Go Down

Topic: Cronometro da pista con sensori wireless (Read 97 times) previous topic - next topic

matmilan97

ciao a tutti, premetto che sono alle prime armi quindi chiedo perdono in caso dica castronerie ;D

Dovrei sviluppare un cronometro con dei sensori possibilmente tutto wireless per registrare i tempi di gare di atletica, non necessito di super precisione e accuratezza nelle misurazioni e desidererei realizzare una soluzione più economica possibile...

Pensavo di far uso di due sensori dove il primo corrisponde allo start del cronometro e il secondo allo stop controllando il tutto da un app android, la quale tramite bluetooth avrà la possibilità di controllare il cronometro con un banale campo con il rilevamento e un bottone reset per azzerare il cronometro...

E' difficile da realizzare? Avete idee migliori?

http://amzn.eu/iwPek5i
Questo è quanto per ora pensavo di acquistare, mi spiego:

START: batteria --> regolatore di tensione 12V/5V --> sensore -> controller arduino --> Trasmittente wireless

STOP:  batteria --> regolatore di tensione 12V/5V --> sensore -> controller arduino --> ricevente wireless --> bluetooth + programma per interfacciarsi con l'app

Mancherebbe nel carrello il controller bluetooth + arduino dove vi chiederei quale versione mi converrebbe acquistare...

Che dite? Può funzionare? Dato che in questo periodo non ho tanto tempo in caso ci sia qualcosa di più rapido da realizzare/più economico disponibile per suggerimenti!

Grazie mille in anticipo!
 

nid69ita

#1
Oct 21, 2018, 10:41 am Last Edit: Oct 21, 2018, 10:46 am by nid69ita
Come Arduino mi pare ti basta un semplice Arduino Uno.
Per il BT prova a leggere in megatopic il thread dedicato: LINK       (da li leggerai meglio moduli HC05 che possono fare da master o da slave rispetto ad HC06)

my name is IGOR, not AIGOR

matmilan97


Etemenanki

A che distanza sarebbero, al massimo, i sensori ? ... perche' il bluetooth non fa certo chilometri, e' gia tanto quando fa pochi metri ... ;)
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up