Go Down

Topic: Collegare un componente ad arduino senza fili (Read 280 times) previous topic - next topic

RobertoSpinelli

Buongiorno a tutti. Sono un neofita nel mondo di Arduino. Ho bisogno di collegare uno stepper motor ad Arduino, il problema è che ho bisogno di un collegamento senza fili... è possibile? come si fa?

gpb01

Buonasera,
essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento della sezione Italiana del forum (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti IN QUESTO THREAD (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con molta attenzione tutto il su citato REGOLAMENTO ... Grazie. :)

Guglielmo

P.S.: Ti ricordo che, purtroppo, fino a quando non sarà fatta la presentazione nell'apposito thread, nessuno ti potrà rispondere, quindi ti consiglio di farla al più presto. ;)
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

pgiagno

Lo stepper motor DEVE essere connesso ad un Arduino CON i fili. Localmente quindi devi poter avere l'alimentazione sia per l'Arduino che per lo stepper.

Poi puoi comandare quell'Arduino attraverso un collegamento radio con UN ALTRO Arduino che comandi con i sistemi usuali (pulsanti, potenziometri, etc)

Ciao,
P.

daysleeper

#3
May 31, 2019, 01:59 pm Last Edit: May 31, 2019, 02:02 pm by daysleeper
Lo stepper motor DEVE essere connesso ad un Arduino CON i fili.
No, non è strettamente necessario. Lo stepper potrebbe essere connesso a uno stepper driver, tipo il classico A4988, e questo ha bisogno solamente di due segnali digitali, "step" e "dir". Anzi, se il motore non deve cambiare direzione, solo uno: lo "step".

Non ho mai testato la cosa, e non si potranno mai avere le performance di un cablaggio diretto ad un microcontrollore, ma fino a prova contraria non ci sono specifiche stringenti da rispettare, quindi con ogni probabilità funzionerà.

Con uno stepper (ps:bipolare?), un A4988 (o un DRV8825 nel caso serva più energia), e un paio di moduli HC-11 si può creare uno "stepper wifi".

Ovviamente serve qualcosa per generare gli impulsi di step, ma potrebbe essere qualunque cosa: un arduino, un NE555, o anche solamente dei pulsanti (da premere una valanga di volte, ok, ma in teoria funge senza problemi). Una volta che l'impulso è generato da qualche cosa, gli HC-11 si occuperanno di trasmetterlo a distanza. Senza aver bisogno di un arduino vicino al motore.

Visto che sei alle prime armi meglio che ti eviti tutti i grattacapi evitabili. Il driver per lo stepper ha bisogno di un suo circuito a contorno (regolazione microstep, ingresso alimentazione motore, connettore per il motore, ecc). Per semplificare la vita a chi vuole applicazioni stand-alone c'è chi ha pensato a schede come questa, che ti semplificano molto la vita. Ultima cosa: per passare dai 12 o 24V, dell'alimentazione dello stepper, ai 5V per alimentare il driver e l'HC-11, ti serve anche un piccolo convertitore DC-DC step down.

Non avevo mai pensato a come realizzare stepper motor wireless, alla fine non è niente di difficile.  ::)
Se è stupido ma funziona allora non è stupido.

Standardoil

Non presurrò più la buona fede di chi:
NON indenta, USA la classe String o NON esegue le ricerche
E di chi non risponde alle domande Tante volte è stato segnalato che è sbagliato, quindi NON sono in buona fede
Non bado a studenti, che copino altrove

daysleeper

Grazie!  :smiley-mr-green:

Ora vediamo che gliene pare all'OP, magari si scopre che il suo stepper è unipolare e va tutto alle ortiche.
Se è stupido ma funziona allora non è stupido.

Go Up