Go Down

Topic: sensore livello acqua (Read 434 times) previous topic - next topic

vince59

Domanda tecnica. Ho visto che in genere i sensori livello acqua utilizzano dei moduli ultrasuoni del tipo SRF05. Chiedo se sia possibile utilizzare invece dei moduli IR.
Grazie

Etemenanki

L'acqua riflette parte degli IR ma viene attraversata dal resto ... inoltre se si muove, anche poco, genere riflessioni e rifrazioni casuali ... inoltre una misura di distanza IR sotto un certo valore diventa problematica (leggi "sensori speciali molto costosi" ;) ) ...

Il problema principale qual'e' ? ... ambiente stagno ? ... liquido corrosivo ? ... problemi nell'accesso fisico ? ... altro ?
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

vince59

#2
Oct 24, 2019, 07:21 pm Last Edit: Oct 24, 2019, 07:21 pm by vince59
Ciao Ete,piacere rileggerti  :smiley-mr-green:

Si tratta di un serbatoio della barca; acqua doccia quindi NON da bere, non ho bisogno di una misurazione accurata...devo solo capire vuoto - mezzo pieno - pieno. Grazie per le indicazioni sugli IR. Penso a questo punto agli ultrasuoni SRF05 che credo si aanche possibile rendere stagno.
Diversamente faccio una cosa molto molto semplice...tre galleggianti fissati su un supporto verticale che chiudono il contatto ad un certo livello. Però mi sfiziava una cosa più complicata...come posso complicare???  :smiley-twist:  8)  :smiley-twist:  8)

Etemenanki

Complicare si puo sempre, volendo ... basta violare la prima legge della tecnologia ("quello che non c'e', non puo guastarsi" ... :D)

Ci sono sistemi capacitivi da incollare all'esterno dei serbatoi (a condizione che non siano metallici) ... c'e' il sistema della barra capacitiva stagna (due fili isolati avvolti intorno ad una sbarretta di plastica o simile, messi all'interno del serbatoio, NON elettricamente in contatto con l'acqua, piu sono immersi, piu la capacita' cresce e la frequenza del circuito cala) ... c'e' il solito sistema dei due fili inox immersi in acqua, con il circuito sensore che funziona in AC, per evitare la corrosione elettrolitica ... c'e' il sistema del sensore di pressione sotto il serbatoio o sul tubo di uscita, se il tubo pesca in basso (per i serbatoi piccoli non e' molto preciso, ma comunque funziona) ... si puo usare un peso "galleggiante" attaccato ad un cordino, avvolto su una puleggia calettata su un potenziometro multigiri, con un secondo contrappeso minore che cade all'esterno, ma su un mezzo in movimento non e' consigliato, puo andare bene per serbatoi fissi e non totalmente stagni ... e cosi via ...

Sistemi per complicarsi la vita, ne trovi quanti ne vuoi ... :D
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

gpb01

#4
Oct 25, 2019, 05:39 pm Last Edit: Oct 25, 2019, 05:39 pm by gpb01
>vince59: ... parti da QUI e continua a selezionare secondo le tue esigenze. Costano un po' ma sono prodotti di ottima qualità.

Guglielmo
Search is Your friend ... or I am Your enemy !

vince59

#5
Oct 25, 2019, 07:08 pm Last Edit: Oct 25, 2019, 07:18 pm by vince59
ciao Gug,piacere rileggerti.
Gug la regola dell'hobbysta è che devi riuscire a farlo con quello che hai in garage prima di andare a comprarlo  :smiley-twist: ...poi costano uno sproposito per quello che devono fare.
Mi sa che metto due galleggianti su una barra che fisso verticalmente nel serbatoio,però mi sfiziano gli ultrasuoni  8)  :smiley-mr-green:  :smiley-cool:

PS: secondo voi posso utilizzare un Attiny85?..ho trovato un codice in rete ma devo ancora verificare se compatibile con l'Attiny.

pgiagno

Questi  sono sensori di livello acqua a infrarossi. DOVREBBERO essere stagni, quindi non dovrebbe essere necessario bucare la parete del serbatoio, ma dovrebbe essere sufficiente "appenderli" a diversa altezza al suo interno.

Qui  in fondo trovi anche lo schema di collegamento.

