

astrobeed

costruisco un prototipo che funziona a tensione di rete (sicuro, protetto, con un trasformatore di isolamento dalla rete, eccetera, ma pur sempre funzionante a tensione di rete), il suddetto oggetto in che campo normativo si viene a trovare ? ... e riguardo al forum ?
Ti sei mai chiesto perché molti oggetti amatoriali in ambito elettronico sono venduti con i connettori da saldare, o un paio di componenti da montarci sopra ?
La risposta è semplicissima, perché in questo caso l'oggetto viene automaticamente considerato come semilavorato, pertanto non richiede particolari certificazioni/omologazioni salvo il minimo indispensabile per le regolamentazioni sull'inquinamento e le sostanze tossiche, è a cura di chi usa il semilavorato certificare/omologare il prodotto finito, esempio "stupido" chi produce mattoni deve solo certificarne le caratteristiche tecniche, sarà a cura di chi li usa produrre le certificazioni/omologazioni per l'edificio che costruisce con quei mattoni.
Nel caso degli alimentatori di rete basta acquistarne uno già in regola con le leggi per stare tranquilli, p.e. se alimenti Arduino, o qualunque circuito elettronico, con un caricatore per smartphone, in pratica è un alimentatore da 5V, sei a posto, idem per qualunque altro modulo di alimentazione commerciale, puoi anche vendere il tuo progetto alimentato in questo modo e sei a posto con la legge per la parte alimentazione, poi tocca vedere il resto per le eventuali certificazioni aggiuntive.
Se ti metti a "giocare" con trasformatori, ponti di diodi, etc, su un tuo circuito fino a che rimane sul banco del tuo laboratorio non ci sono problemi, se ti fai male è solo un tuo problema, se lo porti fuori, p.e. per esporre il tuo lavoro ad una fiera, iniziano i problemi, p.e. potrebbero impedirti di esporre il tuo lavoro perché non è certificato, come sicurezza, per la parte 240V ac, se lo autocertifichi, fattibile, in caso di ispezione, possono farla anche i VV.FF., e vieni trovato carente rischi pesanti sanzioni pecuniarie o, nel caso peggiore, una denuncia penale.
Se non fosse ancora abbastanza chiaro, fino a che "gioco" nel mio laboratorio posso fare quello che mi pare a patto di non modificare l'impianto elettrico di casa, gli elettrodomestici e quant'altro sottoposto a regolamentazioni per l'uso e l'installazione, non c'è nessun obbligo di certificazione/omologazione.
Nel momento in cui vogliamo usare la nostra creazione per un uso reale, anche se come prototipo unico e non destinato alla vendita, cominciano i problemi e spesso non è facile capire cosa serve per essere in regola con la legge.
Scientia potentia est

gpb01

#16
Aug 27, 2017, 01:09 pm Last Edit: Aug 27, 2017, 01:09 pm by gpb01
... Allo stesso tempo se arriva uno che mi dice "sono impiantista civile abilitato, e vorrei imparare come integrare un controllo domotico negli impianti che gia eseguo per lavoro", o roba simile, la cosa e' un tantino diversa, mi sembra ...
Assolutamente NO, perché quello che tu qui dici al raro "esperto" è letto anche da una moltitudine di "inesperti" e quindi ... ricadiamo nel punto precedente.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

#17
Aug 27, 2017, 01:10 pm Last Edit: Aug 27, 2017, 01:12 pm by gpb01
Rammento inoltre a tutti che NON si tratta solo di modifiche ad impianti o 220V ...
... REGOLAMENTO, punto 15.1 ...

Quote
... se un moderatore giudicherà un thread pericoloso per la vostra (o altrui) sicurezza esso potrà immediatamente chiuderlo a sua totale ed incontestabile discrezione.
... non credo sia necessario aggiungere altro.

