Go Down

Topic: Official topic: multicotteri con arduino! (Read 359387 times) previous topic - next topic

astrobeed


scusa astro ma per motivi di sicurezza e rendimento ti chiedo di rivalutare le eliche, con 1.3kg lo tiri su ma non hai sicurezza, se ti si scarica la batteria cade quasi a piombo.


Il mio quadri verrà a pesare circa 800 grammi in ordine di volo, la spinta di 1.3kg la ottengo calcolando una tensione di 11.1 Volt, cioè quella nominale del pacco che raggiunge non prima di essere a metà capacità, pertanto avrei un lift pari 1.6 volte il peso, non posso fare acrobazie, ma volare sicuramente si.
In tutti i casi le eliche più piccole le ho citato solo a titolo d'esempio, non penso che le monterò mai.

Quote

la sicurezza ti prego contala, sarai abituato agli elicotteri che basta poco di più tanto se va male qualcosa nei modelli viene giù tutto (non credo che riesca ad andare in autorotazione)


Per me la sicurezza è la cosa più importante.
Per tua informazione, non solo gli elicotteri modello eseguono senza problemi l'autorotazione, ma la fanno pure in volo rovescio, ovviamente tocca essere capaci di farla e se c'è una cosa che so fare molto bene con gli elicotteri è proprio l'autorotazione  :)

Quote

ma qui è qualcosa che non va storto, intendo che DEVI mettere una spinta quasi 2 volte il peso.


Te lo dico per la seconda volta, ho oltre 30 anni di modellismo dinamico alle spalle, ho fatto volare di tutto, mi mancano solo i modelli con turbina (troppo costosi), sono un ottimo costruttore e un bravo pilota, non mi servono i tuoi consigli su come costruire, e far volare, un qualunque modello  :)
Ti allego una foto di quello che sono capace di fare con un hely (ed è una cosa che faccio senza problemi), giudica tu  :smiley-mr-green:


Scientia potentia est

astrobeed


oddio adesso non è che se si scarica la batteria viene giù a sasso, man mano che la batteria si scarica perdi potenza in modo abbastanza graduale,


Esatto, anche se le LiPo sotto i 3.3 - 3.2 V cominciano a perdere tensione molto rapidamente c'è comunque un calo di tensione costante mano a mano che si scaricano che si riflette sotto forma di maggiore stick per stare in aria, te ne accorgi con largo anticipo che le batterie stanno per finire.
Poi se c'è la telemetria a terra è un attimo impostare un allarme acustico quando la tensione scende troppo ed è ora di atterrare.
Scientia potentia est

superlol

non voglio mettere in discussione le tue abilità di modellista ma sinceramente ho visto molta gente che ha costruto modelli per 30 anni pilotati per 35 e 2 settimane al fa con un blizzard motorizzato tuning l'ha fatto partire in verticale, sbagliato il comando di coda (miscelazione sbagliata) ed è venuto giù.

ed un'altro conosco che ha fatto un F18 tutto in balsa, messo elica propulsiva tutto tarato alla perfezione ma non aveva messo il salvaelica in modo corretto (dopo averne montati una trentina) ed è un miracolo si sia rovinata solo la pancia dell'aereo.

insomma ok sono errori di distrazione ma mentre un aereo è un corpo che bene o male plana e un quadricottero no direi di partire con certezze sopratutto sul peso. io parto con eliche che mi daranno 10 minuti scarsi di autonomia è vero ma mi danno una spinta sicura sempre. poi magari vedo che invece di montare le 10x4.5 monterò le 9x5 o qualcosa del genere per ridurre consumi ma anche spinta e però essere sicuro che voli tranquillo anche quei pochi minuti che guadagnerò.

scusa non voglio criticare, il materiale e i soldi sono tuoi ma io ho sempre sentito chi si loda si imbroda, magari nel tuo caso non è così e lo spero vivamente.
non voglio entrare in conflitto perchè come ti ho detto sei una persona che stimo tantissimo almeno per quanto posso conoscerti sul forum e da cui ho molto da imparare
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

FEDERICO

@astrobeed Pensavo di procurarmi dei motori da 1050kv circa 140w, all'incirca come quelli che hai mostrato nell'ultimo link.
Ho visto dei filmati di quadcopteri da 50cm con questo setup che mi hanno attirato. Con eliche da 10x4.5 ho visto che portavano anche 1kg di peso aggiuntivo... A settembre a questo punto cerchero' di andare anche da questi negozi che mi hai indicato!

ps: figo l'elicottero sottosopra :-) Confessa: e' un photoshop !  :P :P
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

astrobeed


non voglio mettere in discussione le tue abilità di modellista ma sinceramente ho visto molta gente che ha costruto modelli per 30 anni pilotati per 35 e 2 settimane al fa con un blizzard motorizzato tuning l'ha fatto partire in verticale, sbagliato il comando di coda (miscelazione sbagliata) ed è venuto giù.


Un conto è fare un botto per un errore, e tutti quanti ne facciamo, e un conto fare un botto perché il progetto è sbagliato, sono due cose diverse.

