Go Down

Topic: Collegamento Servo [NEWBIE] (Read 94 times) previous topic - next topic

boggi

Ciao a tutti,
ho iniziato da poco e ho diversi dubbi su come collegare un servo.

Il progettino e' di quelli dei tutorial: pilotare un servo con un potenziometro.
Leggendo il valore del potenziometro con un pin analogico, pilotare un servo attraverso un pin digitale.
Ho usato la classica libreria servo.h, la funzione map() il servo del kit SG90 e un pot da 10k.

Allego i 3 circuiti con tre configurazioni differenti.
(La batteria rappresentata, in realta', sono 4 pile da 1.2 V)

I miei dubbi sono questi:

Nella configurazione 1, il servo "fa rumore" come se friggesse e fa microscatti, soprattutto agli estremi.
I valori dell analogRead (e quindi il valore applicato al servo) non sono stabili e hanno alcune fluttazioni.

Nella configurazione 2 il motore tende fa degli scatti al collegamento dell' alimentazione e poi non si muove piu'!

La configurazione 3 e' perfetta!

Potreste spiegami, per favore, il perche' dei vari comportamenti?

gpb01

Se alimenti con un'alimentazione esterna, ovviamente le masse devono essere in "comune" ...
... per il perché, leggi QUESTA mia precedente discussione. ;)

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

gpb01

#2
Sep 28, 2019, 09:08 pm Last Edit: Sep 28, 2019, 09:09 pm by gpb01
Nel caso 1 invece, forse l'assorbimento del servo è eccessivo per quanto l'alimentazione a 5V di Arduino può fornire (ovvero, la corrente assorbita dal servo, supera la massima corrente che il regolatore montato sulla scheda riesca a dare). Dovresti però dirci come alimenti Arduino ...

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

boggi

Dovresti però dirci come alimenti Arduino ...

Giustissimo: dato mancate!
Arduino e' alimentato tramite la porta USB del PC ma ho provato ora, al volo, con una batteria da 9V: un pelo meno rumoroso ma valori, comunque, instabili.

Grazie per il link, me lo studio di sicuro!

gpb01

#4
Sep 28, 2019, 10:18 pm Last Edit: Sep 28, 2019, 10:18 pm by gpb01
Giustissimo: dato mancate!
Arduino e' alimentato tramite la porta USB del PC ma ho provato ora, al volo, con una batteria da 9V ...
I servo vanno alimentati a parte, c'è poco da fare ... il loro assorbimento è tale che comunque incide sulla stabilità dell'alimentazione di Arduino e ... se l'alimentazione NON è stabile, ne risente tutto.

Considera che se alimenti da USB, al massimo puoi avere 500mA, se alimenti a 9V da Jack esterno, questo valore cala ad un massimo di 300/350mA  ... e devi include l'assorbimento di Arduino stesso.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

boggi

I servo vanno alimentati a parte, c'è poco da fare ... il loro assorbimento è tale che comunque incide sulla stabilità dell'alimentazione di Arduino e ... se l'alimentazione NON è stabile, ne risente tutto.
Grazie mille: tutto chiarissimo! (anche il discorso del GND comune).
Rimango sconcertato per il fatto di trovare tanti tutorial (anche libri stampati) dove il servo viene presentato in maniera cosi' "blanda" (pero' sono ottimi spunti di studio!)

Grazie

uwefed

#6
Sep 29, 2019, 11:25 am Last Edit: Sep 29, 2019, 11:26 am by uwefed
L' assorbimento di corrente di un servo viene spesso sottovalutato visto che i servi dati insieme ai Kit x Arduino sono piccoli.

Per prova puoi alimentare un servo dalle 5V di Arduino se é alimentato tramite USB. Per un progetto definitivo serve un alimentazione piú potente per non avere problemi.
Ciao Uwe

Go Up