Guglielmo

P.S.: ... quindi il thread su un detonatore o un innesco a 9V verrebbe comunque immediatamente chiuso  :smiley-evil:
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

stefa24

Ho trovato questo codice, ancora non so cosa fa lo studio:
http://dyndns.it/guide/configurazione-dyndns-it-arduino/

e anche questo nelle configurazioni:
Code: [Select]
Se si desidera configurare un dispositivo qualsiasi (Router/WebCam/DVR/Smartphone...) che ha il supporto solo per DYNDNS.ORG allora occorre impostare come DNS del dispositivo i seguenti IP:
109.232.88.3
109.232.88.4
Questa funzione non è disponibile per gli account FREE. Può essere provata gratuitamente per 7 giorni. Il periodo di prova inizia dal primo aggiornamento ricevuto. Dopo questo periodo occorre aggiornare il tuo abbonamento per continuare ad usarla.

stefa24

Le prove continuano.
da questo sito ho trovato IP del router come visto dalla rete:
http://myexternalip.com/
Su dyndns.it ho aggiornato l'IP del router.
Da questo ho controllato lo stato delle porte:
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/
ma ottengo come risultato che la porta 80 è chiusa

docsavage

E' stato bello... ma appunto: è stato
Ocio, che adesso c'è qualcuno che dice le stesse cose per le quali mi martellavate... Il tempo è galantuomo

stefa24

Grazie Brunello
Ho fatto quello a pag 52 ma non capisco cosa mettere come: indirizzo IP del server che fornisce il servizio
Inoltre a pag 68 trovo solo dyndns.org mentre io ho dyndns.it, in appendice B descrive il .org che è a pagamento.
Grazie
Stefano
Su un router Atlantis, Model A02-RB-W300N

docsavage

Sembra un bel router

Pagina 50 port forwarding

Ben spiegato
E puoi usare anche no-ip

Quando lo usavo mi sembrava ok

E' stato bello... ma appunto: è stato
Ocio, che adesso c'è qualcuno che dice le stesse cose per le quali mi martellavate... Il tempo è galantuomo

stefa24

Ho fatto quello a pag 52 ma non capisco cosa mettere come: indirizzo IP del server che fornisce il servizio
Inoltre a pag 68 trovo solo dyndns.org mentre io ho dyndns.it, in appendice B descrive il .org che è a pagamento.
Grazie
Stefano

docsavage

#24
Aug 27, 2017, 05:37 pm Last Edit: Aug 27, 2017, 05:52 pm by docsavage
Il manuale è  chiaro: non puoi usare dyndns.it, non su quel router

Non so se c'è  un client dyndns.it per arduino, o qualcosa di simile

Ma tu dici di essere riuscito ad aggiornare l'indirizzo,  lo hai fatto a mano?

La pagina 50 ti spiega come aprire la porta che ti interessa, che credo sia la 80

Cosa non ti è  chiaro in questo?
Ed it
Che non vuole essere una frase offensiva, ma una domanda seria: di chevspiegazioni hai bisogno?
E' stato bello... ma appunto: è stato
Ocio, che adesso c'è qualcuno che dice le stesse cose per le quali mi martellavate... Il tempo è galantuomo


stefa24

Il manuale è  chiaro: non puoi usare dyndns.it, non su quel router

Non so se c'è  un client dyndns.it per arduino, o qualcosa di simile

Ma tu dici di essere riuscito ad aggiornare l'indirizzo,  lo hai fatto a mano?

La pagina 50 ti spiega come aprire la porta che ti interessa, che credo sia la 80

Cosa non ti è  chiaro in questo?
Ed it
Che non vuole essere una frase offensiva, ma una domanda seria: di chevspiegazioni hai bisogno?
Immaginavo fosse quello il problema, volevo conferme
questo ti da l'IP del router:
http://myexternalip.com/
Questo ti dice se la porta 80 è aperta:
http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/

Intanto grazie


docsavage

#27
Aug 27, 2017, 06:05 pm Last Edit: Aug 27, 2017, 06:08 pm by docsavage
E ti dice aperta o chiusa?

Comunque anche il secondo sito ti da il tuo ip esterno....

Puoi montare un client dyndns.it su un pc, magari per prova?
E' stato bello... ma appunto: è stato
Ocio, che adesso c'è qualcuno che dice le stesse cose per le quali mi martellavate... Il tempo è galantuomo

stefa24

Mi dice chiusa.
Cosa intendi con:
Code: [Select]
Puoi montare un client dyndns.it su un pc, magari per prova?

stefa24

In questa pagina:
http://dyndns.it/knowledgebase/connessioni-it-org-compatibile/
Ho fatto un abbonamento free ma sembra che lo posso usare per 7 gg anche come .org
Code: [Select]
Connessioni .it in modalità compatibile .org
ma non capisco se posso modificare il dns del mio router
http://dyndns.it/guide/configurazione-dyndns-it-dvr-router-modalita-compatibile/

Go Up