Go Down

Topic: Official topic: multicotteri con arduino! (Read 363464 times) previous topic - next topic

lestofante

dipende dal software che stai usando.

Io per la mia ho fatto così: i segnali PPM li puoi leggere con una pulseIn, quindi ogni canale l'ho collegato con un pin arduino e poi nel loop leggevo tutti i pin collegati e "sputavo" i valori via seriale. A questo punto, muovendo uno stick alla volta, è facile capire quale canale corrispande a quale stick.

A questo punto in base al software che usi, ogni canale va collegato al giusto pin, non so se sapere a quale canale corrisponde lo stick può essere utile o sono tutti standard, però magari ti fa comodo per altre applicazioni in cui vorrai usare la TX/RX  :smiley-mr-green:
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

FEDERICO

MultiWii, ho capito quello che intendi...
Forse il mio problema e' di natura ancora piu' base, non conosco le terminologie quindi non so come si chiama la leva morbida senza ritorno che va su e giu e se cambia nome quando fa dx/sx, e lo stesso per l'altra...
Ho fatto degli esperimenti coi servo motori, qualcosa si muove, ma devo trovare dei riferimenti per capire queste cose... Sul manuale della trasmittente, incredibilmente, non e' chiaro
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

lestofante

quella senza ritorno è il "throttle", quello che serve per dosare la potenza dei motori. le altre non le so :)
Guida per principianti http://playground.arduino.cc/Italiano/newbie
Unoffical Telegram group https://t.me/genuino

FEDERICO

#768
Aug 29, 2011, 01:32 am Last Edit: Aug 29, 2011, 02:04 am by Federico Reason: 1

quella senza ritorno è il "throttle", quello che serve per dosare la potenza dei motori. le altre non le so :)


Ho identificato che la throttle dunque e' sul canale 3 (diciamo potenza dei motori), e il suo movimento dx-sx e' sul canale 4 (immagino sia il yaw, la rotazione su se stesso?)
Questa leva ce l'ho a sinistra.
La leva di destra ha su-giu (avanti e indietro? pitch?) come canale 2 e dx-sx come canale 1 (destra sinistra? roll?)
Ho visto che posso riconfigurarle se necessario (le uscite dei canali)... Lascio cosi?

Il "gear" l'ho attivato sul canale 5 e credo sia uno switch on-off che si trova poco sopra la leva di destra..

Detto questo, devo riuscire a dare un nome (confermarlo se ho supposto giusto, o capirle se non ho capito) alle leve perche' lo schema di collegamento e' bastardo:



Ah, nota di colore della serata.. Inavvertitamente ho cortato per un attimo la lipo (speriamo che sia ancora in grado di funzionare, stando al caricatore non ha subito danni) e ho fatto una pioggia di scintille meglio che a capodanno... Meglio che vada a dormire !
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

astrobeed

Giusto per mettere la parola fine alla questione verso di rotazione dei motori e eliche, quasi tutti i produttori non hanno a catalogo eliche traenti contro rotanti, o se le hanno sono vendute in coppie abbinate con una scelta molto limitata per diametri e passi.
Le vere eliche contro rotanti sono utilizzate su i modelli di aerei bimotore elettrico, quelli a scoppio girano solo in senso antiorario, e sono prodotte apposta per questi modelli su richiesta dei grandi produttori, in pratica le comprate sotto forma di ricambi e costano molto di più del dovuto.
Per fortuna esistono le eliche dette PUSHER, spingenti, identificate da una P aggiuntiva nella sigla, queste eliche sono pensate per girare in senso antiorario, ma invece di trainare il modello lo spingono, cioè il flusso dell'aria è invertito.
Se si monta un'elica pusher ribaltata affinché dal suo punto di vista stia girando in senso antiorario il motore deve girare in senso orario, che è quello che ci serve, dal punto di vista dell'elica sta spingendo, dal nostro punto di vista sta tirando come fanno le eliche normali.
Come ho già sottolineato è meglio usare dadi autobloccanti invece dei normali dadi, o ogive filettate, sopratutto su i motori che girano in senso orario perché la coppia, che ha verso opposto al senso di rotazione, tende a svitare i dadi e non è una probabilità remota perdersi un'elica in volo, anzi succede più facilmente di quello che pensate pure su i motori con rotazione antioraria.
Se sull'albero c'è il dado autobloccante anche se si svita leggermente non vi perdete l'elica ed è facile che riuscite a tornare a terra sani e salvi, lo si percepisce subito ad orecchio se un'elica sta slittando sull'albero, inoltre riscontrate un comportamento "strano" ai comandi, la regola è una sola, atterrare immediatamente.
Scientia potentia est

ratto93

Signori... ho un problema....
oggi è arrivato il WMP, ora devo collegarlo al arduino.... però lavora a 5V e quindi mi servirebbe un LLC (logic level converter)
però.... ho un seeeduino mega... lui può lavorare a 3,3V posso collegrlo tranquillamente ?
poi... sono senza acellerometro... quale mi consigliate ? quello del nuncuck l'avevo scartato... è meglio un ADXL335 oppure un BMA020 ?
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

astrobeed


oggi è arrivato il WMP, ora devo collegarlo al arduino.... però lavora a 5V e quindi mi servirebbe un LLC (logic level converter)
però.... ho un seeeduino mega... lui può lavorare a 3,3V posso collegrlo tranquillamente ?


http://arduino.cc/playground/Multiwii/Guida-sensori

Quote

poi... sono senza acellerometro... quale mi consigliate ? quello del nuncuck l'avevo scartato... è meglio un ADXL335 oppure un BMA020 ?


