Go Down

Topic: Serratura elettro-magnetica (Read 162 times) previous topic - next topic

Edilion019

Nov 12, 2018, 10:56 am Last Edit: Nov 12, 2018, 10:58 am by Edilion019
Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritto al forum e potete leggere la mia presentazione nella parte del forum dedicata.

Sono al mio primo progetto con Arduino e sono ancora un principiante nell'ultilizzare questo meraviglioso strumento.
In particolare sto cercando di realizzare una serratura elettro-magnetica che si apra attraverso dei sensori RFID.

Proprio perchè sono alle prime armi ho difficoltà nelle cose più semplici, e per ora sto avendo problemi nel collegare il magnete al circuito per farlo funzionare. In particolare non riesco a capire effettivamente come debba essere realizzato il collegamento.

Questo è il magnete a 12V:
https://www.amazon.it/dp/B01LXAIFG0/ref=cm_sw_r_oth_api_KZu6BbV6YER6P

Non riesco a capire come effettivamente realizzare il collegamento

Ringrazio chiunque sappia aiutarmi.



gpb01

#1
Nov 12, 2018, 11:11 am Last Edit: Nov 12, 2018, 11:17 am by gpb01
Ti serve veramente una chiusura magnetica come quella?  Non ti basta una normale serratura elettrica? ... perché quella che hai indicato, per tenere chiusa la porta, necessita di essere sempre alimentata ... ::)

In ogni caso, sono cose che NON puoi collegare direttamente ad Arduino, ti serve una schedina con un relè, da Arduino piloti la schedia con il relè ed il relè pilota la serratura. Mi raccomando, visto l'uso, prendila optoisolata e che possa essere alimentata separatamente ... una cosa tipo QUESTA che dovrai collegare così (disegno © Brunello):



Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

fabpolli

Ciao, quel tipo di serratura va alimentato a 12VDC ed è l'unica indicazione che viene fornita. Prima di passare oltre mi permetto di darti un consiglio, mai mi mai acquistare un prodotto che non fornisce tutti i dettagli necessari (In questo caso l'assorbimento in mA o A). Ad esempio se si acquista un display LCD e il produttore/venditore non fornisce indicazioni circa il cuo utilizzo (Es. quale libreria usare, come collegarlo ecc) lascia perdere rischi di buttare soldi.
Veniamo al caso specifico, non so cosa tu stia cercando di realizzare, se è un progetto didattico ok, se invece stai cercando di chiudere una porta vera e propria ti sei accorto che togliendo corrente la porta si aprirà?
In ogni caso per pilotare quella serratura da Arduino dovrai prima di dutto determinare quanti Ampere assorbe quando è alimentata, con quel dato dovrai trovare o un relé o un transistor adatto a soportare tale carico e usare uno o l'altro come interruttore frapponendolo a uno dei due cavi di alimentazione (Solitamente si interrompe il positivo e si lascia sempre collegato il negativo).
I collegamenti puoi trarre spunto da qui e da qui
Sovrapposto a gpb01

Edilion019

Grazie delle risposte.
Per ora non voglio chiuderci nessuna porta, ci sto solo giocando un po'. Comunque nel circuito per ora ho inserito un relè di questo tipo:

https://www.amazon.it/dp/B07BVXT1ZK/ref=cm_sw_r_cp_api_qpv6BbKXSG1BP

Ma posso collegare direttamente la serratura al relè mettendo il rosso sull'NO e il nero sul comune?

fabpolli

Ok, allora se Arduino lo alimenti a 12V metti il nero in comune e il rosso lo metti su NO, dall'alimentatori il positivo lo porti al connettore centrale (non so come è indicato comunque non all'NC).
Invece alla parte di alimentazione/controllo del relé ci porti in GND e i +5V e con un pin di Arduino piloti il relé.
Sarebbe però meglio usare due alimentatori distinti e seguire il consiglio del post #1 di Guglielmo

Edilion019

Pk, vi ringrazio tantissimo, sia Guglielmo che fabpolli. Ho un'ultima domanda (scusate se può sembrare stupida però sono ancora alle prime armi). Nel caso volessi utilizzare un solo relè, devo per forza collegare la scheda arduino a 12V o posso anche collegarla a 5V?

fabpolli

Credo tu abbia un po' di confusione, il relé è un interruttore che comandi da Arduino per accendere/spegnere un dispositivo, l'alimentatore invece alimenta Arduino e eventualmente altri dispositivi aventi tensioni compatibili (Es. tutto a 12, tutto a 5, ecc) con assorbimenti che rientrano nei limiti dell'alimentatore. Quindi per dirla in poche parole potresti usare un alimentatore a 12V e alimentare sia Arduino che la serratura e prelevare i 5V da arduino per alimentare il relé e poi (forse)  sperimentare blocchi improvvisi del sistema oppure usare un alimentatore a 12V per la serratura e Arduino e uno a 5V per il relé, sempre che quella "serratura" quando si accende e si spegne non crei anch'essa disturbi tali da creare blocchi al sistema, nel qual caso ti potrebbe servire anche per Arduino un altro alimentatore.
Poi sembra che quella "serratura" soffra di surriscaldamento se lasciata alimentata per molto tempo (almeno dalle recensioni) percui ci farei un pensiero a cambiare rotta e usare qualcos'altro

Go Up