Ciao,
P.

brunello22

Oppure il classico sensore ad ultrasuoni, ma waterproof  Link

docdoc

#8
Oct 29, 2019, 12:31 pm Last Edit: Oct 29, 2019, 03:45 pm by docdoc
Bah, se parliamo di acqua per la doccia in apposito serbatoio, se isoli i circuiti dall'umidità non c'è bisogno di sensori ad ultrasuoni stagni, visto che io da almeno 4 anni ho lo stesso sensore per misurare il livello dell'acqua della macchinetta espresso (progetto QUI).
L'unica cosa che temo è lo sciabordio causato dal mare, che da un lato rende la lettura comunque instabile (anche con un galleggiante, per dire, ma puoi mitigarlo facendo la media delle misurazioni in un intervallo di tempo maggiore del periodo delle onde...) dall'altro potrebbe essere un problema se l'acqua arriva a bagnare le capsule del sensore ad ultrasuoni (vedi il progetto per la macchina espresso per capire come ho isolato i circuiti, ma non le capsule ovviamente).

Per cui penso che si debba cercare una qualche altra soluzione più valida, magari sapendo materiale e dimensioni del serbatoio.

Ad esempio potresti usare il classico sensorino di livello (non è acqua da bere, quindi non è un problema se c'è un oggetto nel serbatoio), con un circuito tipo QUESTO.

EDIT: comunque facci capire dimensione e materiale del serbatoio, se puoi/vuoi forarlo, se vuoi rilevare solo il troppo pieno e/o il minimo, e quant'altro ritieni utile.
Alex "docdoc"
- "Qualsiasi cosa, prima di rompersi, funzionava"

lelebum

#9
Oct 29, 2019, 03:30 pm Last Edit: Oct 29, 2019, 03:31 pm by lelebum
Ricetta semplice ed economica da fare in casa.
Uno spezzone di tubo in plastica (4-5cm) diametro 20 mm e lo insersci in una ciambellina di polistirolo, inserendo tra tubo e ciambella un magnete cilindrico allineato al tubo.
Un secondo spezzone di tubo da 16 lungo quanto l'altezza del serbatoio e tappato all'estremo inferiore.
Oltre a fungere da guida al primo, contiene un relè reed posto sul fondo o in altra posizione.
Quando la ciambella scorrendo lungo il tubo si allinea al reed questo chiude il contatto.
Con la stessa logica puoi aggiungere altri reed per monitorare altre posizioni

docdoc

Ricetta semplice ed economica da fare in casa.
Che sia economica è probabile, che sia semplice da creare... non mi pare proprio, dipende dalla propria esperienza "manuale". :)

Ma quando ci spiegherà meglio le cose che gli ho chiesto magari potremo capire meglio. ;)
Alex "docdoc"
- "Qualsiasi cosa, prima di rompersi, funzionava"

paulus1969

Per una cosa così semplice, puoi sicuramente usare l'attiny85!

lelebum

I tubi a cui mi riferisco sono quelli bianchi in PVC da impianto elettrico.
Tagliare una ciambella da un foglio di polistirolo, meglio se poliuretano, si può fare con un semplice taglierino.

E poi una volta realizzato rappresenta un metodo valido e alternativo per risolvere il problema.

vince59

#13
Oct 29, 2019, 09:46 pm Last Edit: Oct 29, 2019, 11:14 pm by vince59
Intanto grazie a tutti per le risposte.
Preciso che si tratta di uno "sfizio" o una delle tante piccole sfide del DIY da cui non esigo precisione massima.
La soluzione del magnete non mi piace anche perchè dovrei riempire il tubo di sensori uno dopo l'altro atrimenti avrei dei vuoti di lettura e non saprei a che livello è l'acqua.
A questo punto vanno meglio i flottanti che posti su una stecca immersa verticalmente chiudono ad una certa altezza e tali rimangono finchè il livello non scende...ne servono almeno 3.
Ora sto giocherellando con gli ultrasuoni e devo dire che sono sfiziosi. Ho creato un piccolo sketch che con tre led mi da 5 combinazioni per 5 livelli. L'indicazione, come detto, NON deve essere precisissima ma solo darmi un indicazione di massima a barca ferma (la misurazione si fa prima di partire di solito) quindi il dispositivo verrà alimentato solo per la misurazione.
Il solo problema attuale è la impermeabilità dei sensori che è indispensabile.
Stavo pennsando di rimediarne un paio da un autovettura e collegarli al posto di quelli sul modulo sensore per vedere se funzionano...immagino anche quelli delle auto siano a US...ma i sensori sono TX ed RX?

Etemenanki

Si, sono ad ultrasuoni, ma non ricordo le caratteristiche, ne se hanno una distanza "minima" di lettura ...
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.

Go Up