ADXL345, il BMA020 lascialo perdere ha solo 10 bit di risoluzione, semmai il BMA180 che è migliore del ADXL345.
Scientia potentia est

ratto93

Perfetto, grazie...
ora sento se possono spedirmi in posta prioritaria anzichè tramite corriere sennò ho più spese di spedizione che altro....
Se corri veloce come un fulmine, ti schianterai come un tuono.

FEDERICO


Perfetto, grazie...
ora sento se possono spedirmi in posta prioritaria anzichè tramite corriere sennò ho più spese di spedizione che altro....



Benvenuto in quest'avventura :p (Sei fregato!)


C'e' qualcuno che puo' confermare o meno le mie supposizioni sul radiocomando e sui canali di qualche post fa?
Ciao!
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

astrobeed


C'e' qualcuno che puo' confermare o meno le mie supposizioni sul radiocomando e sui canali di qualche post fa?


Nessuno se non dici che radio, e che ricevente, stai usando-
Ogni produttore dispone i canali a modo suo.
Scientia potentia est

superlol



Perfetto, grazie...
ora sento se possono spedirmi in posta prioritaria anzichè tramite corriere sennò ho più spese di spedizione che altro....



Benvenuto in quest'avventura :p (Sei fregato!)


C'e' qualcuno che puo' confermare o meno le mie supposizioni sul radiocomando e sui canali di qualche post fa?
Ciao!

inanzitutto è mode 1 o mode 2? poi solitamente sul "gas" ci sono gli alettoni (roll) mentre il "su e giù" dall'altra sono pitch (beccheggio) e yaw (imbardata)

le levette si chiamano stick.

in mode 1 il gas (è quello che per i modelli volanti non ha molla di ritorno) sta a destra in mode 2 a sinistra.

il modo migliore per vedere i canali è prendere batteria, bec attaccarli alla ricevente con un servo. il servo passi di canale in canale e guardi a cosa corrisponde.

io so quelli della mia multiplex i tuoi boh  XD
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

FEDERICO



C'e' qualcuno che puo' confermare o meno le mie supposizioni sul radiocomando e sui canali di qualche post fa?


Nessuno se non dici che radio, e che ricevente, stai usando-
Ogni produttore dispone i canali a modo suo.


Scusate, pensavo di averla nominata...

Si tratta di una turnigy tgy 9x con relativo ricevitore, ho visto che posso indicare nella configurazione della radio dei "mode" che sostanzialmente riposizionano l'uscita dei canali in 4 modalita' standard... Quella che ho descritto sopra e' col mode impostato su 2.
Non mi e' chiaro a cosa servano, visto che poi al limite riposizionando il mode devi solo riconfigurare le uscite dei canali?

La radio ha la manopola col throttle, la leva senza ritorno, a sinistra.
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

FEDERICO


inanzitutto è mode 1 o mode 2? poi solitamente sul "gas" ci sono gli alettoni (roll) mentre il "su e giù" dall'altra sono pitch (beccheggio) e yaw (imbardata)
le levette si chiamano stick.
in mode 1 il gas (è quello che per i modelli volanti non ha molla di ritorno) sta a destra in mode 2 a sinistra.
il modo migliore per vedere i canali è prendere batteria, bec attaccarli alla ricevente con un servo. il servo passi di canale in canale e guardi a cosa corrisponde.
io so quelli della mia multiplex i tuoi boh  XD


La mia ricevente ha il gas a sinistra, quindi e' mode 2. Ho fatto un esperimento coi servi e ho identificato i canali di uscita del gas, della posizione dx-sx sullo stick del gas e del su-giu dx-sx dell'altra manopola. Ho visto che posso riconfigurare i canali in uscita da una selezione che chiaman "mode" e ve ne sono 4. Non so come controllare le leve in alto invece... Dovro' forse attaccare il tutto ad arduino e rilevare i segnali?

