Go Down

Topic: Creare (o trovare già fatto) un telecomando per segnalare situazioni particolari (Read 596 times) previous topic - next topic

maubarzi

Può esistere un telecomando che si azioni premendo 2 tasti o devo per forza prendere un classico telecomando da cancello automatico?
Beh, non è che il telecomando si attiva se premi due pulsanti, è il ricevente che scatena una certa azione solo se gli arrivano due segnali ben precisi.
Un po' come una serratura a combinazione ;)
Nessuna buona azione resterà impunita!

Preistoria -> medioevo -> rinascimento -> risorgimento -> rincoglionimento!

nid69ita

Ma un telecomando se premi due tasti insieme non spedisce nulla (oppure spedisce il primo che premi dei due). 

Il ricevente può attivarsi se gli arrivano due segnali differenti ma non in contemporanea. Quindi prima premi un tasto (ricevente lo memorizza) e poi l'altro. Allora si il ricevente può attivarsi. 
Ma non sò se  @grzmrc  intendeva questo caso
my name is IGOR, not AIGOR

Maurotec

Penso che volesse evitare falsi allarmi cosa che può accadere banalmente spolverando il telecomando, quindi ad esempio due pulsanti che se i loro contatti risultano chiusi per 100ms comandano il generatore di segnale.

Ciao.

grzmrc

sì esatto. prima di parlare devo ancora provare come funziona, ma per evitare di sprecare tasti stavo pensando di fare scattare l'allarme solo con una pressione prolungata.

Non ho ancora scritto una riga di codice perché non ho ancora tutto il materiale necessario

https://www.amazon.it/telecomandi-universali-cancello-automatico-frequenza/dp/B07375VDJP/ref=pd_lpo_vtph_107_bs_img_1?_encoding=UTF8&psc=1&refRID=E792YN25JWZF7VPHEZT1

Mi trovo in difficoltà già sul telecomando. Cioè se prendo una roba standard tipo questa, non la posso usare subito nel progetto giusto? Devo prima programmare i telecomandi!!!
Ma per programmarli cosa uso??? Mi scoccia un po' memorizzare il cancello di casa o altre cose mie per far funzionare il telecomando....


Maurotec

Se è solo dimostrativo si può anche usare un telecomando ad infrarossi, come ad esempio quello del video registratore, decoder ecc guasto.

L'ideale per il progetto finale sarebbe quello di creare un telecomando RF con uno dei moduli che si trovano in rete (non ricordo il nome), sembra facile ma ci si deve preoccupare anche della autonomia della batteria.

Con quei telecomandi per cancello secondo me ti metti l'acqua dentro e il rubinetto fuori, nel senso che ti dovrai attrezzare per configurarli senza coinvolgere il cancello di casa. 

Ok per la pressione lunga, tipo 2 secondi, evitano si falsi allarmi, ma se chi da l'allarme sviene prima di 2 secondi non riesce a dare l'allarme.

Ciao.

grzmrc

giusto, ma se sviene non c'è comunque nulla da fare :o
Per un po' ci sono stati i sensori che ti mandavano allarme su uomo a terra, ma sono caduti in disuso per miriadi di falsi positivi - e non era roba fatta con arduino.

Stavo valutando il progetto mysensors che non conoscevo.
Da quello che ho capito utilizza dei moduli radio NRF24L01. Ogni sensore amplia la copertura perché consente di comunicare e fare tramite per gli altri sensori.

Il telecomando potrebbe quindi essere un sensore fatto con un NRF24L01 e un arduino nano. Altri sensori mi amplierebbero la copertura dove necessario e dove ho la presa rj45 metterei un arduino con sheld ethernet che nel progetto mysensors viene chiamato gateway.

Il gateway si preoccuperà di veicolare i segnali ricevuti dal telecomando ed inviare le chiamate giuste.

Ho ancora poche idee molto confuse, ma inizia a sembrarmi realizzabile. Vediamo. e intanto grazie

Go Up