Quote

scusa non voglio criticare, il materiale e i soldi sono tuoi ma io ho sempre sentito chi si loda si imbroda, magari nel tuo caso non è così e lo spero vivamente.


Se volevo lodarmi ti avrei citato ben alte cose, ti ho solo fatto presente che non sono un principiante e che ho una grossa esperienza maturata sul campo di volo oltre ad un notevole bagaglio teorico.
Scientia potentia est

superlol


@astrobeed Pensavo di procurarmi dei motori da 1050kv circa 140w, all'incirca come quelli che hai mostrato nell'ultimo link.
Ho visto dei filmati di quadcopteri da 50cm con questo setup che mi hanno attirato. Con eliche da 10x4.5 ho visto che portavano anche 1kg di peso aggiuntivo... A settembre a questo punto cerchero' di andare anche da questi negozi che mi hai indicato!

ps: figo l'elicottero sottosopra :-) Confessa: e' un photoshop !  :P :P

i modelli di elicotteri possono volare sotto sopra perchè possono variare maggiormente il passo almeno a quanto ricordo, cosa che i veri elicotteri non possono fare.

non sapevo invece che anche i modelli andassero in autorotazione, del volo rovesciato lo sapevo anche perchè l'ho visto fare al campo  ;)
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

astrobeed


Confessa: e' un photoshop !  :P :P


Assolutamente no  :)
Ti Linko un video di uno dei migliori piloti al mondo per il volo 3D con gli hely, così ti rendi conto di quello che è possibile fare con queste macchine.
http://www.youtube.com/watch?v=5bFLSaeoQs4
Scientia potentia est

astrobeed


i modelli di elicotteri possono volare sotto sopra perchè possono variare maggiormente il passo almeno a quanto ricordo, cosa che i veri elicotteri non possono fare.


Nei modelli per il volo 3D, serve una meccanica molto robusta e un motore molto potente, il passo del rotore può variare tra circa +12° e -12°, l'hovering lo si ottiene a circa 5°, il lift arriva a quasi tre volte il peso dell'elicottero, cioè è in grado di accelerare in verticale a quasi 2G.
Gli elicotteri veri non possono fare il volo rovescio per un problema di massa, l'albero rotore si incurverebbe, però quasi tutti gli elicotteri militari sono in grado di eseguire il looping e il tonneau anche se siamo veramente al limite delle loro capacità, anche alcuni elicotteri civili possono eseguire il looping.

Curiosità:
Nel film tuono blu il protagonista esegue un looping, manovra impossibile per il vero elicottero utilizzato, un Gazelle ricarrozzato, per girare la scena è stato usato un modello, è facile accorgersene perché è visibile il servo rotore hiller (chiamato anche flybar) che caratterizza tutti i modelli.
Scientia potentia est

lestofante

Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

astrobeed

Scientia potentia est

lestofante

ah, mi son rotto di far andare il wmp e il nun, quindi, visto che ho 2 atmega, pensavo di usare il 2° per leggere il nun e inviare i dati al primo arduino che fa tutto il lavoro di codicica etc.. Problema... come faccio comunicare i due arduino? la seriale è lenta, nell'i2c sono entrambi master e se setto l'indirizzo non vanno i sensori, che altro potrei usare?



che giroscopi usa?!?!


Chi e cosa ?


il tizio del video... la coda è sempre ferma anche quando fa cambi velocissimi..
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

astrobeed


nell'i2c sono entrambi master e se setto l'indirizzo non vanno i sensori, che altro potrei usare?


Setta il secondo ATmega come I2C slave, gli dai un suo indirizzo e lo fai funzionare in emulazione di un ADXLxxx.

Quote

il tizio del video... la coda è sempre ferma anche quando fa cambi velocissimi..


Quasi sicuramente un Futaba GY601, un giocattolo che costa oltre 400 Euro con il suo servo superveloce a 330  Hz.

Scientia potentia est

lestofante

eh, ma mi servono entrambi master, uno per wmp e uno per il nunchuck... pensavo magari di farli andare in SPI
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

astrobeed


eh, ma mi servono entrambi master, uno per wmp e uno per il nunchuck... pensavo magari di farli andare in SPI


Sul secondo ATmega usi una I2C emulata a software per leggere il Nunchuk e quella hardware per dialogare con il primo ATmega.
Scientia potentia est

lestofante

#449
Aug 01, 2011, 10:07 pm Last Edit: Aug 01, 2011, 10:16 pm by lesto Reason: 1
è un'idea, ma sai che non riesco a trovare una cavolo di libreria? se cerco software escono esempi di codice, se cerco emulata trovo come simulare sensori con arduino... eppure avevo trovato qualcosa qualche giorno fa, ma non me la son salvata nei preferiti... conoscete qualche libreria? visto che devo comunicare solo 3 int pensavo di usare la simulata come ponte tra i 2 arduino, così i 400kB/s li uso per leggere i sensori che han "pacchetti" più gozzi.
Oppure potrei usare direttamente il sensore su i2c simulata, se è abbastanza veloce.

edit: do per scontato che l'I2c simulato sia assi più lento
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

Go Up