E' questa (foto non mia)
Federico - Sideralis
Arduino &C: http://www.sideralis.org
Foto: http://blackman.amicofigo.com

astrobeed


inanzitutto è mode 1 o mode 2? poi solitamente sul "gas" ci sono gli alettoni (roll) mentre il "su e giù" dall'altra sono pitch (beccheggio) e yaw (imbardata)


Esiste anche il modo 3 e il modo 4, il 3 è con il gas a destra assieme al direzionale, sulla sinistra cabra/picchia e alettoni, il modo 4 è la stessa cosa ma con il gas a sinistra.
Il modo 3 è molto usato dagli elicotteristi Europei, negli elicotteri veri con i piedi azioni la coda (direzionale), con la cloche il passo ciclico (alettoni e picchia/cabra), con una barra laterale il passo collettivo (gas), il modo 4 è molto usato negli USA ed è quello più simile al modo di pilotare un elicottero vero per chi è destrorso.
Il modo 3 e 4 sono diretti derivati del modo 1 e 2, tutte le radio digitali moderne permettono di impostare a piacere i 4 modi da software e con una semplice azione meccanica per liberare/impegnare dalle molle di ritorno il gas e frizionarlo.
Il modo 1 e 2 sono utilizzati prevalentemente dagli aeroplanari che preferiscono tenere il comando degli alettoni separato dal cabra/picchia, io porto gli aerei con il modo 1 e gli elicotteri con il modo 3.
Per i quadricotteri, che volano come un elicottero, vi consiglio di usare il modo 3 o 4, quale dipende da come vi sentite meglio, cioè su uno stick gas e timone direzionale (rotazione del quadri), sull'altro stick pitch (cabra/picchia) e roll (alettoni), sopratutto vi consiglio di inserire un buon 50% di esponenziale su pitch e roll.
L'esponenziale è un modificatore della curva di risposta dello stick, tutte le radio digitali lo hanno, che permette di modificare la corsa effettiva del comando in funzione di quella dello stick in modo da ottenere meno variazione con molto movimento di stick nella parte centrale o viceversa, ovviamente se si arriva a fondo corsa dello stick il comando applicato sarà sempre quello totale.
Poi c'è pure il dual/rate, normalmente abbinato ad uno switch, che permette di limitare parzialmente la corsa dei comandi, p.e. con l'escursione massima dello stick il comando reale applicato è solo il 50%, molto utile con i modelli nervosi quando serve molta precisione nei comandi a bassa velocità, p.e. in fase di atterraggio o volo lento a bassa quota.

Scientia potentia est

superlol



inanzitutto è mode 1 o mode 2? poi solitamente sul "gas" ci sono gli alettoni (roll) mentre il "su e giù" dall'altra sono pitch (beccheggio) e yaw (imbardata)


Esiste anche il modo 3 e il modo 4, il 3 è con il gas a destra assieme al direzionale, sulla sinistra cabra/picchia e alettoni, il modo 4 è la stessa cosa ma con il gas a sinistra.
Il modo 3 è molto usato dagli elicotteristi Europei, negli elicotteri veri con i piedi azioni la coda (direzionale), con la cloche il passo ciclico (alettoni e picchia/cabra), con una barra laterale il passo collettivo (gas), il modo 4 è molto usato negli USA ed è quello più simile al modo di pilotare un elicottero vero per chi è destrorso.
Il modo 3 e 4 sono diretti derivati del modo 1 e 2, tutte le radio digitali moderne permettono di impostare a piacere i 4 modi da software e con una semplice azione meccanica per liberare/impegnare dalle molle di ritorno il gas e frizionarlo.
Il modo 1 e 2 sono utilizzati prevalentemente dagli aeroplanari che preferiscono tenere il comando degli alettoni separato dal cabra/picchia, io porto gli aerei con il modo 1 e gli elicotteri con il modo 3.
Per i quadricotteri, che volano come un elicottero, vi consiglio di usare il modo 3 o 4, quale dipende da come vi sentite meglio, cioè su uno stick gas e timone direzionale (rotazione del quadri), sull'altro stick pitch (cabra/picchia) e roll (alettoni), sopratutto vi consiglio di inserire un buon 50% di esponenziale su pitch e roll.
L'esponenziale è un modificatore della curva di risposta dello stick, tutte le radio digitali lo hanno, che permette di modificare la corsa effettiva del comando in funzione di quella dello stick in modo da ottenere meno variazione con molto movimento di stick nella parte centrale o viceversa, ovviamente se si arriva a fondo corsa dello stick il comando applicato sarà sempre quello totale.
Poi c'è pure il dual/rate, normalmente abbinato ad uno switch, che permette di limitare parzialmente la corsa dei comandi, p.e. con l'escursione massima dello stick il comando reale applicato è solo il 50%, molto utile con i modelli nervosi quando serve molta precisione nei comandi a bassa velocità, p.e. in fase di atterraggio o volo lento a bassa quota.



se per questo la mia trasmittente permette anche il mode 5 (non ho mai capito come andasse sul serio ma veniva come un mode 1 con gas però separato. come negli elicottei ma senza miscelazioni od altro.

io sono nato col mode 1 e me lo porterò sulla tomba anche se pensavo di mettere yaw sul gas  :*
http://www.aug-altogarda.it/ <- Il nuovo AUG per basso trentino e dintorni!

Go Up